Metal Gear Solid TouchIl tocco mortale di Snake 

I fan della celebre serie Metal Gear Solid possono finalmente esultare. Le ultime gesta di Snake finiscono sulla console di casa Apple nelle vesti di uno sparatutto dal sapore retrò.

Metal Gear Solid Touch per iPhone
In digital delivery su None

Il tocco mortale di Snake Solid Snake conquista anche l'universo di iPhone dopo essere stato su tutte (o quasi) le console della storia videoludica. Gli sviluppatori di Kojima Production rendono possibile rivivere le gesta di Old Snake attraverso 12 livelli incentrati totalmente sulla meccanica di gioco dei classici third person shooter di circa 20 anni or sono. Il giocatore infatti è chiamato a comandare un Old Snake immobile e nascosto dal più classico dei ripari, dalle più classici siepi ai muri più solidi. Passando da una locazione all'altra lo scopo del gioco è di abbattere un numero specifico di nemici nascondendosi nei momenti in cui si subisce il fuoco nemico. I movimenti sono ridotti al mero puntamento del mirino di fuoco quindi tenendo premuto un punto sullo schermo si può mirare il nemico. Con un rapido colpetto sullo schermo, Snake farà partire il colpo di pistola; in alcuni casi i soldati nemici si posizionano troppo lontani per essere raggiunti da un classico colpo, basterà quindi usare due dita, come facciamo per lo zoom delle fotografie nella galleria, e abilitare il fucile da cecchino per poi lasciar partire il proiettile letale. Rimanendo nascosti invece non solo Snake può evitare proiettili ma gradualmente ripristinare la sua energia. In aiuto di Snake sono disponibili degli oggetti speciali, ad esempio una curiosa paperella che ripristina una parte di energia o una ranocchia che rende Snake invisibile. Il tocco mortale di Snake

La trama di Metal Gear Solid Touch ricalca perfettamente quella del suo fratello maggiore per Playstation 3 quindi non ci soffermiamo sui vari sviluppi, ovviamente la versione per iPhone tralascia tutte le caratteristiche tecniche che tanto ha fatto grande Metal Gear Solid 4. In soccorso alla longevità arrivano due chicche davvero interessanti: Special e Drebin's Shop. In Special è presente, in formato testuale, tutta la trama della saga di Metal Gear a partire dagli episodi su MSX2 e Nes fino ai giorni nostri. Il negozio di Drebin invece permette di acquistare sfondi speciali del gioco tramite i punti accumulati all'interno dell'avventura Touch. Se Metal Gear Solid Touch risulta troppo ripetitivo e una sorta di tiro al bersaglio con Old Snake come protagonista, un plauso deve essere fatto al comparto tecnico utilizzato per la realizzazione del gioco. Graficamente i modelli poligonali utilizzati sia per la realizzazione degli ambienti che per la costruzione dei personaggi. I fondali di gioco sono presi direttamente dal gioco originale ricreando alla perfezione l'aria respirata nella versione per console e lo stesso vale per la cura riserbata alla ricreazione dei soldati nemici, metal gear compresi. Anche il comparto audio è di ottima fattura sia nei soundtrack utilizzati che nei momenti dedicati al fragore delle armi, diversificato per tipo.

Clicca per votare!
7.0

Redazione

6.7

Lettori (16)

Metal Gear Solid Touch è un gioco valido per tutti i fan della serie quindi amabile da chi ha seguito le orme di Snake almeno dall'episodio su Psone. Se graficamente la nuova fatica di Kojima si fa apprezzare, il gameplay risulta davvero troppo datato e quindi ripetitivo già dalla seconda missione. Questa volta lo Steven Spielberg dei videogiochi ha compiuto un piccolo passo falso.

La Redazione
 

Pro

  • Semplice ed immediato
  • C'è Snake
  • Trama ottima
  • Grafica ispirata

Contro

  • Troppo ripetitivo
  • Gioco dal gusto retrò
  • Numero di modalità esiguo

TI POTREBBE INTERESSARE