Periferiche SwitchNintendo Switch: architettura Nvidia Pascal "Parker", possibili evoluzioni future tipo PlayStation 4 Pro, TeraFlops e altro 

Arrivano dal Giappone altre informazioni sulle possibili caratteristiche di Nintendo Switch

Continuiamo con quello che è diventato ormai quasi un appuntamento quotidiano, ovvero l'angolo delle voci di corridoio riguardanti Nintendo Switch, poco dopo la comunicazione (sempre non ufficiale) dei possibili 4 GB di RAM presenti nella console.

Questa volta le informazioni arrivano da Nishikawa Zenji, giornalista videoludico piuttosto noto in Giappone, che ha scritto su 4Gamer un articolo sulla nuova console Nintendo. Secondo quanto riferito da Zenji, Nintendo Switch monterebbe un nuovo chip Tegra con architettura Nvidia Pascal, tipo "Parker", ovvero la tipologia più recente di Tegra da parte del produttore, che difficilmente dovrebbe aver adottato invece la precedente Maxwell considerando la dimensione del SOC di quest'ultima da 20nm, probabilmente inadatta per Switch.

Secondo il giornalista, Switch sarebbe in grado di raggiungere 1 TeraFlops, mentre non ci sarebbe possibilità di arrivare a 1,5, anche se non è chiaro se si parli di calcoli in FP16 o FP32 a questo punto. Altro elemento interessante, Zenji riferisce che l'adozione della piattaforma Tegra potrebbe consentire a Switch in futuro di effettuare evoluzioni simili a quella vista da PlayStation 4 a PlayStation 4 Pro, ovvero cambiare parzialmente architettura ottenendo dei notevoli vantaggi di prestazione ma mantenendo la completa compatibilità con le versioni precedenti dell'hardware.
Nintendo Switch: architettura Nvidia Pascal "Parker", possibili evoluzioni future tipo PlayStation 4 Pro, TeraFlops e altro