Microsoft frena: non è detto che tutti i suoi giochi saranno lanciati contemporaneamente su PC e Xbox One  74

Leggero cambio di rotta nella strategia Xbox Play Anywhere

Facciamo un veloce riassunto: all'E3 2016 Microsoft ha annunciato Xbox Play Anywhere, ossia l'unificazione tra le piattaforme Xbox One e Windows 10. L'effetto più evidente sarà il lancio contemporaneo su PC e Xbox One di tutti i titoli di Microsoft. La cosa è stata ribadita dalla multinazionale di Redmond in un comunicato stampa, in cui veniva detto con chiarezza: "Every new title published from Microsoft Studios will support Xbox Play Anywhere and will be easily accessible in the Windows Store." Traduzione: "Ogni nuovo gioco pubblicato da Microsoft Studios supporterà Xbox Play Anywhere e sarà facilmente accessibile dal Windows Store."

L'interpretazione di queste parole vi sembra univoca? Certo, al punto che Microsoft le ha modificate per chiarire meglio la questione (o per via di un repentino cambio di piani). La frase sopra riportata è quindi diventata: "Every new title published from Microsoft Studios that we showed onstage at E3 this year will support Xbox Play Anywhere and will be easily accessible in the Windows Store." Traduzione: "Ogni nuovo gioco pubblicato da Microsoft Studios, che abbiamo mostrato all'E di quest'anno, supporterà Xbox Play Anywhere e sarà facilmente accessibile dal Windows Store."

La differenza è sottile ma netta e significa che Microsoft potrebbe decidere di volta in volta quali titoli lanciare in contemporanea su Xbox One e Windows 10, a seconda delle occorrenze. Vedremo se questo cambio di rotta improvviso si tradurrà nel mantenimento di alcune esclusive su Xbox One, come ad esempio la serie Halo. Certo, sarebbe bello che prima o poi Microsoft chiarisse la questione una volta per tutte.