Painkiller: Battle out of HellLa soluzione completa di Painkiller: Battle Out of Hell 

Affrontiamo insieme questa battaglia...

Attenzione

La soluzione si basa sulla versione americana del gioco, quindi potrebbero esserci delle divergenze per la versione italiana.

INDICAZIONI GENERALI

Lo svolgimento dei livelli è sempre piuttosto lineare e, quindi, in questa soluzione non ci metteremo a descrivere tutti i passaggi minimali del gioco. Indicativamente possiamo dirvi che seguendo le freccia in alto si arriva sempre dove occorre andare per proseguire nel livello. Nella maggior parte dei casi, raggiunta una zona, si devono semplicemente ammazzare tutti i mostri e poi seguire la suddetta freccia per iniziare il massacro successivo. La soluzione si riferisce al livello Insonnia.

LIVELLO 01 - ORPHANAGE

Dentro l'orfanotrofio non avrete vita facile (il livello di difficoltà di questa espansione è settato piuttosto in alto). All'inizio del livello evitate di finire nell'acqua perché fa piuttosto male (non moltissimo, in verità) e salite le scale che portano all'entrata dell'edificio. Dopo aver superato alcune stanze con vari nemici da distruggere e munizioni da raccogliere, ve la dovrete vedere per la prima volta con un fantasma all'interno della biblioteca. Con la vostra arma attuale non potete ucciderlo e i suoi colpi sono dannatamente precisi. Per toglierlo provvisoriamente di torno dovete raccogliere il fucile a pompa che si trova salendo le scale. Subito appariranno molti nemici, state sempre attenti a non farvi incastrare (questo vale per tutti i livelli, l'effetto imbuto va evitato assolutamente se non si vuole essere massacrati). Continuate ad attraversare le diverse stanze massacrando tutto e tutti con amore e arriverete a un grosso nemico con una mannaia in mano. Ucciderlo non è semplicissimo, per poterlo danneggiare, colpendolo sulla schiena, dovrete ripulire il resto della zona dai nemici più piccoli. Quando li avrete ammazzati tutti potrete dedicarvi al simpatico grassone (ricordatevi però che è vulnerabile solo dietro la schiena). Fatto questo rimane solo il fantasma di cui sopra che tornerà a disturbarvi. Il metodo per farlo fuori è semplice: raccogliete il lanciafiamme e tostatelo.

LIVELLO 02 - LOONY PARK

Un livello molto lineare. Le uscite dalle diverse zone di lotta sono quasi sempre le sbarre girevoli. Nel livello non ci sono particolari enigmi da superare, tranne il solito massacro senza pietà di chiunque osi camminarvi di fronte. L'arma ideale per questo livello è il lancia paletti che potete usare fino alla gita sulle montagne russe. In quest'ultima fase è meglio usare il fucile a pompa (tanto i nemici sono indeboliti e muoiono facilmente colpiti dalla distanza). Dopo la prima ondata di nemici, per entrare nel parco, dovrete semplicemente saltare passando per la rampa (il salto sembra lungo ma il protagonista di Painkiller è insolitamente agile rispetto ai personaggi degli altri FPS). Fate attenzione soprattutto ai nemici volanti che sono precisi e discretamente letali. Nella sequenza delle montagne russe dovrete essere estremamente veloci nell'uccidere i nemici, altrimenti verrete eliminati molto velocemente dai loro proiettili. Cercate di colpirli dalla distanza anticipando la loro comparsa.

LIVELLO 03 - LAB

All'inizio del livello raccogliete il fucile spara palette potenziato (è fantastica quest'arma) e fate attenzione alla posizione dei nemici che si trovano tutti nelle parti alte dei diversi edifici. Se non riuscite ad individuarne uno seguite questo semplice consiglio: andate in giro a random per il piazzare e fatevi sparare contro. Come per magia la loro posizione vi sarà rivelata (magari cercate di evitare il colpo). Proseguite per il livello massacrando tutti in armonia e arrivate al condotto con il soffitto sfondato. Dovete salire sulla lamiera per arrivare in cima e poter proseguire. Nel laboratorio fate attenzione ai nuovi nemici e, semplicemente, massacrate tutti, anche perché non ci sono enigmi ma solo decine di nemici a farvisi contro. La stanza finale del livello è la summa dell'FPS adrenalinico: usciranno moltissimi nemici dal portale al centro. Razionate i vostri proiettili e dilettatevi nell'arte della schivata continua. Per il resto non dovreste avere problemi.

LIVELLO 04 - PENTAGON

Questo livello non è disponibile giocando a difficoltà Insonnia. La soluzione completa di Painkiller: Battle Out of Hell

LIVELLO 05 - DEAD CITY

Fate attenzione ai nemici esplosivi in questo difficile livello. Tenete sempre una certa distanza per non farvi danneggiare pesantemente. Attenti anche ai ragni giganti, con loro non dovete essere così cauti ma una buona distanza fa comodo, soprattutto perché hanno la tendenza a morirvi addosso. Dopo il primo scontro proseguite massacrando in armonia i nemici (in questo livello funziona molto bene il mitragliatore). Quando arrivate dai nemici grassi, molto in là nel livello, usate le granate per farli fuori. Capirete che sono morti dal fatto che vi lanceranno contro il loro coltello. Nell'ultima parte evitate di utilizzare il fucile a pompa perché avrete bisogno di colpire i nemici da una certa distanza. Quando arriverete alla stanza con i nemici più grassi che combattono insieme a quelli più piccoli, ricordate di uccidere prima quelli piccoli perché, altrimenti, non potrete danneggiare gli altri. Oltretutto è bene distruggere le auto il prima possibile perché altrimenti vi faranno molto male.

LIVELLO 06 - LENINGRAD

Tenete sempre d'occhio la freccia in questo livello perché perderete facilmente di vista qualche nemico e non sarà facile capire da dove vi spara. Cominciate il massacro al suono del fucile a pompa sfruttando i pochi ripari disponibili per coprirvi dai proiettili nemici. Anche il lanciafiamme è un'arma ottima per questo livello, soprattutto nelle aree chiuse. Sfruttate i barili esplosivi per distruggere i cancelli chiusi (vabbé che spesso li farete esplodere senza neanche accorgervene). Contro i nemici kamikaze che incontrerete più avanti nel livello, si rivelerà grande alleato il fuoco secondario del fucile a pompa (il congelamento, per intenderci). L'ultima parte del livello è veramente difficile visto che dovrete vedervela con una quantità immane di nemici (come se fino ad ora aveste pensato). L'unico consiglio che possiamo darvi è quello di essere il più precisi possibile e di continuare a muovervi. Salvate il gioco prima di passare per l'icona di fine livello, questo perché, sorpresa sorpresa, appena vi ci avvicinerete sparirà e inizierete a sentire una bomba cadere. SCAPPATE il più velocemente che potete, altrimenti la bomba vi cadrà in testa spappolandovi inesorabilmente.

LIVELLO 07 - COLLOSEUM

Se non riuscite ad ottenere la carta pur superando la prova indicatavi scaricate questo piccolo fix non ufficiale che dovrebbe risolvere il problema:

http://www.kalme.de/booh/files/Booh-Colloseum-Fix.zip

Estraetelo semplicemente in

\painkiller\Data\LIVELLOs\C6L6_Colloseum\

e fate partire il gioco normalmente. E ora iniziamo a ballare.
Dopo aver ucciso un po' di guerrieri usate le leve che lampeggiano in blu per aprire un paio di porte. Continuate quindi, superando stanze e corridoi colmi di nemici fino al baratro che dovrete superare con un bel salto in corsa. A questo punto vi aspettano una serie di salti piuttosto difficili (usate il vostro amico quicksave se non volete imprecare per la frustrazione). Dopo i salti salvate e fate attenzione al soffitto che vi crollerà addosso. Evitate tronchi e macigni che fanno piuttosto male, ricordandovi di salvare ogni volta che raggiungete una zona sicura. Quando vi troverete sul ponte crollato andate sul bordo destro e saltate sulla plancia di legno evitando le mazze ferrate. Superate il fuoco del prossimo passaggio quando non esce dal muro e fate attenzione anche alle lame rotanti (ci hanno messo di tutto). Continuate uccidendo il marasma di nemici susseguente e superando le varie aree di combattimento. Dopo aver raccolto la chiave che si trova sopra le scale (dopo il 15 checkpoint) salite ancora per trovarvi di fronte ad un cancello. Entrate nell'arena dove dovrete combattere contro decine di nemici. Non è uno scontro difficile come sembra visto che sarete sempre riempiti di oggetti. Per distruggere il mostro più grosso dovrete prima eliminare le fiamme sulle lance.

LIVELLO 08 - UNDERWORLD

Andate avanti fino alla corsa per la miniera. Ammazzate i nemici fino all'arrivo (i consigli che sono stati dati per la corsa sulle montagne russe del secondo livello valgono anche qui). Poi continuate ad ammazzare i nemici fino al prossimo carrello. Altro giro, altra corsa. Finita la cavalcata fate attenzione ai nemici voodoo che vanno eliminati all'istante perché altrimenti diventano molto pericolosi. Quando troverete dei detriti dovrete saltarci sopra. Il livello finirà con la solita orda sbavante (pirati e scheletri) che vi verrà contro. La soluzione completa di Painkiller: Battle Out of Hell

LIVELLO 09 - STONE PIT

Proseguite in tutta tranquillità facendo la solita strage per questo livello piuttosto lineare seppur straripante di nemici. Quando vi troverete a salire per le scale salvate dopo ognuna di queste per non doverle ripetere. Per superare il baratro dovrete eseguire un salto in corsa piuttosto preciso verso la sporgenza. Ai teletrasportatori seguite questo ordine: superato il ponte passate per quello di sinistra. Uccidete i nemici e passate per l'altro teletrasportatore. Da questo punto in poi si prosegue al solito modo fino alla fine del livello.

LIVELLO 10 - SHADOWLAND

Seguite la semina di armi e munizioni fino ad arrivare su una rupe. Salvate e gettatevi per iniziare la battaglia con il Boss. Le vostre armi non fanno nulla ad Alastor, per batterlo dovete mettervi sui cerchi arancioni quando emettono una piccola luce. A questo punto DOVETE FARVI COLPIRE DA UNO DEGLI ATTACCHI DI ALASTOR. Apparirà un golem che inizierà a camminare verso Alastor. Alastor può sconfiggere il golem molto velocemente, quindi tenete la sua attenzione fissa su di voi. Quando il golem si sarà avvicinato colpirà Alastor con un pugno. A questo punto potete colpire Alastor con il vostro arsenale. Ripetete fino alla sua morte.

Video della soluzione - I segreti di Orphanage

TI POTREBBE INTERESSARE