Un Witcher su 360  28

Siamo tornati a vedere la versione Xbox 360 di The Witcher 2 approfittando di una nuova demo mostrata in occasione della GamesCom 2011

Allo scorso E3 di Los Angeles la conversione per Xbox 360 dell'ottimo gioco di ruolo di CD Projekt era uscita allo scoperto e in quell'occasione, pur rimanendo stupiti per l'ottimo risultato raggiunto dal team di sviluppo in un tempo così ridotto, avevamo trovato la versione piuttosto distante in termini tecnologici dalla controparte PC. Piuttosto dubbiosi ci siamo quindi seduti nello stanzone dove si svolgeva la presentazione della GamesCom 2011 neanche troppo sicuri che avremmo visto una nuova presentazione, a dirla tutta. E invece lo sviluppatore è riuscito a stupirci nuovamente, sotto ogni punto di vista.

Stessi contenuti?

Siamo convinti che non c'è bisogno di ricordare a tutti i nostri lettori cos'è The Witcher 2: Assassins of Kings. Dell'RPG occidentale abbiamo ovviamente parlato in modo estensivo in occasione della recensione PC, mentre i contenuti della conversione li abbiamo esplorati in occasione della demo losangelina, quindi ci concentreremo semplicemente su quanto visto in quest'ultima occasione. La presentazione era focalizzata sulla parte finale del primo atto del gioco: il nostro eroe Geralt è in compagnia del suo vecchio compagno d'avventure nano, Zoltan e si prepara ad affrontare l'elfo Iorveth nella foresta che circonda Flotsam.

Il tutto prima di arrivare al cospetto dell'uccisore di re Letho, anche lui un Witcher dei tempi passati e assistere al lungo combattimento tra quest'ultimo e il nostro protagonista. Circa un quarto d'ora di gameplay giocato davanti ai nostri occhi su Xbox 360. Se la precedente presentazione era quindi focalizzata su una sezione al chiuso, le prigioni della fortezza dei La Valetta, questa volta il gameplay mostrato era interamente all'aperto. E possiamo tranquillamente rimangiarci tutto quanto detto nella precedente anteprima: i passi in avanti fatti dallo sviluppatore sono evidenti perchè ora The Witcher 2 sulla console Microsoft è assolutamente sbalorditivo e d'impatto, a colpo d'occhio, sembra avvicinarsi molto al settaggio alto sperimentabile su PC. I modelli hanno raggiunto il dettaglio che gli spetta, così come la vegetazione e gran parte degli elementi che popolano il mondo del gioco; l'orizzonte visivo è vasto e la nebbia che maschera le zone più lontane si appoggia morbida sulla distanza senza essere eccessivamente evidente.

Persino gli effetti di illuminazione e più in generale la gestione delle luci, pur essendo visivamente meno dinamici e impattanti della versione per computer, sono ora parte integrante dell'engine e riescono ad irradiare in modo eccelso l'ambiente di gioco. Il tutto, e questo è l'elemento che ci ha maggiormente stupito, senza pesare eccessivamente sul frame rate del gioco che già si presentava piuttosto stabile e assolutamente accettabile anche nei momenti di maggiore incertezza. Abbiamo quindi assistito con piacere alla sequenza di gameplay e ai lunghi combattimenti che contraddistinguono l'azione di The Witcher 2: Assassins of Kings. Il gioco arriverà su Xbox 360 non più entro la fine di quest'anno come annunciato in precedenza ma all'inizio del 2012, presumibilmente già entro marzo comprensivo di tutti i contenuti rilasciati per la versione PC, tra cui la nuovissima 2.0, fino al momento dell'uscita della conversione. Tempo per ulteriori ottimizzazioni e migliorie all'engine ce n'è quindi in abbondanza, a noi non rimane altro che attendere.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

La versione 2.0

In uscita il 29 settembre su PC, la nuova versione 2.0 annunciata nelle scorse settimane è stata svelata nei suoi contenuti durante la presentazione della GamesCom 2011. La patch sarà completamente gratuita, verrà scaricata in automatico attraverso l'auto-update incluso nel gioco e offrirà tutti i 9 DLC rilasciati fino ad oggi attraverso i vari pre-order e aggiornamenti del gioco, almeno una ventina di nuovi miglioramenti tecnici e di gameplay e un tutorial rivolto ai neofiti del genere per far prendere confidenza con il sistema di combattimento e con le meccaniche di gioco.

Ma non è assolutamente tutto perchè la patch offrirà anche un livello di difficoltà inedito, Dark, paragonabile come sfida a quello Insane ma con in più la possibilità di salvare e soprattutto in grado di dare accesso a una manciata di pezzi di equipaggiamento aggiuntivi, 18 in tutto tra armature, spade d'argento e di acciaio. E ancora verrà implementata persino una nuova modalità di gioco, Arena, estremamente arcade e con il classico stile Orda di Gears of War. All'interno di una struttura all'aperto completa di pubblico sugli spalti, Geralt dovrà vedersela con ondate di nemici di difficoltà crescente e composizione variabile e tra un round e il successivo potrà potenziare il proprio equipaggiamento e persino reclutare dei combattenti aggiuntivi come guerrieri e maghi. Le ondate sono virtualmente infinite e, una volta morti, sarà possibile condividere il proprio punteggio su Facebook e sul forum ufficiale del gioco, così da stimolare i propri amici a raggiungere risultati migliori. La versione 2.0 sarà inclusa nella futura versione Xbox 360 del gioco.

CERTEZZE

  • Non un semplice porting ma un lavoro di conversione per andare incontro al pubblico console
  • Tecnicamente raggiunge vertici di eccellenza per un titolo console
  • La versione 2.0 è l'esempio migliore di come una software house dovrebbe supportare i suoi giocatori

DUBBI

  • Il gioco è slittato e al momento manca una data di rilascio precisa