Agatha Christie: Delitto Sotto il SoleLa Soluzione di Agatha Christie: Delitto Sotto il Sole 

ATTO 1

Ascoltate Poirot, che vi fornirà subito il primo indizio, poi esplorate l'ufficio alla ricerca di oggetti utili per la vostra indagine. Prendete il blocchetto sulla scrivania di Poirot, poi andate a destra ed esaminate il libro contenuto all'interno dell'armadietto, quindi osservate bene la mappa di Seadrift Island, che si trova sulla destra. Prendete la valigetta a sinistra della porta, poi andate ancora a destra, raccogliete il cronometro dal tavolino, quindi esaminate gli schedari per trovare importanti ed utili informazioni. Prendete anche la foto che vi vede ritratti assieme ai Poirot, che è appesa al muro, poi uscite dalla stanza per partire verso Seadrift Island. Una volta giunti nell'isola, cliccate sulla foto per raggiungere l'hotel Smuggler's Rest, quindi salite nella stanza di Poirot e cominciate a guardarvi in giro. Esaminate il bagno sulla destra, poi uscite dalla porta principale, quindi procedete al piano superiore, esplorando il corridoio sulla sinistra e raggiungendo poi la torre di sorveglianza in cima alle scale. Cominciate a dare un'occhiata anche qui, poi scendete nuovamente davanti alla stanza di Poirot e parlate con Gladys Narracot, esaurendo tutte le opzioni di dialogo che avete a disposizione. Scendete quindi al piano inferiore, attraversate il salone e cliccate sulla scala a chiocciola in fondo, quindi procedete verso la reception. Parlate nel solito modo, utilizzando tutte le opzioni di dialogo disponibili, con la direttrice dell'albergo, la signora Hilary Castle. Prendete quindi la brochure dal bancone ed apritela nell'inventario per saperne di più sulla storia dell'isola. Portatevi dietro la reception ed entrate nella porta dell'ufficio, parlate ancora con la signora Castle, quindi esaminate gli oggetti sulla scrivania dopo che la donna se ne sarà andata. Recatevi quindi nell'atrio, ispezionate il registro degli ospiti e leggetevi tutti i dati, poi andate avanti, prendete il giornale sulla sedia e leggetelo nell'inventario, quindi entrate nel bar e parlate con il barista. Date un'occhiata al piano ed al cestino a destra della porta principale, afferrate la bottiglia vuota di granatina, poi uscite dalla porta doppia ed entrate in quella sulla sinistra. Recatevi in sala da pranzo, prendete un bicchiere vuoto dal carrello a sinistra della porta, poi andate da Rosamund Darnley e parlate con lei, quindi uscite dalla stanza e dirigetevi verso la strada, procedendo infine in direzione del pub Smuggler's End.

Fate quindi due chiacchiere con John North, l'uomo armato di binocolo davanti al locale, poi seguitelo fino all'attracco del traghetto. Esaminate quindi la pedana per accedere al natante, dopodiché mentre tornate all'hotel, date un'occhiata anche alla porta del pub. Entrate nell'albergo, prendete la roccia fuori dalla porta da cui si giunge alla reception, quindi andate a destra e parlate con Emily Brewster, l'insegnante di danza, a destra della quale si trova un altro sasso. Procedete quindi nella schermata in basso a destra, superate il muro e parlate con Christine Redfern, la donna seduta su una delle sedie a sdraio sulla balconata dietro la spiaggia. Scendete le scale per fare due chiacchiere sia col maggiore Barry che con George Strum, poi prendete la corda sepolta nella sabbia sulla sinistra, cliccate sull'acqua, quindi salite le scale ed andate a destra. Origliate la conversazione della coppia che sta guardando il panorama, quindi parlate con i giardinieri, poi ascoltate quanto si diranno successivamente, senza però farvi vedere. Andate a destra, esaminate la scaletta rotta che porta alla spiaggia, prendete i due pali a sinistra del ponte, poi girate ancora a destra, salite sulla collina e raggiungete il campo da tennis per parlare con i Marshall e leggere le due lettere di minacce che vi consegneranno. Esaminate quindi la macchia nella parte bassa della rete e la recinzione, poi tornate giù, andate a sinistra e procedete verso il monastero in rovina, guardandovi in giro una volta giunti a destinazione. Parlate quindi con Stephen Lane, recuperate le piume al centro dell'anello di pietra e guardate a sinistra dell'arcata, spostando le piante dalla porta per entrarvi successivamente. Date quindi un'occhiata alla grossa pietra nelle vicinanze, poi uscite dal monastero, procedete sul sentiero, scendete le scale, parlate con Linda Marshall, poi usate le due pietre, i due pali e la corda sulla spazzola con cui la donna stava lavorando. Tornate quindi in spiaggia, poi cliccate sulla zattera in mezzo al mare.

ATTO 2

Ascoltate Poirot, ricevete il secondo indizio, poi una volta tornati sull'isola, ispezionate subito la stanza dell'investigatore, prendete gli asciugamani puliti in bagno, poi uscite dalla camera ed esaminate al meglio il carrello della domestica, portandovi via forbici, spazzole e detergenti. Rientrate nella stanza di Poirot ed uscite sulla veranda, entrando poi nella camera sulla sinistra, quella di Stephen Lane. Leggete la Bibbia sul tavolo, quindi andate in bagno e prendete la bottiglia d'acqua minerale dall'armadietto in alto e le due tavolette sulla mensola più in basso, poi uscite nuovamente per entrare nella stanza del maggiore Barry, che si trova a destra di quella di Poirot. Esaminate le ricevute sul tavolino, poi tagliate la striscia di pelle che chiude la valigia usando le forbici, quindi ispezionate i cuscini ed uscite dalla porta principale, poi procedete verso la torre di sorveglianza in cima per parlare con la signora Castle e ricevere un binocolo e utili informazioni. Andate a destra ed usate l'oggetto per vedere il maggiore Barry sulla sua barca e, sulla destra, il periscopio di un sottomarino. Scendete di corsa le scale, attraversate il corridoio per giungere nei pressi della balconata interna, quindi entrate nella porta a destra, prima della scala a chiocciola, per accedere alla veranda. Provate poi ad aprire la seconda porta a sinistra, senza riuscirci, ma origliate comunque la conversazione tra Kenneth ed Arlena. Andate poi subito a sinistra, entrando nella seconda porta a sinistra, aprite la valigia sul letto e prendete i fogli di carta all'interno, dopodiché uscite e scendete con la scala a chiocciola, recandovi poi nell'ufficio dietro al bancone della reception. Spostate la cornice sulla destra, prendete la chiave d'argento e rimettete la copertura al suo posto, poi ispezionate da vicino il pezzo di feltro sotto il busto sulla scrivania e cliccateci sopra per trovare una lastra con una serratura, che potrete aprire usando la chiave d'argento, ricevendone così in cambio una dorata. Aprite quindi il cassetto più in alto, prendete la mappa dell'hotel ed esaminatela nell'inventario, quindi aprite la cassaforte nell'angolo con la chiave dorata ed esaminate il libro dei codici per imparare questi ultimi, poi uscite dall'ufficio. Entrate quindi nella porta a sinistra del bancone, superate il soggiorno ed uscite sulla veranda, origliate la conversazione che si sta svolgendo tra Kenneth e Rosamund, quindi raggiungete la sommità dell'isola ed andate a parlare con Oakley, poi seguite il sentiero e procedete nella parte superiore della scogliera, scendete le scale e fate due chiacchiere con Linda Marshall. Tornate indietro finché non vedete i Redfern, ascoltate quanto si stanno dicendo, quindi parlate con Patrick, poi procedete lungo il sentiero, chiacchierate un po' con Carrie, quindi dirigetevi verso la spiaggia a fianco del successivo pontile.

Aprite il capanno, prendete il remo, la vernice e la tavoletta, poi avvicinatevi all'acqua, usate il binocolo sull'ultimo oggetto, quindi tornate indietro per raggiungere Patrick e parlare ancora con lui. Prendete gli occhiali rotti che vi darà, combinateli nell'inventario con la striscia di pelle, quindi raggiungete il bar dell'albergo, fate vostro il punteruolo da ghiaccio in fondo al bancone, tornate da Patrick e parlate con lui per dargli i suoi occhiali, che saranno finalmente riparati. Prendete l'anello che l'uomo vi porterà dall'acqua, poi salite verso le rovine del monastero, esaminate bene la pietra ornata sul muro ed usate il remo per smuoverla ed aprire un tunnel, nel quale dovrete entrare per esaminare le pietre romane vicino ai muri. Andate avanti finché non vi trovate in un'area di dimensioni piuttosto ampie, prendete la moneta d'oro, poi uscite dal tunnel e dalle rovine, quindi tornate in albergo e procedete verso le camere al piano superiore, recandovi da Carrie, nella terza stanza sulla destra rispetto alle scale a chiocciola. Consegnatele la moneta per ricevere uno scialle, uscite dall'hotel, tornate a Sanctuary Cove ed usate l'oggetto appena ricevuto sull'uria, poi ritornate in albergo, procedendo in direzione di Rocky Cove per incontrare il maggiore ed Arlena. Raggiungete quindi la zona d'attracco del traghetto ed usate il telefono per chiamarlo, poi imbarcatevi sul natante e, una volta scesi, entrate nell'edificio per parlare con Will Jenks. Esaminate quindi il tavolo per scoprire che non potete prendere nulla, poi uscite dalla costruzione e recatevi nel villaggio in fondo alla strada, entrando nella prima porta sulla destra per parlare con Adelaide Hughes. Prendete la spatola, provate a toccare i contenitori sullo scaffale dietro alla donna, quindi prendete la bottiglia rossa di sciroppo sulla seconda mensola. Avvicinatevi allora al bancone sulla destra, chiedete ad Adelaide il libro sui volatili selvaggi, quindi cliccate sul pezzo di carta sul bancone a sinistra e selezionate l'indirizzo della vanca, poi cliccate sul gatto per trovare una busta dietro all'animale e a un armadietto. Prendete la brochure a destra della porta, uscite dal negozio e recatevi nel pub, entrando nella prima porta sulla sinistra, osservate la fauna presente all'interno, quindi andate a parlare prima con il colonnello Weston, poi con il parrucchiere, Horace Blatt, seduto su uno sgabello ed infine con Albert Bagley, che si trova al bancone. Tornate da Will Jenks per potervi imbarcare nuovamente sul traghetto che vi riporterà a Seadrift Island. Ritornate in albergo, salite nella stanza di Poirot, cliccate sul rubinetto del bagno per ripulire il volatile, quindi guardate il libro sugli uccelli nel vostro inventario per sapere come fare. Combinate la spazzola e il liquido oleoso ed usate il nuovo oggetto su Linda, poi combinate spazzola e detergente, usando il tutto nello stesso modo. Cliccate ancora sul rubinetto per terminare il lavaggio, poi passate gli asciugamani a Linda, quindi uscite dall'albergo e procedete sulla strada acciottolata, raggiungendo la porta in fondo, da aprire con la chiave che vi ha prestato il colonnello Weston. Esaminate bene il bersaglio, memorizzando la posizione di notazioni e frecce, quindi scendete le scale ed osservate bene i tre buchi sotto il 20, poi cliccate in mezzo ai barili sulla sinistra, uscendo successivamente dal pub e recandovi all'attracco per imbarcarvi sul traghetto. Una volta a destinazione, tornate nel negozio della signora Hughes, parlate con Linda, quindi con Adelaide per ricevere i soldi che avevate richiesto con il telegramma, comprate il blocchetto in mostra sul bancone ed il libro, quindi tornate da Will per salire nuovamente sul traghetto che vi riporterà sulla Seadrift Island. Deviate sul sentiero a sinistra della porta dell'hotel, poi parlate con Oakley per consegnargli automaticamente il libro e terminare questo secondo atto.

ATTO 3

Ricevete il terzo indizio da Poirot, quindi aprite la porta della stanza, dopo aver sentito bussare, per parlare con Kenneth Marshall, poi uscite dal balcone ed entrate nella camera sulla destra. Esaminate il cuscino sul letto, poi spostatelo e prendete la fotografia di Arlena, guardatela bene nell'inventario, quindi fate due chiacchiere con Barry, uscendo subito dopo dalla porta principale. Esaminate la prima porta sulla sinistra ed usate lo stetoscopio per sentire meglio, poi fate lo stesso con quella nell'angolo destro della balconata interna. Attraversate quindi il corridoio, uscite dalla porta a destra della scala a chiocciola ed entrate nella seconda sul balcone, poi andate avanti ed ispezionate la macchina da scrivere sulla scrivania, mettendoci poi dentro il foglio di carta trovato in precedenza. Premete un paio di tasti per ottenere un campione, poi confrontate il risultato con le lettere di minacce per scoprire che non c'è corrispondenza. Uscite dalla porta sul balcone, parlate con Patrick, poi entrate nell'ultima stanza, effettuate lo stesso controllo di prima sulla macchina da scrivere che si trova sotto il letto, prendete l'oggetto e poi uscite dalla porta principale. Scendete al primo piano, entrate nella porta sulla sinistra della sala da pranzo, parlate con i Gardener, poi uscite dal salone e recatevi verso lo Smuggler's Inn Pub, seguendo il fantasma di Tom Cutter. Entrate nel locale e scendete le scale, esaminate bene le impronte sul pavimento della cantina ed il bersaglio sul muro, poi tornate in albergo e raggiungete Kenneth Marshall, salvando prima di cominciare a parlare con lui. Chiedetegli dei problemi di sua figlia a scuola, poi procedete sul sentiero in mezzo alle rocce per trovarvi nei pressi di Arlena e Patrick, che dovrete origliare mentre parlano. Procedete verso il monastero, prendendo però il badile che si trova in uno degli incroci sul percorso, entrate e parlate con Emily Brewster per ottenere molte informazioni, poi tornate in hotel, girate nel sentiero a destra, superate il campo da tennis e parlate con Christine per ottenere un blocchetto.

ATTO 4

Dopo aver ricevuto il quarto indizio da Poirot, uscite dalla porta principale e fate subito due chiacchiere con Stephen Lane, quindi passate nella stanza di Linda Marshall, la prima nel corridoio di sinistra, e parlate anche con lei. Salite le scale ed osservate il periscopio semi-sommerso con il bincolo, poi uscite dalla porta principale e dirigetevi in spiaggia, scendete le scale ed avvicinatevi all'acqua per parlare con Arlena. Salite poi nuovamente le scale, fate due chiacchiere con Kenneth e Patrick, quindi tornate di fronte all'albergo e procedete sulla stradina, salvando prima di incontrare North. Seguitelo, poi selezionate la voce "Chiedere alla signora Redfern di farne un ritratto", quindi entrate nel pub, ispezionate bene il bersaglio per scoprire che si tratta della mappa del tesoro, poi uscite dal locale. Tornate in albergo, parlate con Christine e poi con Rosamund, dopodiché entrate nel bar ed uscite dalla porta che dà sul sentiero diretto verso la sommità dell'isola. Recuperate la palla da tennis a sinistra della stradina, quindi recatevi nel posto indicato da Poirot ed usate il cronometro per capire quanto ci metterete a raggiungere Cutter's Cove. A questo punto, chiamate il traghetto, imbarcatevi ed ascoltate Will durante l'attraversamento, poi andate a trovare il barista e parlate con lui, recuperando subito dopo un sandwich dal tavolo. Fate quindi due chiacchiere con Barry su Baskerville, poi entrate nel negozio e mettete il panino sul pavimento, quindi cliccate sulla lettera dietro all'armadietto, prendete quelle mancanti e consegnatele ad Adelaide, quindi chiedete di usare l'attrezzatura per i test. Cliccate sul libro dietro alla donna ed apritelo, mettete le tavolette medicinali in un becker, cliccate sulla parola "Droghe" nel libro aperto, poi uscite dal negozio e procedete fino in fondo alla strada, entrando nella porta vicino alla fontana, per parlare con il colonnello Weston.

Effettuate il test sulla macchina da scrivere come avete già fatto più volte, quindi fate due chiacchiere con l'ufficiale relativamente alla signora Castle ed ai due delitti. Rispondete con il titolo del film e con l'ora esatta (la terza), poi lasciate la cittadina e tornate da Will per parlare con lui. Leggete il giornale nell'inventario per imparare a ripulire i contatti nel motore dell'auto, poi avvicinatevi al bancone e prendete il cacciavite, la chiave inglese e la lima, entrate nuovamente nell'inventario per far comparire un frammento magnetizzato, poi cominciate ad occuparvi dell'auto del maggiore Barry, quella sulla sinistra. Aprite la copertura al centro, esaminate bene quello che c'è dentro per vedere il sistema di iniezione, rimuovete il bullone che blocca il primo contatto in basso, poi svitate quello al centro, quindi ripulite i contatti con la lima e rimetteteli a posto. Uscite al garage per incontrare nuovamente Will e tornare sulla Seadrift Island e, successivamente, in albergo. Percorrete il sentiero che porta sugli scogli per incontrare i Gardener, poi portatevi a lato dell'edificio, vicino alla scala a chiocciola, e cominciate a scavare per trovare tre frecce dorate. Recatevi quindi nello Smuggler's Inn Pub, scendete in cantina ed esaminate attentamente il bersaglio sul muro di mattoni, conficcando le frecce nei buchi sotto il numero 20. Entrate quindi nel tunnel ed esaminate le impronte per terra, prendete l'impermeabile luminescente a sinistra dell'entrata e procedete fino all'incrocio, poi uscite dall'edificio e tornate nella zona dell'albergo. Andate a destra della costruzione, procedendo verso Emily Brewster per parlarle, quindi fate due chiacchiere anche con i Gardener, dopodiché dirigetevi verso Sanctuary Cove. Parlate anche con Christine, che si trova sul pontile, la quale vi fornirà il ritratto di North, da esaminare nell'inventario, poi tornate in albergo e salite al piano superiore, ascoltando con lo stetoscopio quanto sta accadendo nella stanza di Kenneth Marshall. Chiamate quindi nuovamente il traghetto, imbarcatevi ed una volta giunti dall'altra parte, andate alla stazione di polizia per parlare con Weston, quindi tornate in albergo e passate ancora una volta a lato dell'edificio per udire uno strano rumore.

ATTO 5

Ricevete il quinto indizio da Poirot, quindi uscite dalla stanza e scendete nell'atrio, portandovi nell'ufficio dietro al bancone della reception e parlando con la Castle per scoprire che Arlena è stata uccisa. Tornate nell'atrio e parlate con Gladys, poi uscite e procedete sul sentiero diretto sugli scogli ed in spiaggia, provate a parlare con Carrie senza riuscirci, quindi scendete sulla sabbia ed avvicinatevi all'acqua per conversare amabilmente con Emily, la quale porterà finalmente Poirot a Cutter's Cove. Parlate quindi con Weston, dopodiché esaminate attentamente il cadavere di Arlena, quindi prendete la boccetta di caffé, osservando subito dopo la macchia sulla sabbia e il fiocco del cappello. Parlate con Patrick, poi procedete verso la scaletta appoggiata alle rocce e prendete il tubo rotto sulla sabbia. Andate a destra, tirate su il pezzo di stoffa dalle rocce, entrate nella grotta e prendete la bottiglietta di profumo in frantumi sulla destra, poi osservate bene l'oggetto ricoperto di fanghiglia per rimuovere quest'ultima e scoprire un ricettacolo di metallo a sei facce nel quale si trova una manovella. Tornate da Arlena, usate le forbici per rimuovere il fiocco dal cappello, poi parlate con Emily per due volte, quindi dirigetevi in spiaggia, arrampicatevi sulla scaletta ed andate dai Gardener per parlare con loro. Tornate quindi dalla signora Castle, che si trova alla reception, e parlate con lei per farvi dare la chiave principale dell'albergo. Chiedetele se vi può dare una mappa dell'edificio, a meno che non l'abbiate già presa in precedenza, poi salite al piano di sopra ed aprite la porta, quindi accedete alla prima stanza sulla sinistra della balconata interna e date un'occhiata in giro. Prendete la lettera marchiata JN dietro di voi e quelle di Redfern dietro le tende sulla sinistra, poi leggetele tutte, quindi entrate nel bagno vicino al letto, aprite l'armadietto sopra il water e prendete le due boccette, sia quella di profumo che l'altra su cui non c'è scritto nulla. Andate a sinistra e prendete la bottiglietta di sali, oltre al pettine sul tavolo a destra, da esaminare per trovare un'utilissima ciocca di capelli. uscite dalla camera, entrate in quella successiva, parlate con Kenneth, quindi lasciate la stanza ed accedete a quella di Linda Marshall, aprendo la porta della camera che trovate subito dopo.

Osservate la scatola su cui compaiono i segni dello zodiaco ed il cappello sul letto, prendete la spilla sul fiocco, poi avvicinatevi al caminetto e fate vostri il brandello di stoffa bruciato ed i capelli secchi a destra, oltre all'orologio di Linda, situato sopra al camino. Entrate quindi nella stanza di Rosamund, parlate con lei, poi chiedetele di poter confrontare dei brandelli di stoffa, quindi lasciate la camera per accedere a quella dei Redfern, l'ultima nel corridoio a sinistra. Aprite la valigia sul guardaroba, guardate la fotografia, quindi date un'occhiata alle vostre spalle per trovare una sacca davanti al tavolo. Uscite sulla balconata e parlate con Christine, poi rientrate usando la porta situata dall'altra parte, accedendo successivamente alla stanza di Emily Brewster, la prima a destra. Prendete la lettera di Millie Parson sopra al guardaroba, leggetela, poi entrate nella camera dei Gardener, ispezionate il cestino a destra del guardaroba, mettete insieme i pezzi di carta all'interno e leggete la lettera dopo averla sistemata. Prendete quindi il conto dalla scrivania, leggetelo, poi uscite dalla stanza per entrare in quella di Horace Blatt. Aprite la valigia sopra il letto, tirate via i vestiti, esaminate la macchia d'olio ed usate la spatola per prelevarne un campione, poi fate due chiacchiere con Gladys, la quale si trova sul balcone. Esplorate quindi le stanze di Barry e di Stephen Lane, prendete la bottiglietta di pillole nella seconda camera, poi lasciate l'hotel, superate il campo da tennis e procedete verso Sanctuary Cove per parlare con Linda. Al termine della conversazione, scendete in spiaggia, parlate con George, quindi recatevi nel bar dell'hotel ed ordinate il Planters Punch al barista, poi combinate lo sciroppo per la tosse con la bottiglia vuota di granatina per ottenerne una piena. Recatevi quindi allo Smuggler's Inn Pub, scendete in cantina, usate il bicchiere preso in sala da pranzo sulla copertura del barile sulla sinistra e riempitelo con il rum, tornate in hotel e date sia la bottiglietta che il bicchiere al barista.

Dirigetevi nuovamente in spiaggia, date a George il suo drink, guardatelo mentre si butta e scende nelle profondità marine, prendete la bottiglia vuota che vi consegnerà, poi raggiungete l'attracco e chiamate il traghetto. Imbarcatevi, effettuate l'attraversamento, parlate di tutto con Will, poi recatevi nel negozio di Adelaide per fare due chiacchiere con lei, quindi cliccate il libro sul bancone dietro alla donna per aprirlo. Usate la bottiglia vuota sul becker, poi esaminatela confrontandola con i cosmetici sul libro per scoprire che si tratta di autoabbronzante, facendo successivamente lo stesso con la bottiglietta di caffé di Arlena, il campione di liquido oleoso, la bottiglietta di profumo in frantumi, quella senza scritte trovata nel bagno di Arlena, le penne della gallina e la spilla agganciata al cappello di Linda. Esaminate quindi i capelli di Arlena con il microscopio, confrontandoli con quelli bruciati e scoprendo che, in realtà, sono simili. Cliccate quindi sul foglio di carta appoggiato al bancone per mandare un telegramma, poi ripetete l'azione per inviarne un alto, dopodiché recatevi al Monk's Head, fate due chiacchiere con Blatt, quindi giocate a freccette per vincere una bella boa, che darete subito al vostro ultimo incontro in cambio di una bussola. Andate quindi a parlare con Weston, menzionate John North e leggete il rapporto nei documento, assieme a tutti gli altri che vi saranno forniti, poi tornate da Will per fare rientro su Seadrift Island. Andate a parlare con Gladys sul balcone in albergo, quindi ditele di aiutarvi ad effettuare un test usando la bottiglia di sali da bagno e la vernice per dipingere la nave. Scegliete Emily Brewster dall'elenco, tornate fuori dalla stanza di Poirot, scendete le scale e parlate ancora con Gladys, scoprendo che la Brewster ha aperto il recipiente senza fare molta fatica.

ATTO 6

Ricevete il sesto indizio da Poirot, poi scendete nell'ufficio dietro al bancone della reception ed esaminate la cassaforte, aprendola con la sua chiave. Dopo aver scoperto che il segnalatore è scomparso, prendete la radio ed il libro dei codici, quindi salite da Gladys sulla balconata interna del secondo piano e parlate con lei nelle vicinanze della stanza di Kenneth Marshall. Al termine della conversazione, entrate nella camera dell'uomo, prendete i fogli di carta a sinistra della macchina da scrivere sulla scrivania, leggete le lettere, poi attraversate il balcone ed entrate nella stanza di Horace Blatt. Ispezionate la valigia e prendete i vestiti sulla destra, oltre alla pistola, che però dovrete subito riconsegnare al suo proprietario, che entrerà nella stanza poco dopo. Uscite, scendete nell'atrio ed andate al bar, parlate con Patrick e poi con Henry, quindi recatevi all'attracco ed alzate la cornetta per chiamare il traghetto, poi fatevi due chiacchiere anche con Stephen Lane. Imbarcatevi sulla nave, parlate con Barry una volta giunti a destinazione, poi andate nel negozio, prendete la lettera inviata da Barkett e Applegood e leggetela. Tornate alla stazione di polizia, parlate con Weston per ricevere un rapporto sui sospetti ed un pacchetto proveniente dalla signora Porter, quindi raggiungete di nuovo il traghetto per ripartire ancora una volta per l'isola. Scendete in spiaggia e chiedete a Emily Brewster di portarvi a Cutter's Cove, entrate nella grotta, osservate le alghe sulla sinistra, prendete la latta sulla destra ed apritela per trovarla piena di polvere bianca. Usate la manovella sul muro, poi tirate fuori la bussola ed entrate nel tunnel, andate a destra all'incrocio, quindi fate partire il cronometro per scoprire quanto ci avete messo, dopodiché tornate indietro e raggiungete ancora lo Smuggler's End Pub. Scendete in cantina, usate nuovamente il cronometro, prendete la bussola rotta di fronte alla porta segreta, poi uscite in strada e tornate in albergo, salendo fino alla camera di Linda Marshall. Risolvete l'enigma sistemando i segni dello zodiaco nell'ordine corretto (Sagittario-Marshall, Sagittario-Chapman, Waverly-Capricorno, Haversham-Ariete), poi prendete il libro e la chiave dalla scatola. Uscite dall'albergo e dirigetevi alle rovine del monastero, aprite la porta a sinistra dell'arcata, prendete il registratore che qualcuno aveva sottratto dall'ufficio dell'albergo, poi ritornate a Leathercombe Bay. Entrate nel negozio, aprite il libro sul bancone dietro Adelaide, riempite il becker con la polvere bianca per scoprire che si tratta di eroina, poi guardate Kenneth Marshall mentre tenta di rianimare sua moglie Linda.

ATTO 7

Rispondete che North e Blatt sono trafficanti, che le vele di Blatt sono di un certo colore e che l'unico modo per fermarli è usare il magnete per far perdere loro l'orientamento, visto che utilizzano la bussola. Dopo aver ricevuto il settimo indizio, rispondete che l'oggetto si accende grazie all'elettricità, che il dito del sospetto condivide gli stessi circuiti con la lampada, che il cassetto va chiuso tutte le volte che si prova ad usare il dito del sospetto e che quest'ultimo è controllato dal magnete di cui siete in possesso. Inserite il codice sul telefono, cliccate sull'icona di Hastings, poi una volta tornati in albergo, salite nella stanza di Linda e parlate con lei. Combinate quindi il frammento magnetizzato e la bussola per creare una bussola rotta, poi scendete nel bar dell'hotel e parlate con Blatt, seduto al piano, per dargli l'oggetto che avete appena creato. Raggiungete Cutter's Cove dai tunnel che attraversano la zona delle rovine del monastero, non prima però di aver chiesto ad Emily Brewster di recarsi lì assieme a voi. Mettete il contenitore di metallo sullo scaffale di fronte alla grotta per farlo ricoprire dalle alghe, poi chiamate il traghetto ed imbarcatevi per raggiungere Leathercombe Bay. Fate due chiacchiere con Will, scegliete un codice per rispondergli (tre segni lunghi dalla torre), poi tornate alla stazione di polizia, parlate con Weston per saperne di più sulla signora Castle e su Fell. Imbarcatevi nuovamente per fare ritorno sull'isola, parlate con Emily e fatevi accompagnare a Cutter's Cove, quindi entrate nella grotta per scoprire che l'eroina è scomparsa. Interpellate Blatt e North, scegliete la risposta "Vele" nella domanda multipla ed ascoltate quanto hanno da dirvi i due.

ATTO 8

Entrate nella sala da pranzo ed aiutate Poirot, mostrando le due bottigliette di profumo, poi confrontate i tre pezzi di stoffa. Dite che la bottiglia gettata via conteneva dell'autoabbronzante, che in quella della signora Marshall c'era del Trional, poi spiegate che tutto questo serviva per impersonare Arlena e che sentire l'acqua che scorreva vi aveva fornito un importantissiimo indizio. Il bagno era stato fatto per rimuovere l'abbronzatura ed impersonare Arlena risultava necessario per fornire un alibi all'assassino, che aveva ucciso Alice Corrigan. L'indizio che vi ha consentito di demolire l'alibi perfetto è stato il cronometro di Linda, mentre Christine Redfern ha mentito, cosa che avete scoperto da due documenti, la lettera di JN e quella dell'avvocato di Arlena, ragazza che veniva spesso sfruttata dagli uomini da cui era attratta. Seguite quindi l'assassino fino alla torre, selezionate la risposta "Ho detto una bugia a Jenks", poi aprite il libro The Sorcerer's Apprentice, situato sullo scaffale più alto della libreria, leggete la dedica di Bill Nichols ed usate il codice 4 3 6 4 8 7 per attivare il dito del sospetto e completare l'avventura.

Sommario della Soluzione


ATTO 1
ATTO 2
ATTO 3
ATTO 4
ATTO 5
ATTO 6
ATTO 7
ATTO 8

TI POTREBBE INTERESSARE