Schede VideoAMD Radeon HD 7870 e 7850 0

Finalmente arrivano le nuove schede AMD destinate a chi vuole giocare senza svenarsi. Ma sarà davvero così?

Con Pitcairn AMD completa finalmente la line-up della serie 7000: negli ultimi giorni del 2011 era stata presentata a sorpresa la nuova regina Radeon HD 7970, seguita a breve dalla sorella minore 7950 (entrambe equipaggiate con la GPU Tahiti); poche settimane fa era stata la volta delle versioni più povere, ossia le 7770 e 7750 (nome in codice Cape Verde), ed oggi tocca a quelle proposte che dovrebbero risultare le più interessanti nel rapporto prezzo/prestazioni, ossia le Radeon HD 7870 e 7850.

L’architettura GCN

L'architettura Graphic Core Next è alla base della nuova generazione di processori grafici AMD ed è caratterizzata da un processo produttivo a 28nm, dall'adozione dello standard PCI-Express 3.0 e dal supporto per le future librerie DirectX 11.1 (un maggiore approfondimento rimandiamo alla prova della Radeon 7970). AMD Radeon HD 7870 e 7850 Scendendo nello specifico si può notare come le ultime proposte della casa di Sunnyvale si collochino esattamente a metà tra Tahiti e Cape Verde, da cui differiscono fondamentalmente per numero di Stream Processor, frequenze di clock di core/RAM e interfaccia di memoria (in questo caso a 256bit). Il conteggio degli SP arriva a 1280 per la 7870 (si ferma a 1024 per la 7850); il clock della GPU è impostato 1 GHz per la più potente (850 MHz per la sorella minore),mentre in entrambi i casi i 2 Gbyte di DDR5 sono fissati a 4.8 Ghz. Utilizzando il medesimo PCB, le versioni reference fornite da AMD sono quasi indistinguibili ad occhio nudo: solo con una disamina più approfondita ci si può accorgere che la 7850, a differenza della 7870, presenta un singolo connettore a 6 pin destinato all'alimentazione ausiliaria. Il sistema di dissipazione è una variante di quello già apprezzato con 7970 e 7950, e anche le uscite sono identiche per entrambe le schede: alle immancabili porte DVI e HDMI si aggiungono due miniDisplay Port.

Le prestazioni

In buona sostanza ci troviamo difronte ad una nuova reinterpretazione del progetto Southern Islands destinato ad una fascia di clientela esigente ma non per questo disposta a spendere cifre folli: la consueta carrellata di benchmark aiuterà a collocare le nuove Radeon in relazione alla generazione che vanno a sostituire (nome in codice Barts) e alle offerte di prezzo simile. Si noti che le prove sono state condotte disabilitando l'opzione PhysX in Arkham City e Metro 2033, dal momento in cui renderebbe impari il confronto tra AMD e Nvidia.

AMD Radeon HD 7870 e 7850 Battlefield 3 - Come sempre il test di apertura è rappresentato dal military shooter di DICE: il motore Frostbite 2.0, appositamente realizzato per questo titolo, è un passaggio obbligato per ogni scheda video. I primi responsi restituiscono dei valori praticamente identici tra la Radeon 7870 e la 7950: solo quando la risoluzione arriva ai 2560x1600 Tahiti riesce a prendere un leggero sopravvento. Decisamente meno brillante la versione più economica di Pitcairn, che risulta battuta dalla più anziana 6970, con uno scarto vicino ai 10 punti percentuali. I confronti con la precedente generazione sono addirittura imbarazzanti, soprattutto nel caso della 7870 che raggiunge vette di guadagno del 100% rispetto alla 6870 (un più "modesto" 60% per la 7850 nei confronti della 6850).

Crysis 2 - Crytek è stata duramente criticata per l'engine di Crysis 2, accusato di essere meno spettacolare di quello che nel 2007 spezzò la schiena a decine di processori e schede video. Per quanto più abbordabile il motore grafico dello shooter dello sviluppatore tedesco offre degli spunti interessanti al fine di valutare la bontà delle schede video. I test condotti aggiornando il titolo alle DirectX 11 ci dicono che la Radeon 7870 è decisamente inferiore rispetto alla 7950 (ma migliore della GeForce GTX 570): le percentuali spaziano dai 10 ai 20 punti in favore di Tahiti. La 7850 viene di contro rivalutata nello scontro con la 6970, risultando mediamente più rapida del 20%. Anche in questo caso il raffronto con Barts è impetoso: Pitcairn migliora del 50% le prestazioni del predecessore.

Dirt 3 - Il gioco di rally di Codemasters non ha bisogno di presentazioni, così come non c'è più molto da dire sul motore EGO 2.0 che ne sta alla base e che viene utilizzato anche per altri titoli della società anglosassone. Gli scenari restituiti da questo banco di prova sono in linea con quelli di Crysis 2: la Radeon 7870 risulta inferiore rispetto alla 7950, mentre la 7850 surclassa la 6970. Vale la pena sottolineare la supremazia delle nuove schede AMD con questo gioco: la più potente offerta a singola GPU di Nvidia, la GeForce GTX 580, è incalzata dalla "umile" 7870.

AMD Radeon HD 7870 e 7850 Batman: Arkham City - L'eccellente action game di Rocksteady ha bissato il successo di Arkham Asylum riportando sui monitor dei PC un super-carismatico uomo pipistrello. Come noto l'engine a cui si affida è quello di Unreal Tournament III, opportunamente riveduto e corretto. Il titolo edito da Warner Bros. Interactive mischia ancora una volte le carte in tavola: la 7870 infatti non solo paga un pesantissimo dazio alla 7950 (le percentuali di differenza arrivano a superare i 30 punti), ma viene praticamente affiancata dalla vecchia 6970. A pochi fps segue la 7850, che riesce a tenere facilmente a bada la vecchia 6870; entrambe comunque risultano meno performanti della GTX 570.

Metro 2033 - Chiudiamo come sempre con uno degli esami più impegnativi, rappresentato dal gioco di 4A Games. Considerato l'erede spirituale del primo Crysis, almeno per quanto riguarda la voracità del proprio engine, lo shooter di THQ è ancora in grado di mettere con le spalle al muro le soluzioni più potenti. La 7870 in questo caso mette in imbarazzo Nvidia proponendo le stesse prestazioni dell'ammiraglia GTX 580, ma mantenendosi al disotto della 7950 di circa il 20%; la 7850 segue a debita distanza e si attesta sui valori della GTX 570.

Consumi, temperature e rumorosità

L'eccellenza raggiunta da AMD nell'ambito dell'efficienza energetica è nota da tempo e la famiglia di schede Southern Islands ne ha ribadito le doti sia con le economiche 77XX sia con i pesi massimi 79XX. Le nuove sorelle oggetto di questa prova naturalmente confermano la bontà del lavoro della società di Sunnyvale dimostrando notevoli miglioramenti rispetto alla precedente generazione: AMD Radeon HD 7870 e 7850 la 7850 è tra le schede più parsimoniose in commercio, e consuma a pieno carico circa 10W in meno rispetto alla 6850; identici valori per la 7870 che, nonostante l'aumento delle prestazioni, è molto meno vorace della 6870. Risultati sorprendenti giungono invece dal fronte delle temperature: laddove i dissipatori di Tahiti e Cape Verde, seppur per motivi diversi, non avevano brillato, quelli studiati per Pitcairn svolgono un lavoro esemplare, permettendo alle due schede di rimanere sui 30 °C in idle e ampiamente sotto i 70 °C in full load. Molto buone anche le performance acustiche che migliorano significativamente quelle di 6870 e 6850.

Considerazioni

Non c'è dubbio che le soluzioni ideate da AMD per la fascia media del mercato rappresentino un notevole passo in avanti rispetto alle antenate Radeon HD 6870 e 6850. L'incremento prestazionale è andato di pari passo con quello del prezzo, che in questo caso è drogato non solo dalla mancanza di concorrenza da parte di Nvidia ma anche dall'esiguo numero di esemplari consegnati ai rivenditori, a causa dell'accavallarsi di eventi come il GDC e il CeBit che hanno visto impegnata in prima linea la società californiana. AMD Radeon HD 7870 e 7850 Per questi motivi la Radeon 7870 è quotata mediamente 360 euro: un prezzo davvero esagerato per poterla consigliare a chiunque volesse avventurarsi in un upgrade del proprio sottosistema grafico. Per appena 20 euro (scarsi) in più è infatti possibile accaparrarsi la pur costosa 7950 che garantisce performance decisamente superiori, mentre addirittura risparmiando qualcosa ci si può portare a casa l'attuale ammiraglia di Nvidia, ossia la GTX 580 che si comporta ancora egregiamente nella maggior parte dei test. La 7850 di contro parte da una base di 260 euro: per quanto sia comunque una cifra elevata, si avvicina maggiormente al reale valore di mercato che verrà assegnato a questa scheda una volta uscite le risposte di Santa Clara. Anche in questo caso però è difficile suggerire ad occhi chiusi la piccola di casa AMD, dal momento in cui è possibile comprare la GeForce GTX 570 sborsando circa il 20% in meno, ed avendo di contro prestazioni mediamente superiori di qualche punto percentuale. Come si vede il mercato continua a risentire della mancanza di concorrenza e la speranza dei giocatori è quella non solo che Kepler sposti in alto l'asticella delle prestazioni ma soprattutto che possa abbassare i prezzi di Southern Islands che, pur rimanendo un eccellente prodotto, è attualmente troppo caro. AMD Radeon HD 7870 e 7850 incluse.