8.0

Redazione

8.5

Lettori (3)


  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • Data di uscita: 10 novembre 2011
  • Piattaforme: ipad, iphone
  • Tipologia di gioco: Action

ChocoheroLa colazione dei campioni 3

Croccantini al cioccolato, merendine, wafer, ciambelle, fette di torta e altro ancora sono i protagonisti del nuovo action game sviluppato da Come2uS per iPhone e iPad

Versione testata: iPhone

Chi di noi non ha mai sognato, specie in tenera età, di poter vivere in un luogo fatto di marzapane, con case di cioccolato e alberi di liquirizia? Molti videogame, nel corso degli anni, hanno dedicato interi livelli a questo genere di rappresentazione, che fa sempre presa grazie ai colori sgargianti dei bastoncini di zucchero o delle ciliegie candite. La colazione dei campioni Gli sviluppatori del team coreano Come2uS hanno pensato bene di basare il loro nuovo videogame per la piattaforma iOS proprio su questo tema, riempiendo lo schermo dei nostri dispositivi di dolci e dolcetti in una cascata infinita, il cui protagonista è nientemeno che un croccantino al cioccolato. Non un croccantino qualunque, però: un croccantino scaltro e coraggioso, che ha l'obiettivo di recuperare i suoi piccoli amici di cacao mentre alle sue spalle arriva minacciosa un'enorme cascata di latte. Ecco, a questo punto potete andare a mangiare qualcosa. Fatto? Bene, dicevamo: il protagonista di Chocohero è un simpatico dolcetto nero che cade, in un moto continuo e virtualmente infinito, attraversando scenari dalle tonalità differenti e man mano pieni di nuovi ostacoli da superare. Con il fiume di latte che scorre imperioso alle sue spalle, infatti, la sfida sarà appunto quella di continuare a scivolare giù prima che lo travolga, cercando nel frattempo di raccogliere gli oggetti necessari per completare la missione. L'approccio scelto per il gioco è quello tipico degli ultra-arcade con struttura "survival", ovvero quel genere di videogame in cui si cerca, in ogni partita, di sopravvivere il più a lungo possibile, stabilendo nuovi record di durata e cercando gradualmente di svelare ciò che il particolare mondo virtuale ha da offrire, in questo caso specifico una valanga di leccornie. Ci sono però degli interessanti elementi di rottura rispetto alla formula classica che ormai da anni viene proposta, invero con grande successo, su App Store. Li vediamo tra un attimo, il tempo di cambiare paragrafo.

Dolce sopravvivere

Nei giochi con struttura "survival" si tenta il record di durata a ogni partita, ma fondamentalmente le dinamiche non cambiano. Più si va avanti e più è difficile sopravvivere, la velocità aumenta, gli eventuali nemici pure e così via, fino all'immancabile game over. In Chocohero le cose cambiano, però, perché a ogni nuovo record corrispondono nuovi obiettivi, rendendo di fatto la partita sempre diversa anziché sempre uguale. La colazione dei campioni Nel primo "stint", ad esempio, ci viene chiesto di raccogliere tre nostri amici croccantini, e una volta riusciti nell'impresa la partita termina. Nel secondo "stint" la posta in gioco sale, i croccantini diventano cinque e magari dobbiamo anche raccogliere qualcos'altro contemporaneamente. Ferma restando la difficoltà, insomma, si creano nuovi motivi per andare avanti ed esplorare gli scenari, che durante la nostra interminabile "caduta" cambiano per colore e "ornamenti". Per muovere l'eroe di cioccolato dovremo utilizzare l'accelerometro integrato nel dispositivo, inclinandolo a sinistra e a destra perché il personaggio si sposti di conseguenza. Raccolto un certo numero di stelle, inoltre, potremo toccare il touch screen per attivare una "modalità furia" che ci consente di distruggere qualsiasi ostacolo lungo il tragitto e dunque salvarci da situazioni difficili, quando la valanga di latte ci avrà ormai quasi investito. I dolci presenti in ogni stage non solo hanno il compito di caratterizzare visivamente quella particolare location, ma fungono anche da ostacoli per la nostra discesa, oltre a ospitare sulla propria superficie gli oggetti che abbiamo il compito di raccogliere. Quando siamo favoriti dalla velocità, possiamo rompere questi dolci e attraversarli in rapidità, ma se gli ostacoli si trovano in rapida successione allora l'unico modo per superarli è quello di scivolarvi sopra, utilizzando secondi preziosi. Per fortuna non mancano i bonus che possono darci una mano, come le sveglie (che fermano per alcuni istanti l'incedere della cascata di latte) o le bombe (che distruggono in un attimo le piattaforme). Fra una partita e l'altra, utilizzando le stelle raccolte, si possono anche potenziare questi bonus, migliorandone l'efficacia. La grafica costituisce un elemento di grande importanza in una produzione del genere, e nel caso di Chocohero non delude assolutamente. Gli sviluppatori sono infatti riusciti a disegnare dei personaggi davvero divertenti da vedere, con grandi occhioni ed espressioni indefinibili, che si spostano in un mondo ricco di colori e dallo stile efficace.
Chocohero - Trailer Chocohero - Trailer

La versione testata è la 1.0.0
Prezzo: 0,79€
Link App Store

Chocohero riesce nell'intento di unire un gameplay immediato e divertente a uno stile grafico carinissimo, che sfrutta efficacemente il tema dei dolci e ci propone personaggi irresistibili che si muovono all'interno di scenari dai colori sempre vivaci. La struttura di gioco rielabora per certi versi quella dei numerosi "survival game" disponibili su App Store, chiedendoci di raggiungere man mano nuovi obiettivi e mettendoci dunque di fronte a un minimo di progressione, anziché limitarci semplicemente a resistere il più a lungo possibile mentre gli ostacoli sul nostro percorso si moltiplicano. L'approccio scelto da Com2uS soffre senza dubbio di una sistematica ripetitività, ma allo stesso tempo rappresenta un acquisto obbligato per chi ama questo genere di prodotti, nonché un regalo perfetto per la propria ragazza: le capriole del croccantino col mantello la conquisteranno senz'altro.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Grafica carinissima e colorata
  • Interessanti variazioni sul tema dei "survival game"
  • Controlli precisi e immediati

Contro

  • Azione ripetitiva, per forza di cose
  • Musiche anonime