The Witcher 3: Wild HuntUna compagnia sconosciuta vorrebbe acquistare CD Projekt RED, lo sviluppatore di The Witcher 3 

Sarà un'offerta che non si può rifiutare?

Un giornale polacco ha riportato la notizia di una società, per ora sconosciuta, che vorrebbe acquisire CD Projekt RED, lo sviluppatore della serie The Witcher attualmente impegnato sull'ambiziosissimo Cyberpunk 2077. La drammatizzazione vuole che CD Projekt RED stia provando a resistere all'acquisto, mentre la realtà ci dice che la questione è ben diversa. I potenziali acquirenti non entrano manu militari in una società, ma fanno un'offerta economica che il consiglio di amministrazione può al limite rifiutare o bloccare.

In questo caso pare che siano stati messi sul piatto 250 milioni di PLN, circa sessanta milioni di euro, per l'acquisto di azioni. Gli saranno vendute? Spetta a chi le possiede decidere (in questi casi quando qualcuno compra è perché c'è qualcuno che si vende).

Intanto si fanno i possibili nomi di questa società sconosciuta che vorrebbe mettere le mani su CD Projekt RED. Si parla di Vivendi, che già con la scalata a Ubisoft ha dimostrato di voler tornare nell'industria dei videogiochi, ma anche delle solite Activision ed Electronic Arts cui non mancano certo i fondi. C'è anche chi parla del colosso orientale Tencent, nonostante occupi un settore dell'industria molto diverso da quello di CD Projekt RED (che lo vedete The Witcher trasformato in un MMO free-to-play coreano... brrrrr).

Comunque non c'è niente di definitivo. Staremo a vedere se CD Projekt RED si venderà a questo misterioso acquirente.