Just Dance 2017Anno nuovo, stesso ballo 

Ritorna la grande festa Ubisoft con Just Dance 2017: vale la pena tornare a ballare?

Certe cose cambiano, Just Dance no e Ubisoft lo dimostra riproponendo una nuova versione con una playlist aggiornata e tutti gli elementi che hanno contribuito al successo di questa serie. Disponibile per praticamente tutte le piattaforme console (e adesso anche PC), l'edizione 2017 lascia ancora ampia libertà di utilizzo agli aspiranti ballerini e festaioli, permettendo di utilizzare, oltre ai sensori Kinect, Wiimote e PlayStation Camera, anche il proprio smartphone, attraverso l'utilizzo combinato di una app che si occupa del rilevamento dei movimenti. Per il resto poco o nulla è cambiato, siamo ancora di fronte a un colorato party game che chiede solo di mettersi davanti allo schermo e ballare, seguendo le coreografie e cantando qualche ritornello della hit di turno per aumentare il livello del proprio avatar e sbloccare oggetti. L'anima di un gioco musicale è, appunto, la musica, a tal proposito Just Dance 2017 arriva sugli scaffali con un set di quaranta brani già incluso, ma è possibile usufruire di una lista ben più ampia sfruttando l'abbonamento Unlimited, che mette a disposizione una libreria di 200 canzoni.

Ballo, canto, divertimento e grandi sudate con Just Cause 2017

È qui la festa?

Just Dance 2017 rimane un titolo di intrattenimento con un'impronta fortemente casual, è concepito per risultare immediato e adatto a tutti. Non è certo necessario essere giocatori per affrontarlo, ma in fin dei conti neanche dei ballerini provetti. Lo scopo è sempre quello di imitare i passi indicati dal video del brano prescelto, ognuno caratterizzato da una coreografia a tema eseguita da professionisti. Anno nuovo, stesso ballo I quaranta brani sul disco rispecchiano i successi commerciali del momento, con risultati migliori rispetto all'anno scorso. Ubisoft ha lavorato bene aggiudicandosi i diritti di alcuni pezzi strategici ormai consolidati, come Lean On di Major Lazer (uno dei principali hit del 2015), Hips Don't Lie di Shakira e Don't Wanna Know di Maroon 5. A questi si aggiungono dei sempreverdi come Don't Stop Me Now dei Queen, canzoni inedite e sane follie come Hatsune Miku, che arricchiscono un pacchetto base soddisfacente. A prescindere da questo, risulta chiaro che è il catalogo in streaming Unlimited che permette al prodotto di esprimere la sua piena potenzialità. In questo caso la libreria si espande considerevolmente, includendo tormentoni planetari come Gangnam Style e artisti di grande presa del calibro di Chic, A-Ha, Jamiroquai, Survivor, Cindy Lauper e molti altri. Una vera festa in casa. Dove non disponibili i diritti, comunque in rari casi, la casa francese si avvale di una serie di cover molto simili alle controparti originali. Unlimited è un servizio in abbonamento ed è incluso gratuitamente nel gioco per un periodo di tre mesi, passati i quali passa a pagamento attraverso tre distinte soluzioni: mensile, trimestrale e annuale, con un catalogo in continua espansione e come detto già fissato su una base di 200 brani immediatamente accessibili. I costi sono rispettivamente 6,99, 14,99 e 39,99 euro.

Il re della pista

La modalità principale di Just Dance 2017 richiede di affrontare i vari brani per aumentare il livello e sbloccare oggetti per il proprio avatar, selezionato in partenza, e una serie di punti necessari per avere accesso a versioni alternative delle canzoni. Anno nuovo, stesso ballo Anno nuovo, stesso ballo Una volta scelta quella preferita si passa a una simpatica schermata di selezione in stile picchiaduro, dove i giocatori devono affiancarsi ai ballerini che guideranno la coreografia. Sono previste diverse configurazioni, dal ballo individuale fino a quello di gruppo, in tutto possono partecipare fino a un massimo di sei giocatori in carne e ossa. Passata questa fase è il momento di lanciarsi in pista, con coreografie molto belle da vedere e particolarmente elaborate. Vengono come detto utilizzati ballerini professionisti che si esibiscono sfruttando una lunga serie di effetti speciali, costumi che rispecchiano l'atmosfera del brano - se non completamente folli - e uno stile visivo da fumetto molto gradevole. Obbligatorio ovviamente collegare la console o il PC a un impianto stereo e alzare il volume a livelli disumani. Non è il caso di lasciarsi troppo impressionare dai prodigi coreografici esplicati a video, in realtà il sistema di rilevamento è molto semplificato ed è sufficiente seguire i movimenti base per ottenere buoni risultati. L'unico vero scopo è quello di divertirsi. Il sistema include il karaoke attraverso il microfono dei dispositivi impiegati, in modo da poter perdere qualsiasi freno inibitorio includendo il canto. Anche in questo caso non c'è bisogno di essere delle ugole d'oro, ma è sufficiente agganciare le note chiave senza il bisogno di seguire fedelmente il testo. Il gioco viene comunque incontro a chi sente un ballerino incontenibile dentro, offrendo un sistema di mosse speciali oro presenti in qualche brano, eseguirle correttamente porta un bonus aggiuntivo alla performance.

Obiettivi Xbox One

Just Dance 2017 offre 40 Obiettivi, per il consueto set complessivo corrispondente a 1000 punti giocatore. Per conquistarne una larga parte è necessario alzare il livello del proprio avatar personale, giocare le varie modalità e ottenere un'alta valutazione per le performance. Non sudate troppo!

Ballando tra gli alieni

Just Dance 2017 conferma tutte le modalità della precedente edizione, inclusi gli scontri online, i programmi workout, le sfide e Just Dance TV, un network che mostra le migliori esibizioni dei giocatori di tutto il mondo. Oltre a tutto questo, l'unica effettiva novità di questa iterazione è Just Dance Machine, una modalità esclusiva delle versioni PC e console current gen. Lo scopo è aiutare due simpatici alieni ad accumulare l'energia necessaria per permettergli di ritornare a casa. L'unico modo per ottenere l'energia è, indovinate un po', quello di ballare per loro. In sostanza si tratta di un semplice pretesto per sfogarsi in una serie esilarante di stili diversi, dal rock alla danza classica, passano per il twerking, l'hip hop, la salsa e la disco, il tutto in un'unica e rapida sessione. Non solo, potrebbe capitare di dover effettuare mosse di arti marziali, ginnastica artistica e altre amene bizzarrie. Anche in questo caso fino a sei giocatori in carne e ossa possono unirsi nella modalità. Gli alieni cambiano stile di ballo in modo casuale e senza alcun preavviso, rendendo il mix coreografico ancora più divertente.

Clicca per votare!
7.5

Redazione

4.5

Lettori (2)

Non ci sono novità rilevanti per questa edizione di Just Dance 2017, che racchiude efficacemente le modalità migliori dei precedenti episodi, includendone una nuova per le versioni current-gen e avvalendosi di un catalogo aggiuntivo di brani Unlimited decisamente ricco. D'altronde formula vincente non si cambia e la vera differenza viene fatta dalla playlist impiegata. Quella inclusa di serie è migliore rispetto all'edizione 2016 e comprende qualche brano di sicura presa, ma ciò non toglie che per sfruttare al massimo le potenzialità del prodotto Ubisoft è necessario appoggiarsi all'abbonamento.

Dario Rossi

Pro

  • Uno dei migliori party game in circolazione
  • Tante modalità
  • Catalogo Unlimited decisamente vasto

Contro

  • La playlist di serie rappresenta solo una parte del prodotto
  • Nessuna novità eclatante
  • Sistema di rilevamento piuttosto approssimativo