Le guerre cinesi dell'iPhone  23

Dopo DS e PSP, anche la piattaforma di Apple accoglie l'ultimo episodio portatile della serie Grand Theft Auto.

Avrebbe dovuto essere un capitolo esclusivo per Nintendo DS; in realtà le vendite tutt'altro che entusiasmanti sulla console a due schermi hanno reso GTA: Chinatown Wars un autentico titolo multipiattaforma trasversale, che ha raggiunto nell'arco di alcuni mesi tutte le attuali console portatili. Quella Nintendo, quella Sony e, oramai possiamo dirlo senza timori, quella di Apple.

La via del dragone

Inutile ripetere per l'ennesima volta trama e ambientazione di Chinatown Wars, ormai più che conosciuta; per i pochi che avessero ancora delle lacune, vi rimandiamo alle recensioni delle edizioni per DS e PSP. Ci concentreremo quindi in questo articolo specificatamente sulla versione iPhone, e quindi di conseguenza sulla bontà del lavoro di conversione soprattutto comparandolo a livello tecnico e dei controlli con quello delle altre edizioni. Per quanto riguarda la componente tecnica, la versione presente su App Store è avvicinabile in tutto e per tutto a quella sull'hardware Sony; solo un occhio molto attento può scorgere un leggero vantaggio di PSP per quanto riguarda texture ed effetti, con colori più saturi e brillanti, ma si tratta davvero di dettagli minimi che non mettono in discussione la qualità visiva del gioco. Anche su iPhone Chinatown Wars è un capitolo di GTA molto appagante a livello estetico, grazie ad uno stile più colorato e "da fumetto" rispetto alle controparti per home console; la visuale a volo d'uccello, malgrado comprometta leggermente il coinvolgimento del giocatore come reale abitante di Liberty City, si dimostra comunque ottima per sostenere la meccanica di gioco in ogni sua sezione, sia questa a piedi, in auto, in moto o durante uno scontro a fuoco.

Da segnalare invece la strana esclusione, in questa edizione, delle voci dei passanti; se negli altri casi questi infatti si producevano in improperi, urla e cose di questo tipo di fronte alle azioni del protagonista Huang, su iPhone al contrario sono stati tristemente ammutoliti. Fortunatamente di converso sono presenti 5 stazioni radio con cui intrattenersi durante i propri spostamenti, ognuna caratterizzata da un tema musicale diverso. Per quanto riguarda il sistema di controllo, ovviamente la soluzione per questa versione è stata quella dei tasti virtuali; la loro disposizione e l'implementazione lascia spazio a ben poche critiche, e nella maggior parte dei casi il risultato è dimostrato più che sufficiente per non far rimpiangere troppo i bottoni fisici. Detto questo, è chiaro che il sistema di controllo su PSP e DS sia indubbiamente più preciso e valido; ciò nonostante, considerando che si tratta di una conversione e non di un prodotto studiato attorno alle capacità dell'hardware Apple, alla resa dei conti Chinatown Wars resta giocabilissimo anche in questa occasione. Al contrario il touch screen si rivela eccellente sia in occasione dei minigiochi, sia nella navigazione tra i menù parzialmente ridisegnati per l'occasione; in tal senso giova l'origine del gioco sull'analoga tecnologia del DS, ma la maggior precisione dello schermo di iPhone e l'assenza del pennino (che obbligava a prenderlo e riporlo a seconda delle necessità) rende questa soluzione più pratica e godibile. Dove infine l'edizione Apple primeggia è sicuramente nel rapporto qualità/prezzo: 7,99 euro sono davvero un'inezia, una cifra di molto inferiore alle altre versioni pur mantenendo in larghissima parte gli stessi contenuti.

La versione testata è la 1.0.0
Link App Store

Multiplayer.it

9.0

Lettori (33)

8.4

Il tuo voto

L'arrivo di Chinatown Wars su App Store rappresenta un momento di fondamentale importanza per la piattaforma Apple; al di là dell'indiscutibile bontà di un gioco che anche in questo caso si conferma più che degno di far parte della serie di Rockstar Games, ciò che conta è osservare che un titolo della dignità e importanza di un GTA gira su iPhone senza timori reverenziali, perdendo qualcosina nella precisione dei controlli ma vincendo a mani basse nel rapporto qualità/prezzo.

PRO

  • Praticamente tutti i contenuti delle altre versioni
  • Divertente e longevo
  • Prezzo ottimo

CONTRO

  • Sistema di controllo buono ma non certo impeccabile
  • Qualche taglio nel sonoro

VAI ALLA SCHEDA DEL GIOCO

In digital delivery su None