The Sims 2: Live With Friends - Recensione  5

The Sims 2 continua instancabile a mostrarsi sotto i riflettori, nonostante i quattro anni alle spalle e il seguito dietro l'angolo. Quest'ultima espansione ci porta via dalla tranquillità del nostro lotto suburbano per affrontare le sfide della vita in un semplice appartamento. Pronti alla riunione di condominio?

Casa mia per piccina che tu sia...

Quello dei rapporti con il prossimo è un tema ricorrente in Live with Friends, dato che le nostre prospettive di carriera lavorativa vengono influenzate da un nuovo sistema di Reputazione e social networking, il qual dipende direttamente dalla nostra capacità di interagire in modo positivo con il circondario.
Ciò significa pagare puntualmente l'affitto (o la padrona di casa si presenterà rumorosamente alla vostra porta) evitare di essere troppo rumorosi e anzi coltivare nuove amicizie fra il vicinato, in modo da farsi invitare nei loro appartamenti e invitare a nostra volta (a patto di avere un arredamento all'altezza...).
Ovviamente, come nel caso dei coinquilini, la vita di condominio non sarà necessariamente tutta rose e fiori, ma a venirci in aiuto non sarà soltanto la possibilità di "picchiare contro il muro" in caso di rumori molesti: a mischiare le carte e dare ai giocatori un'arma in più ci pensa la magia.

Vita da strega?

In passato The Sims 2 ci ha mostrato di tutto, dagli alieni ai vampiri, dagli zombie ai lupi mannari, con la possibilità in molti casi di unirsi ai loro ranghi: stavolta fare amicizia con una strega o uno stregone, ci frutterà niente meno che calderone e cappello a punta (per non parlare del manico di scopa volante) e naturalmente la capacità di lanciare incantesimi e di accedere ai lotti di appartamenti di un semi invisibile "mondo magico" squisitamente Potteriano.
Gli incantesimi, in particolare, si suddividono in buoni, neutrali e malvagi, andando da magie curative e per infondere il buon umore, a tecniche di teletrasporto e trasfigurazione, fino a vere e proprie maledizioni che possono spezzare rapporti amorosi, creare zombie o sparare fiamme letali.
Una volta acquisiti questi poteri, parte del divertimento è proprio quello di divertirsi alle spalle degli ignari vicini, approfittando di questa scorciatoia per semplificarsi la vita... con la possibilità in caso lo si desideri, di tornare a essere un semplice essere umano, bevendo una pozione apposita.
Come in passato, l'elemento sovrannaturale resta puramente facoltativo, ma è interessante notare come in Live With Friends esso - a discrezione del giocatore - possa assumere un'importanza molto più netta che nelle precedenti espansioni, a tutto vantaggio di un'arricchimento della giocabilità.

Commento

Live with Friends è una delle espansioni più divertenti e accessibili - anche per un profano - che si siano unite al parco uscite di The Sims 2, al punto che è quasi un peccato che sia apparsa soltanto ora. Le modifiche al collaudatissimo gameplay non saranno macroscopiche come quelle di Pets o University, ma appaiono piuttosto come evoluzioni naturali, in un certo senso dovute e perfettamente giustificate. E' probabile che ritroveremo molte di queste idee di base in The Sims 3, dove la componente sociale nella gestione di più famiglie ricoprirà un ruolo centrale.
La nuova dimensione della vita in appartamento e l'aggiunta della magia sono di per sè sufficienti a far riscoprire il piacere del gioco anche a chi da anni se ne è allontanato; sommandovi l'ampia varietà di nuovi contenuti (nuove pettinature e animazioni, mobili e strutture di arredo richieste a gran voce dai fan, la possibilità di personalizzare i soffitti e così via) si ottiene un add-on giocabile ed equilibrato che non dovrebbe mancare nella collezione di ogni fan della serie.

Pro

  • Immediato e "addictive" come solo The Sims sa essere
  • Giocabilità approfondita dalla nuova dimensione "a misura di appartamento"
  • L'implementazione della magia è ben congegnata e piena di ironia
Contro
  • Non aspettatevi novità sconvolgenti
  • Dedicato soprattutto ai fan

PC - Requisiti di Sistema


Requisiti Minimi

  • Processore: Processore: Pentium IV da 1,3 GHz o AMD equivalente
  • RAM: 256 MB
  • Scheda Video: GeForce 3 con 32 MB di Ram
  • Spazio su disco: 1.2 GB
Requisiti Consigliati
  • Processore: Pentium IV da 2 GHz o AMD equivalente
  • RAM: 512 MB
  • Scheda Video: GeForce con 64 MB di memoria o ATI equivalente
Configurazione di Prova
  • Processore: Intel Core 2 Duo E6400@3,0GHz
  • RAM: 2 GB
  • Scheda Video: Nvidia GeForce 8800 GTS
  • Scheda audio: Creative X-Fi
  • Monitor: Samsung 19”@1280x1024