Super Stardust HDSuper Stardust HD - Recensione 

Geometry Wars: Retro Evolved? Ce l'ha anche PlayStation 3. Forse meglio.

Super Stardust HD - Recensione Super Stardust HD - Recensione

Super Polvere di Stelle in alta definizione

Una sorta di abile e pompato miscuglio fra Robotron, Asteroids e Geometry Wars, Super Stardust HD mette il giocatore al comando di una piccola nave spaziale che si sposta in un’area di gioco limitata ed ha il compito di respingere quelle frequenti(ssime) tempeste di asteroidi e quegli attacchi alieni che proprio non vogliono smettere di flagellare i pianeti sottostanti. Ogni livello di gioco consiste naturalmente in un nuovo pianeta fra i cinque totali, ed è diviso a sua volta in cinque fasi dalla difficoltà crescente, le quali culminano nel canonico scontro con un boss.
I controlli sono molto semplici: con lo stick analogico sinistro si muove la navicella, con quello destro si spara nella direzione voluta, con L1 o R1 si cambiano le armi e con L2 o R2 si spara la classica mega bomba. L’arma di base, il laser chiamato "Rock Crusher", può essere sostituito dal lanciafiamme "Gold Melter" o dal mitra a frammenti "Ice Splitter": ognuna di queste armi ha proprie particolari peculiarità, e sta al giocatore scegliere quella più adeguata di volta in volta, in base ai nemici che si devono affrontare. Questa semplice caratteristica aggiunge in realtà più spessore di quello che si potrebbe immaginare. Le armi, inoltre, possono venire potenziate man mano che si procede con i livelli.

Super Stardust HD - Recensione Super Stardust HD - Recensione

Super Stardust HD è un titolo godibile per chiunque ma che richiede vera abilità per essere giocato ad alti livelli

Super Stardust HD - Recensione Super Stardust HD - Recensione

Super Polvere di Stelle in alta definizione

Super Stardust HD è un titolo godibile per chiunque ma che richiede vera abilità per essere giocato ad alti livelli, e nonostante azione frenetica, ottimi boss di fine livello e aspetto visivo scintillante, è proprio questo bilanciamento la cosa venuta meglio agli Housemarque. Completare il gioco non è una passeggiata, e richiede la giusta dose di pratica per acquisire le capacità necessarie.
Una delle caratteristiche più interessanti è la modalità cooperativa per due giocatori, che aggiunge una bella dose di ulteriore divertimento. Coordinarsi nel modo più veloce possibile per affrontare i nemici è veramente appagante, e ad aumentare lo “spirito di coppia” arriva il fatto che avvicinando le navicelle aumenta la potenza di fuoco, sulla falsariga di quanto accadeva in titoli storici come Raiden.
Ma ecco che proprio sul più bello arrivano a galla i difetti: purtroppo, pecca a nostro avviso piuttosto grave, questa modalità non è supportata nel multiplayer online, cosa che fa perdere sicuramente qualcosa nella valutazione globale del titolo. Gradita presenza è invece quella di un sistema di classifiche e sottoclassifiche per ogni pianeta, che permette agli appassionati di high score di provare a centrare la vetta mondiale con il proprio punteggio.

Super Stardust HD - Recensione Super Stardust HD - Recensione

Grafica e sonoro

In Super Stardust HD non sono certo le ambientazioni, gli scenari o il design delle navicelle a catturare l’attenzione del videogiocatore e dare all’occhio la famosa parte che sempre reclama: quello che fa apprezzare il lavoro sono invece gli effetti visivi, le infinite esplosioni, il turbine di colori e luci che arriva ad affollare lo schermo. Il gioco supporta la risoluzione 1080p, e il frame rate è sempre costante (beh, dai, sarebbe strano il contrario…).
Buoni gli effetti sonori e discreta la selezione delle musiche, con sonorità in stile pseudo-fantascienza. Complessivamente un risultato più che discreto, un piacere per gli occhi sotto diversi punti di vista.

Super Stardust HD - Recensione Super Stardust HD - Recensione

Commento finale

Super Stardust HD è il terzo gioco del suo genere ad arrivare su PlayStation 3, ed è sicuramente anche il migliore. «Making love with his ego Ziggy sucked up into his mind», cantava David Bowie in “Ziggy Stardust”, e se vogliamo per forza azzardare un accostamento si potrebbe dire che Super Stardust HD non ha in comune solo una parte del nome con la famosa canzone, ma anche la capacità di “risucchiare” il giocatore, se non dentro la propria mente, almeno dentro un vortice di azione, esplosioni e colori dal quale è difficile uscire anche per me, non propriamente un fanatico del genere. Acquisto obbligato per gli appassionati (e di fatto migliore di Geometry Wars sotto numerosi punti di vista, se vogliamo proprio dirlo), ma da ponderare con attenzione, nonostante i soli 7,99€, per chi non è poi così attirato dagli sparatutto, soprattutto se così frenetici.

Pro Divertente, coinvolgente e colorato, una droga Modalità cooperativa fantastica Contro Niente multiplayer cooperativo online Qualche modalità in più sarebbe stata gradita

Super Polvere di Stelle in alta definizione

Super Stardust HD è il rifacimento in chiave moderno-nextgen-1080p di un vecchio gioco per PC e Amiga, che ai tempi non riuscì a mietere un grande successo. Nel 2007, però, con la moda dei giochi a “due manopole” in pieno revival, ecco arrivare per lo sviluppatore Housemarque la seconda occasione, tramite l’ormai rodato PlayStation Network.