Ghost Recon: Jungle StormLa soluzione completa di Ghost Recon: Jungle Storm 

ADDESTRAMENTO
1. Percorso ad ostacoli. Sdraiatevi e strisciate sotto il filo spinato, aggirate l’ostacolo ed entrate dalla porta. Percorrete il corridoio ed aprite la porta per portare a termine la missione.
2. Armi leggere. Imbracciate il fucile d’assalto e colpite tutti i bersagli. Attivate lo zoom del fucile di precisione. Ripetete il procedimento con la pistola ed entrate nella porta.
3. Granate. Più in alto mirate e più lontano riuscirete a tirare la granata. Probabilmente prima di portare a termine la sotto-missione vi occorreranno un paio di tentativi. Con il lanciagranate le granate esplodono al momento dell’impatto ed è molto più semplice prendere la mira. Attraversate la porta.
4. Armi pesanti. Sparate al tank e al carrier con il lanciarazzi per portare a termine la missione. Attenzione però: il lancio del razzo provoca un certo ritorno di fiamma, quindi prima di sparare accertatevi di non avere nessuno dietro di voi.
5. Mitragliatori. Non ce ne sono molti nel gioco, ma è bene fare ugualmente della pratica.
6. Demolizioni. Piazzate la mina nello scomparto indicato (premendo e tenendo premuto R1) e lasciatela esplodere premendo R1. Passate dalla porta per raggiungere l’area successiva.
7. Commando. Tenete premuto R2 per dare un ordine veloce al team bravo e premete L1 per visualizzare la mappa. Quando stabilite un punto sulla mappa (premendo X) potete tenere premuto X per regolare ulteriormente il loro campo visivo.

ESERCITAZIONI DI TATTICA

Esercitazione 1: Scontro a fuoco
Nel corso di questa missione il vostro obiettivo è eliminare le forze nemiche. Se date un’occhiata alla mappa, vi accorgerete che l’intel ha segnalato alcune buone posizioni di tiro per il vostro team, ed è altamente consigliabile che seguiate le disposizioni e le armi di default, dato che sono le migliori per affrontare la missione. Provate ognuna delle armi leggere a vostra disposizione per imparare a conoscerle e ad usarle. Ci sono anche delle postazioni con mitragliatori.
L’obiettivo è eliminare la vigilanza nemica. Aggirate la roccia e raggiungete i tre nemici che vi attendono. Dopo averli eliminati, salite la collina a destra, dove incontrerete altri nemici. Tornate indietro dallo stesso percorso da cui siete arrivati, verso la cascata, poi salite la collina, dove un altro paio di nemici si nascondono nei pressi della casa. Quando avete eliminato tutte le forze nemiche, avrete portato a termine la missione.

Esercitazione 2: Salvataggio
L’Intel ha scoperto che uno dei vostri piloti abbattuti era trasportato a bordo di un treno verso una località segreta per essere interrogato. Grazie a degli esplosivi ben posizionati, il treno è deragliato. Il vostro compito è raggiungere il punto del deragliamento e salvare il pilota. Cercate di arrivare velocemente al pilota con un team mentre con l’altro fornite copertura. Nell’area ci sono pochi soldati nemici, ma i rinforzi arriveranno presto, quindi è bene essere prudenti. Una volta recuperato il pilota, raggiungete il punto di prelievo il prima possibile.
Salite la collina e dovreste vedere una casa. Ci sono tre nemici dall’altro lato, insieme al vostro pilota. Uno di essi potrebbe girare l’angolo e vedervi, mettendo all’erta gli altri, ma non preoccupatevi, il pilota non corre il rischio di un’esecuzione. Andate dall’altro lato della casa ed uccidete tutti i soldati nemici, poi toccate il pilota per farvi seguire. Il punto di prelievo è lungo la recinzione, muovetevi velocemente perché sono in arrivo i rinforzi nemici.

Esercitazione 3: Demolizioni
L’Intel vi comunica che un carico di nuovi torpedo è appena arrivato in una base nemica. La vostra missione consiste nell’infiltrarvi nel deposito e piantarvi delle cariche esplosive. Una volta posizionati gli esplosivi, tornate al punto di prelievo il più velocemente possibile. Le cariche esploderanno non appena avrete lasciato l’area, ma i nemici ormai all’erta vi potrebbero raggiungere molto in fretta.
All’inizio della missione spostatevi verso le casse di fronte a voi ed uccidete il nemico che vedete a distanza (potreste dover utilizzare il fucile di precisione). Proseguite lungo il muro uccidendo chiunque compaia lungo il percorso ed entrate nel deposito. Piazzate le cariche esplosive al centro della stanza, tra le testate. Fate attenzione quando state per andarvene, perché nel frattempo sono stati chiamati dei rinforzi. Uccidete la massa di nemici e sfruttate i momenti di calma per raggiungere il punto di prelievo. Missione completata.

Esercitazione 4: Anti-vehicle
Alcuni veicoli corazzati nemici che facevano da scorta a due camion si sono persi. Siete incaricati di ritrovarli e distruggerli. L’Intel ancora una volta vi segnala sulla mappa un paio di buoni punti da cui sferrare un attacco. Raggiungete queste postazioni velocemente e cercate di cogliere il nemico di sorpresa. I razzi anti-missile sono indispensabili per eliminare i tank e i veicoli armati in generale. Potete invece distruggere i camion servendovi solo delle granate e dei razzi. Cercate quindi di mantenere in vita i vostri uomini addetti alla demolizione, altrimenti avrete fallito la missione. Il quartier generale ha selezionato la migliore squadra e l’assortimento di armi più adeguato per completare con successo questo compito, che è quello di eliminare i veicoli nemici. Non complicatevi la vita tirando per le lunghe, dirigetevi subito verso il punto più a nord e sbarazzatevi dei nemici utilizzando il lanciarazzi. Se terminate le munizioni del lanciarazzi, in alternativa potete usare il lanciagranate o le granate a frammentazione.

Esercitazione 5: Difesa
L’attrezzatura radio dell’accampamento dev’essere difesa ad ogni costo. Le forze nemiche cercheranno in tutti i modi di distruggerla. Potete individuare la posizione della tenda radio sulla mappa. L’Intelligence ha segnalato le postazioni migliori da cui i vostri team possono coprire tutti i possibili punti di ingresso nella base. Posizionate quindi il team come indicato e buona fortuna!
L’unico obiettivo è difendere la base, eliminando tutti i nemici. Non abbandonate la base, o fallirete automaticamente la missione. La maggior parte dei nemici proviene da nord, mentre alcuni altri da ovest. Continuate a sparare su chiunque tenti di avvicinarsi e tutto dovrebbe andare per il meglio senza ulteriori complicazioni.

ISLAND THUNDER

Missione 1: Watchful Yeoman
Il vostro primo compito consiste in una semplice cattura di contrabbandieri. Uno dei vostri elicotteri di pattugliamento ha individuato un aereo cargo mentre lasciava cadere delle casse sospette in una piantagione di tabacco abbandonata. Atterrando, l’equipaggio dell’elicottero è riuscito ad allontanare gli uomini che stavano spostando le casse, ma c’è bisogno di aiuto per portare a termine questo compito. Gli ordini sono semplici, sarete trasportati alla piantagione in elicottero e da qui sarete al comando delle truppe di terra. Come prima cosa prendete controllo dei vecchi edifici della piantagione, dato che i guerriglieri li stanno usando come copertura. Poi mettete al sicuro le casse, ripulendo l’intera zona dalla presenza nemica. I nemici probabilmente cercheranno di recuperare le casse non appena vedranno l’elicottero andarsene, quindi l’azione si prospetta concitata.
Gli obiettivi quindi sono:
- conquistare la piantagione
- mettere al sicuro la prima cassa
- mettere al sicuro la seconda cassa
- nessun morto all’interno del team (bonus)
Attraversate il campo ad ovest. Sulla strada in pendenza ci sono dei nemici, ma se strisciate non dovrebbero accorgersi della vostra presenza. Strisciate fino a raggiungere la cima della collina, facendovi seguire dal team. Più in basso vedrete alcuni edifici. Cinque o sei nemici sono a sud e due all’interno di uno degli edifici: ogni volta che vedete un nemico, fermatevi, accucciatevi e sparate. In questo modo la mira sarà più precisa e sarà più difficile che veniate colpiti. Uccidete tutti i nemici presenti in questa prima area (saprete che avete finito quando comparirà l’avviso di obiettivo completato) e dirigetevi verso l’edificio bianco più grande, dove è custodito il primo carico. Uccidete le guardie e toccatelo per completare l’obiettivo. Uscite dalla porta sul lato opposto, strisciate lungo il percorso ed uccidete gli altri nemici, facendo attenzione alla torretta di guardia. Il secondo carico è in mezzo al campo: toccatelo per terminare la missione.

Missione 2: Angel Rage
I guerriglieri stanno battendo le campagne intimando la gente a non votare, ma fortunatamente è stato localizzato ciò che si pensa sia uno dei loro campi di addestramento, tra le colline di Pinar del Rio. Portare in quel punto molte truppe non è un’impresa semplice né vantaggiosa, e per questo motivo siete stati incaricati di raggiungerlo, allo scopo di localizzare e neutralizzare il campo. Distruggete le torrette di guardia che sorvegliano eventuali intrusioni, poi conquistate l’area. Fate attenzione: le truppe all’interno possono non essere perfettamente addestrate al combattimento, ma hanno i numeri dalla loro parte.
Gli obiettivi sono dunque:
- distruggere le due torrette di guardia
- acquisire il controllo del campo
- nessun membro del team deve morire (bonus)
Salite la collina a nord e girate verso ovest. Posizionatevi in modo da trovare un buon punto da cui uccidere i nemici sul versante opposto della collina. Se nonostante tutto non ricevete il messaggio di obiettivo completato, probabilmente avete dimenticato l’uomo nella torretta. Da questo punto per raggiungere la seconda torretta dovrete camminare parecchio. Se non volete problemi inutili, non attraversate il campo ma percorretelo ai margini. Al secondo obiettivo ci sono tre uomini: uno nella torretta, uno nel piccolo edificio e un terzo sul lato ovest, con una mitragliatrice. La scelta migliore è uccidere quest’ultimo e il nemico sulla torretta con il fucile di precisione e solo in seguito occuparsi dell’uomo nell’edificio. Giratevi ad osservare il campo. Da questo punto potete eliminare un altro paio di nemici. Andate verso l’ingresso più vicino del campo, lungo il muro, ed occupatevi dei soldati rimanenti. Ripulite tutti gli edifici, e quando avrete ucciso tutti, la missione sarà completata.

Missione 3: Jaguar Maze
Il campo di Pinar del Rio non era l’unico ad essere usato dai guerriglieri per l’addestramento delle reclute. Un MV-22 è stato distrutto, e questo porta a pensare che i guerriglieri abbiano per le mani una buona parte di quello che era l‘arsenale dell’Esercito Cubano. Il terreno in cui agirete è scosceso, roccioso e difficile, praticamente in mezzo al nulla. L’obiettivo primario della missione è trovare dei sopravvissuti dell’equipaggio dell’elicottero abbattuto e metterli in salvo, dopodichè dovrete scovare la posizione del SAM e metterlo fuori uso. Un elicottero verrà a prelevarvi. Se riuscite, cercate anche di recuperare il libro codice dell’MV-22, affinché non cada in mani nemiche.
Obiettivi principali:
- recuperare l’equipaggio del velivolo abbattuto
- neutralizzare il SAM nemico
- raggiungere il punto di prelievo
- recuperare il libro codice dell’MV-22 (bonus)
Come prima cosa dirigetevi verso l’angolo sud-est della mappa. In questo punto non ci sono nemici, quindi potete correre fino al sito dell’incidente, dove si trovano 4 o 5 soldati a guardia. Uccideteli ed impossessatevi del libro codice. Andate a nord-est verso l’equipaggio del velivolo abbattuto, probabilmente dovrete combattere contro un paio di nemici. L’equipaggio è dietro una grossa roccia... in quel punto ci sono solo loro, quindi non rischiate di confonderli con soldati nemici. Andate verso il punto segnalato con il 2 sulla mappa (rappresenta la posizione del SAM), uccidendo i nemici mentre vi avvicinate. Acquisite il controllo del personaggio addetto alle demolizioni e distruggete il SAM con il lanciarazzi. Da qui al punto di prelievo ci sono solo un paio di nemici. Uccideteli ed avrete portato a termine la missione.

Missione 4: Hidden Spectre
Verrete trasportati nella pista d’atterraggio di una zona paludosa sul lato ovest dell’isola, che i guerriglieri hanno scelto come base operativa per il traffico di armi e droga. Distruggendola, eliminerete il loro principale canale di rifornimento. Questa volta arriverete a bordo di una barca e i vostri due obiettivi principali saranno la pista d’atterraggio e il deposito di armi. Dovrete piazzare delle cariche esplosive e fuggire via il prima possibile. È poco probabile che la zona sia ben difesa, ma non si può mai dire...
Obiettivi:
- conquistare il campo aereo
- piazzare le cariche esplosive nel deposito di armi
- raggiungere il punto di prelievo
- neutralizzare ogni forma di resistenza
Andate a nord, dove si trova il piccolo gruppo di case ed alcuni nemici: dovreste essere in grado di eliminarli prima che riescano a vedervi. Da qui andate a nord-est, ad est del campo aereo. Selezionate il fucile di precisione e uccidete uno per uno tutti i nemici visibili, poi con il fucile ripulite gli edifici. Andate a nord-ovest ed entrate nel deposito di armi, dove ci sono alcuni nemici. Piazzate la carica in qualsiasi punto dell’edificio e la missione sarà completata.

Missione 5: Rapid Python
Sembra che tra i ribelli il numero di disertori aumenti di giorno in giorno, e questo è un ottimo segno in vista delle prossime elezioni. Il principale voltagabbana è Esteban Ordonez, fino a qualche giorno prima alto ufficiale nella campagna presidenziale di Priego. Pare però che il suo assistente abbia intuito le sue intenzioni, ma Ordonez sia riuscito a fuggire e a nascondere dei documenti molto importanti prima di essere catturato. La vostra missione è di salvare Ordonez e recuperare i documenti in questione.
Obiettivi:
- trovare i documenti
- liberare Ordonez e scortarlo fino al punto di estrazione
- neutralizzare il BMP
Attivate la visione notturna, procedete verso nord ed ordinate al team bravo di raggiungere il ponte nell’angolo sud-est. Recuperate i documenti al di là del ponte, distruggendo i due veicoli nemici prima che abbiano la possibilità di avvicinarsi troppo. Andate a nord verso la vostra destinazione, e dovreste vedere un gruppo di nemici che sta scortando Ordonez. Ad ovest troverete il BMP da distruggere, ma in questa zona ci sono moltissimi nemici, quindi per affrontarli con maggiore tranquillità sarebbe meglio chiamare a raccolta anche il team bravo. Fate saltare il BMP e scortate Ordonez fino al punto di estrazione. Missione completata.

Missione 6: Liberty Storm
È finalmente arrivato il giorno delle elezioni, ed ogni singolo soldato deve essere impegnato a protezione dei seggi elettorali. La zona di cui vi occuperete è una delle più difficili, e il vostro compito principale sarà quello di assicurarvi che i cittadini possano recarsi a votare in completa sicurezza. I guerriglieri si trovano in tutte le strade adiacenti, quindi dovrete tenere gli occhi ben aperti in tutte le direzioni. È giunta notizia che alcuni cittadini sono stati presi come ostaggi: trovateli e metteteli in salvo. L’ultimo ma non meno importante compito sarà localizzare il centro di comando dei ribelli.
Obiettivi:
- scortare i civili che si recano a votare
- difendere la sezione elettorale
- conquistare il centro di comando dei ribelli
- nessuna morte nel team (bonus)
Dal punto di partenza andate a destra, occupandovi dei cecchini sui balconi. Dietro un veicolo c’è un nemico con un civile: accompagnate il civile alla sezione elettorale, poi andate a prendere l’altro civile nell’edificio poco più avanti: salite le scale e una volta raggiunto il balcone salvate l’ostaggio e proteggetelo mentre si reca a votare. Mandate il team bravo a difendere la parte esterna della sezione elettorale. Andate verso l’ultimo ostaggio, nell’edificio con un solo nemico, liberatelo e accompagnatelo a votare. A questo punto alcuni nemici si avvicineranno alla sezione elettorale: se siete abbastanza veloci potete ucciderli dalla distanza con il fucile di precisione, altrimenti aspettate che si avvicinino ed aprite il fuoco. Andate al posto di comando dei ribelli e lanciate al suo interno una granata per completare la missione.

Missione 7: Ocean Forge
Priego asseconda gli interessi colombiani, che sperano possa salire al potere, trasformando Cuba nel deposito di cocaina ideale per i traffici con la Florida. Ma visto che in base all’esito delle elezioni questo non succederà, Priego ha chiesto aiuto ai suoi alleati, che hanno mandato delle truppe di rinforzo. Il vostro compito è distruggere la colonna di veicoli colombiani e difendere la spiaggia. Le truppe nemiche riceveranno dei rinforzi, quindi rimanete pronti ad una seconda ondata d’attacco. Dovrete mettere al sicuro i pontili e distruggere il posto di comando di fortuna che il nemico ha posizionato su uno di essi.
Obiettivi:
- annientare la colonna di veicoli
- ripulire la spiaggia
- acquisire il controllo dell’AGS
- impossessarsi delle munizioni sui pontili
Andate a nord verso il primo obiettivo, uccidendo tutti i nemici con il fucile di precisione, e quando vi avvicinate al veicolo composto, fatevi aiutare dal team bravo. Eliminate tutti i nemici per completare il primo obiettivo. Andate verso l’edificio a destra (ci dev’essere qualcuno dentro) e preparatevi per un lungo combattimento sulla spiaggia. Una volta uccisi tutti i nemici nel paraggi, usate il fucile di precisione per eliminare anche quelli a distanza e portare così a termine l’obiettivo. Toccate le casse sul primo pontile, percorrete la spiaggia, mettete al sicuro l’AGS e toccate le munizioni sul secondo pontile per terminare la missione.

Missione 8: Righteous Archer
Priego è a corto sia di alleati che di spazio. Gran parte dei suoi sostenitori è già stata eliminata e i pezzi grossi della Colombia hanno deciso di ridurre le perdite abbandonandolo al suo destino. Priego si è quindi ritirato in un’antica fortezza a Sierro de los Organos. La costruzione si trova in cima ad una collina, ed è molto ben sorvegliata da alcune postazioni di guardia esterne. Neutralizzate queste postazioni e penetrate all’interno della fortezza, dove dovrete cercate di catturare Priego vivo, per non farne un martire. Assicuratevi che non possa fuggire con l’elicottero nel retro dell’edificio.
Obiettivi:
- catturare Priego
Mandate il team bravo a sorvegliare la pista di decollo dell’elicottero mentre con il team alpha vi occupate della fortezza. Seguite la strada fino al posto di blocco, poi proseguite attraverso l’accampamento. Uccidete il maggior numero possibile di nemici con il fucile di precisione, facendo particolare attenzione alla mitragliatrice. Priego dovrebbe trovarsi nell’ultimo edificio a sinistra. Raggiungetelo e toccatelo per portare a termine la missione. Se invece nel frattempo Priego è riuscito a scappare verso la pista di decollo dell’elicottero, e avete posizionato in quel punto il team bravo, tutto ciò che dovrete fare è eliminare i soldati della sua scorta e raggiungerlo prima che possa fuggire.

JUNGLE STORM

Missione 1: Totem Ground
In Colombia la situazione è molto delicata. È infatti in corso una lotta fra tre parti: il governo, i paramilitari e i ribelli, lotta che si sta espandendo verso i confini dell’Ecuador e del Perù. I governi locali hanno richiesto aiuto nello stabilizzare le cose, perlomeno nelle aree più densamente popolate.
Il vostro obiettivo a lungo termine è il MFLC (Movimento de Las Fuerzas Libres). Una volta che i capi di tale gruppo saranno eliminati, le cose probabilmente si risistemeranno in fretta. Per quanto riguarda gli obiettivi a breve termine, vi trovate di fronte ad un team di archeologi che si sono rifiutati di evacuare la zona di Alto Magdalena e un gruppo di belgi che hanno tentato di convincerli e sono stati vittima di un agguato. I sopravvissuti sono stati fatti prigionieri. Fortunatamente l’accampamento è stato individuato. Il vostro compito è neutralizzare i ribelli e liberare i prigionieri. Fate attenzione però, dato che l’accampamento ha alle spalle una serie di caverne, e non si sa esattamente quante siano le forze nemiche.
Obiettivi:
- conquistare l’accampamento nemico
- trovare tutti e tre gli ostaggi
- raggiungere il punto di estrazione
- nessuna morte all’interno del team (bonus)
Puntate dritti al campo nemico ed uccidete chiunque incontriate. Dirigetevi alla montagna, avvicinandovi il più possibile alla rupe sul mare: da questo punto dovreste riuscire a vedere un uomo su una piattaforma ed altri suoi compagni vicino al mare. Uccideteli. Scendete il pendio ed entrate nell’ingresso delle caverne. Un paio di ostaggi sono sorvegliati da alcune guardie, e fino a quando rimarrete nascosti non dovreste incontrare difficoltà. Per evitare problemi, uscite da dove siete entrati. Andate verso la barca: se vi siete già occupati dei ribelli sulla spiaggia, non dovreste incontrare più nessuno. Quando raggiungerete la barca, avrete portato a termine la missione.

Missione 2: Vapour Knife
I ribelli hanno messo le mani sulla linea ferroviaria che collega Cieraga Grande e la stanno usando per i loro approvvigionamenti di carburante, armi e munizioni. Ciò significa che la dovete distruggere. Il governo colombiano non è molto contento di questa soluzione, preferirebbe che al termine degli scontri rimanessero le infrastrutture, ma se non ci si occupa subito e in maniera definitiva di questo problema, potrebbe non esserci più alcun paese da governare. Sarete trasportati nei pressi di una base di ribelli che si trova proprio accanto alla linea ferroviaria. Il terreno è paludoso, con molta vegetazione e molti punti dai quali i ribelli potrebbero tendervi agguati.
La prima cosa da fare è distruggere il presidio di guardia in una strada vicina, per impedire ai ribelli di dare l’allarme. Poi piazzate delle cariche esplosive sui binari, in modo che non possano essere riparati in tempi brevi. Da qui potete procedere verso il punto di estrazione.
Obiettivi:
- conquistare il posto di guardia
- piazzare le cariche esplosive sullo scambio ferroviario
- raggiungere il punto di estrazione
- conquistare l’accampamento dei ribelli (bonus)
Dirigetevi verso la base. Uccidete con il fucile di precisione tutti i nemici che siete in grado di vedere, poi avanzate con i fucilieri. Percorrete il tratto erboso verso un altro accampamento, sulla strada c’è un capanno con due nemici. Ripulite l’accampamento (dovrebbero esserci tre o quattro ribelli) e da qui procedete verso nord. Troverete un piccolo capanno accanto ai binari che ha al suo interno l’interruttore dello scambio: piazzate qui la carica esplosiva. Attraversate l’area verso nord-est per raggiungere il punto d’estrazione.

Missione 3: Ocelot Desert
È stata individuata una stazione ferroviaria ai limiti della regione desertica di Tatacoa, una zona del paese in cui i ribelli hanno dei pesanti insediamenti. L’intelligence ha individuato un treno carico di armi pronto per partire alla volta dei campi ribelli. Il governo colombiano ha raccomandato di non causare ulteriori danni alle linee ferroviarie, quindi ve ne dovrete occupare senza toccare le infrastrutture. Verrete inseriti accanto al deposito ferroviario. Una volta arrivati, acquisite il controllo dell’area per assicurarvi che i ribelli non possano trasportare rinforzi lungo la linea ferroviaria. Con gli approvvigionamenti così limitati, probabilmente si ritireranno verso i depositi già esistenti alla ricerca di altre armi. Il vostro secondo obiettivo è di penetrare in questi depositi e far saltare tutte le munizioni. Inoltre Francisco Lever, il comandante di tutta la Colombia nord-occidentale, si trova sul posto. Non dovete ucciderlo, ma solo piazzare un segnalatore sul suo elicottero e lasciarlo fuggire. Con un po’ di fortuna vi porterà dritto al suo nascondiglio.
Obiettivi:
- distruggere la radio
- piazzare cariche esplosive in entrambi i depositi
- piazzare cariche esplosive nel deposito di missili
- nascondere il segnalatore sull’elicottero
Attivate la visione notturna. A destra c’è un piccolo sentiero che porta su per una collina, prendetelo. Quando arrivate sull’altro lato, girate a sinistra e procedete verso l’altra collina, dove si trovano due nemici. Uccideteli, poi prendete il fucile di precisione ed uccidete anche i ribelli dall’altra parte della vallata. Girate ancora a sinistra e dovreste vedere un edificio. Con il fucile di precisione uccidete tutte le persone che si trovano al suo esterno e sulle colline nei dintorni. Quando non c’è in giro più nessuno, andate alla postazione radio (si tratta di un gruppo di tende), uccidete tutti e fate saltare le comunicazioni. Andate ai depositi e piazzate le cariche esplosive in un punto qualsiasi al loro interno. Tornate indietro al deposito di missili, effettuate la stessa operazione ed andate verso l’elicottero. Quando lo raggiungete, piazzate il segnalatore e la missione sarà conclusa.

Missione 4: Ocean Hammer
L’intelligence ritiene che Lever sia a capo della struttura che si occupa dell’esportazione di droga nella West Coast, e adesso che è stato rintracciato mediante il segnalatore sull’elicottero, il vostro compito è intervenire ed interrompere il traffico di droga. Individuate come avvengono le spedizioni ed impeditene il proseguo. Assicuratevi però la sicurezza dei civili nel villaggio che Lever sta utilizzando come base operativa, facendo in modo che i locali non siano coinvolti negli scontri a fuoco.
Obiettivi:
- conquistare il villaggio e i campi
- catturare Francisco Lever vivo
- evitare morti tra i civili (bonus)
- scortare Lever e piazzare le cariche esplosive sul sottomarino
Andate verso i campi, dove molti ribelli si confondono tra i civili: evitate i civili e sparate solo ai nemici. Potete occuparvi dei ribelli in riva al fiume con il fucile di precisione. Andate verso la torretta di guardia, sparate al tizio al suo interno e procedete oltre, verso la piccola caverna, dove c’è una porta a cui tornerete più tardi. Procedete verso il villaggio, colpite tutti i ribelli, come al solito evitando i civili. Fate attenzione al cecchino sul campanile della chiesa. Arrivate all’altro lato del villaggio, attraverso un altro passaggio in una caverna, e qui incontratevi con il team bravo. Dirigetevi al palazzo dove si nasconde Lever. Occupatevi delle guardie all’esterno, all’interno lo troverete insieme al suo bodyguard. Uccidete il bodyguard e toccate Lever per catturarlo. Vi parlerà di un carico di droga a bordo di un sottomarino. Tornate alla porta nella caverna, quella in cui non siete entrati. Uccidete chiunque si trovi nei paraggi e piazzate la carica esplosiva sul sottomarino per portare a termine la missione.

Missione 5: Tutan Bolt
Un volo di ricognizione ha individuato un porto abbandonato che il MFLC sta utilizzando come punto di ingresso dei carichi di armi: si esporta droga e si importano armi, e la battaglia continua. Della droga vi siete già occupati, ora è tempo di sistemare il traffico d’armi. Verrete inseriti nei pressi di questo porto, che dovrete raggiungere poi a piedi. L’area è piena di edifici dimessi, che la rendono un potenziale paradiso per cecchini. Ripulite tutta la zona, percorrendola lentamente e con attenzione, trovando i container addetti al trasporto e facendoli saltare. L’ultimo obiettivo è Marco Abreu, uno degli uomini di punta del MFLC, che si trova in una delle imbarcazioni: catturatelo vivo.
Obiettivi:
- eliminare i nemici su tutte le imbarcazioni
- piazzare le cariche esplosive su entrambi i container
- uccidere i cecchini nemici
- catturare Marco Abreu
Questa missione non è lineare, e nemmeno tre le più semplici. Percorrete prima l’area intorno alle barche cercando di eliminare tutti i nemici, poi occupatevi dei cecchini, poi dirigetevi al deposito con i container e fateli saltare. Spostatevi quindi verso l’edificio nell’angolo a sud-est, in cui si trova Marco Abreu. Uccidete il suo bodyguard e catturatelo per completare la missione.

Missione 6: Silver Spider
Marco Abreu ha parlato, rivelando l’ubicazione della base principale del MFLC. L’attacco aereo è impraticabile, dato che i nemici possiedono un SAM in grado di mettere a rischio ogni tipo di velivolo a nostra disposizione. La base va attaccata via terra. Lavorerete insieme ad un’unità Marine. Coordinatevi e distruggete come prima cosa il SAM. Poi occupatevi della base ed eliminate ogni tipo di resistenza.
Obiettivi:
- incontrarsi con i Marine
- distruggere il SAM
- raggiungere il punto di estrazione
- nessuna morte all’interno del team (bonus)
Andate verso ovest, attraversate il ponte e fate attenzione ai nemici nella trincea, lanciate una granata. Proseguite sull’altro piccolo ponte, uccidete con il fucile di precisione il nemico sulla torretta di guardia e proseguite. Fate saltare il SAM con il lanciarazzi e liberate i marine dentro alla tenda. Andate al punto di estrazione per terminare la missione.

Missione 7: Whisper Station
La situazione generale è molto migliorata in seguito ai vostri precedenti interventi. Tuttavia il MFLC ha con sé ancora dei prigionieri, e si suppone che i ribelli siano più propensi ad ucciderli che a liberarli. Abreu ha fornito indicazioni sufficienti ad individuare il luogo dove sono tenuti gli ostaggi, il vostro compito è penetrare in questa struttura e liberarli. Lungo il tragitto dovrete anche trovare l’armeria e distruggere ciò che vi è contenuto. Si tratta di un intervento chirurgico: non preoccupatevi di uccidere tutti i nemici, a questo penseranno i rinforzi che verranno mandati in seguito a vostro supporto. Limitatevi a distruggere l’armeria e a trovare i prigionieri.
Obiettivi:
- liberare entrambi gli ostaggi
- piazzare la carica esplosiva nell’armeria
- raggiungere il punto di estrazione
- nessuna morte all’interno del team (bonus)
Al cancello c’è un carro armato: distruggetelo e con esso uccidete i nemici che lo accompagnano. Ce ne sono altri due nei pressi degli edifici sul lato sud della base. L’allarme cesserà non appena sarete riusciti a raggiungere il cancello interno. Girate verso sud al cancello successivo, dove c’è un ribelle con un mitragliatore automatico, che può essere annientato facilmente se prendete la scale a sinistra e lo uccidete dall’alto. Ce ne sono altri due al cancello sud, uno per lato. Troverete i due ostaggi in uno degli edifici in quest’area. Procedete verso il cancello a nord ed uccidete i due nemici. Piazzate una carica esplosiva nell’armeria ed abbandonate il campo. Non distraetevi, non avete ancora finito: altri cinque nemici vi attendono subito fuori dall’accampamento. Prendete copertura dietro al carro armato, e quando li avrete uccisi tutti, raggiungete il punto di estrazione. Missione completata.

Missione 8: Eagle Clarion
Finalmente la base principale del MFLC è stata individuata, ed una volta annientata, avranno fine tutti i combattimenti. Sfortunatamente, esistono ancora delle cellule dormienti di ribelli in tutto il paese, che non aspettano altro di attaccare simultaneamente, a meno che non ricevano l’ordine radio di non farlo. Il luogo in cui è custodito il codice segreto che può impedire l’attacco è, neanche a farlo apposta, nella base principale del MFLC. Dovrete infiltrarvi, cercare i documenti con il codice, prendere possesso della torre radio e poter così trasmettere il codice. C’è un ufficiale di servizio, dovete mantenerlo in vita per fargli trasmettere il codice. Una volta trasmesso il segnale, potete far saltare la torre radio.
Obiettivi:
- difendere l’accampamento
- recuperate il codice e la chiave di decrittazione
- costringere l’ufficiale a trasmettere il codice
- distruggere la torre radio
Difendete l’area di partenza per un breve lasso di tempo. Saprete che avete portato a termine questo primo obiettivo una volta che il pendio della collina sarà completamente sgombro. Se sul radar ancora non riuscite a vedere il secondo obiettivo, vuol dire che è rimasto ancora qualche nemico da eliminare. Quando avete finito, spostatevi verso ovest ed annientate tutti i nemici del piccolo accampamento. Cercate in una delle tende i documenti che vi occorrono, quindi proseguite al secondo accampamento avanzando verso est ed aggirando la roccia. Uccidete tutti e cercate in una delle tende il codice di decrittazione. Procedete verso il terzo obiettivo, uccidete l’artigliere in cima alla collina dove si trova l’edificio prima di entrarvi. Trovate l’ufficiale e sparate (senza colpirlo) per convincerlo a trasmettere il codice. A codice trasmesso, piazzate le cariche esplosive sulla torre radio che si trova sul tetto. Missione completata.

Sommario soluzione:

ADDESTRAMENTO
ESERCITAZIONI DI TATTICA
Esercitazione 1: Scontro a fuoco
Esercitazione 2: Salvataggio
Esercitazione 3: Demolizioni
Esercitazione 4: Anti-vehicle
Esercitazione 5: Difesa
ISLAND THUNDER
Missione 1: Watchful Yeoman
Missione 2: Angel Rage
Missione 3: Jaguar Maze
Missione 4: Hidden Spectre
Missione 5: Rapid Python
Missione 6: Liberty Storm
Missione 7: Ocean Forge
Missione 8: Righteous Archer
JUNGLE STORM
Missione 1: Totem Ground
Missione 2: Vapour Knife
Missione 3: Ocelot Desert
Missione 4: Ocean Hammer
Missione 5: Tutan Bolt
Missione 6: Silver Spider
Missione 7: Whisper Station
Missione 8: Eagle Clarion