ArchivioTermina ogni magagna legale su Star Trek tra Activision e Viacom 

Termina ogni magagna legale su Star Trek tra Activision e Viacom

Sono passati quasi due anni di silenzio totale, da quando Activision e Viacom avevano rivelato una battaglia legale per decidere le sorti videoludiche dell'universo di Star Trek, e finalmente nel weekend le due compagnie hanno annunciato di aver risolto la diatriba internamente e di aver quindi lasciato cadere ogni causa legale.
Con un breve salto nel passato, vi ricordo che Activision firmò un accordo con Viacom verso la fine degli anni '90 per assicurarsi una licenza di sfruttamento valevole per 10 anni a fini videoludici di tutto l'universo di Star Trek (successivamente la licenza fu suddivisa tra più publisher in base ai vari franchise di Star Trek). Activision quindi, dopo aver prodotto una serie di videogiochi, soprattutto per PC, citò in tribunale Viacom, nel luglio del 1993, affermando che quest'ultima compagnia non aveva lavorato adeguatamente per mantenere l'universo di Star Trek redditizio, attraverso la produzione di nuovi film e serie. Viacom si limitò a rispondere all'accusa dichiarando che Activision stava semplicemente tentando di rinegoziare il contratto.
Con l'annuncio del weekend, tutte le cause legali sono state quindi annullate da parte delle due società, ma non sono stati rivelati i motivi della decisione al di fuori della semplice decisione da parte di entrambi di "continuare a lavorare in futuro su altri progetti".
E' probabile a questo punto che dei nuovi accordi per lo sviluppo di videogiochi basati sull'eterno universo di Star Trek verranno raggiunti e rivelati nei prossimi mesi con altri publisher; intanto rimaniamo tutti in attesa dell'MMO annunciato lo scorso anno e attualmente sotto i ferri di Perpetual Entertainment.

TI POTREBBE INTERESSARE