Star Wars Obi-Wan Pal  0

Per migliaia di anni i Cavalieri Jedi hanno servito la Repubblica come difensori della pace e della giustizia. Sul pianeta Coruscant sembra svilupparsi una attività criminale che minaccia l'equilibrio della galassia. Nei panni del giovane Padawan Obi-Wan Kenobi sarete inviati ad investigare. Dimostrerete le vostre capacità Jedi? Che la Forza sia con voi...

Menù.

Una volta avviato, il gioco ci offre una breve ma simpatica presentazione dove è protagonista il logo LucasArts. Dopo breve tempo, compare una schermata con il l'immagine di Obi-Wan. Dopo aver premuto start possiamo scegliere, grazie al menu dal look futuristico, tra: Nuova Partita, Carica Partita, Addestramento, Duello Jedi e Opzioni. Non vi sto certo a spiegare il significato delle prime due scelte e quindi passo a descrivere la modalità Addestramento. In generale, per familiarizzare con un sistema di controllo il miglior modo è quello di affrontare una sorta di percorso guidato (un tutorial) in cui ci vengono illustrati tutti i comandi che caratterizzano il nostro personaggio. L'addestramento, quindi, si rivela essere uno strumento indispensabile per 'conoscere' Obi-Wan. Apprezzabile è la modalità di gioco Duello Jedi, concepita per intrattenere due giocatori con il sistema dello split screen (o schermo diviso). Due amici potranno sfidarsi scegliendo una tra le sei arene disponibili. I personaggi selezionabili saranno inizialmente 2 ma gli altri (fino ad arrivare a 9) si renderanno disponibili non appena verranno sconfitti durante le prove bonus presenti nella modalità singolo giocatore. Selezionando Opzioni dal menu principale potremo modificare: volume musica, volume effetti, volume voci, vibrazione (sì o no), testo comunicatore (sì o no), sottotitoli (sì o no), blocco ('attiva': con 1 singola pressione del grilletto destro si attiva/disattiva o 'mantieni':tenere premuto per mantenere il blocco) e controller (3 configurazioni di tasti, peraltro molto simili, tra cui scegliere).

La Forza è nulla senza controllo.

Il gioco in esame sfrutta tutte le caratteristiche del pad, infatti la configurazione di default è: con lo stick analogico sinistro muoviamo il personaggio, con il grilletto sinistro attiviamo l'uso della Forza, con lo stick destro utilizziamo la spada laser (per utilizzare la spada come un boomerang sarà necessario usare la Forza e premere, contemporaneamente, lo stick destro), con il grilletto destro potremo 'bloccare' il bersaglio (ad esempio un nemico), il tasto A serve per saltare (con l'uso della Forza salteremo molto più alti), il tasto B ci permette di eseguire acrobazie o di lanciare oggetti (se abbiniamo l'uso della Forza), il tasto Y è il classico 'usa' o spinta di Forza (con uso della Forza), il tasto X serve per abbassarsi /rotolare o disarmare i nemici (con uso della Forza), con i tasti direzionali gestiamo l'inventario, il tasto nero ci permette di eseguire un 180 gradi, il tasto bianco ci permette di guardarci intorno o di passare alla vista di Forza (particolare funzione che ci permette di rallentare il tempo per pochi secondi, è una specie di slow-motion utile nei momenti di caos) ed infine il tasto start per mettere in pausa. Devo ammettere che il sistema di controllo, si rivela essere molto immediato e funzionale. L'utilizzo della spada è molto intuitivo e gratificante anche se la 'risposta' è piuttosto lenta.

The game.

Scegliamo Nuova Partita dal menu principale e diamo un nome al 'blocco' che utilizzeremo d'ora in poi per caricare/salvare la partita in corso. Il salvataggio è automatico. La modalità giocatore singolo è caratterizzata da cinque capitoli, ciascuno dei quali suddiviso in missioni, per un totale di 15 livelli. Oltre a queste sezioni abbiamo un discreto numero di duelli da affrontare e superare per proseguire nella storia. Dopo un intermezzo dallo stile cinematografico (che sfrutta però il motore grafico del gioco), l'avventura inizia ed eccoci catapultati a Coruscant per investigare sulla presenza di una nuova minaccia per la pace della galassia. Inutile sottolineare che scopriremo i responsabili... Tralasciamo la storia ed occupiamoci del gioco vero e proprio. A prima vista sembra un'avventura in terza persona ma dopo qualche minuto ci si rende conto di aver di fronte un 'puro' action game; infatti, l'utilizzo della spada laser è predominante. Per offendere, oltre alla spada, avremo a disposizione: 3 tipi di granate (incendiarie, ioniche e a concussione), fucile di precisione (poche volte per la verità). In alcune delle ultime missioni potremo anche utilizzare un cannone della federazione del commercio . Inizialmente porteremo con noi, oltre alla spada, un utile cannocchiale con zoom variabile. Durante le missioni, oltre alle granate e ai fucili, troveremo sparsi: pacchetti curativi, pacchetti curativi completi, aggiunta Forza illimitata, scudo invincibilità (dura circa 20 secondi) e segnali di esplorazione. I nemici che affronteremo, nel corso del gioco, sono parecchi (la maggior parte droidi) e piuttosto intelligenti. Fortunatamente, in alcuni livelli non saremo soli, avrete dalla nostra parte l'amico e maestro Jedi, Qui-Gon Jinn e successivamente altri che non cito per non rovinare la 'sorpresa'. Ogni missione che andremo a svolgere verrà descritta da intermezzi filmati e da testi in sovrimpressione, gli obiettivi saranno chiari fin dall'inizio e se avremo qualche dubbio su cosa fare basterà premere il tasto start sul pad. Per completare ogni missione avremo a disposizione 5 vite; se non dovessimo farcela dovremo ricominciare la stessa. Sono presenti, comunque, diversi punti di salvataggio automatico in ogni sezione. Durante il gioco, gli enigmi da risolvere saranno pochissimi ed uno in particolare non sarà proprio immediato. Lo sviluppo dei livelli è sempre molto lineare (a volte troppo), difficilmente si perderà l'orientamento. Per quanto riguarda la longevità direi che siamo sotto la media per questo genere di software: dalle 10 alle 15 ore di gioco, in base alla bravura del giocatore.

Belle le animazioni ma...

Dal punto di vista grafico, Star Wars Obi-Wan lascia molto a desiderare per quanto concerne la realizzazione dei livelli; questi ultimi sono carenti sia per quanto riguarda il numero di poligoni utilizzati (a volte sembra di poterli contare!) che per la qualità delle texture (orribili quelle utilizzate per la 'resa' delle rocce). Pessimi sono alcuni accostamenti cromatici, in quanto a colori vivaci vengono affiancati tinte pastello. Imbarazzanti sono gli alberi, sembrano di cartone. Discreta è la resa dell'acqua ma ciò non basta al titolo per raggiungere la sufficienza, limitatamente all'aspetto grafico delle locazioni. Buona invece la realizzazione delle arene per i duelli Jedi: texture curate e buon livello di dettaglio. Al contrario delle locazioni, il numero di poligoni che caratterizzano i protagonisti è abbastanza elevato anche se sulle texture che li compongono non si apprezza l'uso di bump-mapping. Peccato. Meritano menzione, positiva, le animazioni, sia per il personaggio principale che per gli altri (droidi compresi), in quanto mi son sembrate ben fatte (esilarante è quella della fuga dei droidi). Ottimi sono l'uso dell'illuminazione dinamica (vedrete sempre il riflesso blu della spada laser , sia vicino ai muri che nei pressi di fontane) e la gestione delle ombre, calcolate in tempo reale. Il frame rate è mediamente accettabile anche se in alcune circostanze (non si capisce se per il salvataggio su disco rigido o per il caricamento vero e proprio) cala vertiginosamente. Non è raro vedere l'immagine bloccarsi e riprendere dopo una frazione di secondo, specialmente quando viene visualizzata l'animazione relativa alla morte di Obi-Wan. Come prevedibile, nei momenti più affollati il motore grafico sembra perdere colpi (leggasi rallentamenti) anche se la giocabilità rimane inalterata.

Un nome una garanzia.

Fortunatamente ci pensa John Williams a risollevare le sorti di questo titolo. Le sue musiche (quelle originali di 'Guerre Stellari') vi accompagneranno per tutta la durata del gioco, menu compresi. L'audio è quindi di altissimo livello, una gioia per le orecchie; non potevano essere da meno gli effetti sonori, semplicemente fantastici che elevano al quadrato l'esperienza sonora offerta. Sufficienti gli effetti ambientali, non per qualità ma per quantità (un po' pochi). Ottimo l'audio posizionale, anche per chi dispone di due casse stereo. Due parole per la localizzazione, completamente in italiano, del titolo. Le voci date ai personaggi, nemici compresi, sono complessivamente azzeccate (molto divertenti quelle dei droidi) anche se a volte, in qualche dialogo, manca la giusta enfasi.

Obi-Wan non convince e risulta essere un gioco, nel complesso, piuttosto modesto. Forse e dico forse potrebbe accontentare gli appassionati di Star Wars ma tutti gli altri probabilmente storceranno un po' il naso...

    Pro:
  • Ottimo audio

  • Personaggio principale

  • Sistema di controllo

  • Animazioni

  • IA (intelligenza arificiale)
    Contro:
  • Pochi poligoni per le ambientazioni

  • Rallentamenti

  • Texture dei livelli

  • Accostamenti cromatici

  • Ripetitivo (si usa quasi sempre la spada)

  • Troppo lineare

  • Scarsa longevità

C'era una volta...

Nel mondo dei videogame LucasArts (in quanto parte della Lucasfilm) è sinonimo di Star Wars, ovvero di software ispirato alla famosissima saga: 'Guerre Stellari'. Con Star Wars Obi-Wan avremo la possibilità di metterci nei panni del giovane Obi-Wan Kenobi e aspirare a diventare un Cavaliere Jedi. Per chi non lo sapesse i Cavalieri Jedi sono i paladini della pace e della giustizia in tutta la galassia... Se volete saperne di più sulla storia del gioco non posso che consigliarvi di leggere l'ottima anteprima di Mark (Marco Miramonti).