Periferiche PS4La line-up di PlayStation 4 Pro 

Quali sono i giochi che saranno lanciati insieme alla console e quelli che sfrutteranno appieno l'hardware?

Togliamoci subito il dente: ci aspettavamo molto di più in termini di annunci di videogiochi dal PlayStation Meeting. Non che credessimo nell'arrivo di esclusive per PlayStation 4 Pro, dato che Sony è sempre stata molto chiara sull'argomento affermando che la compatibilità dei giochi con i vecchi modelli della console sarebbe stata completa, ma almeno speravamo in una line-up più corposa e in qualche novità per l'intero universo PlayStation. La line-up di PlayStation 4 Pro Il bollino che sarà apposto sulle confezioni dei titoli che sfrutteranno PlayStation 4 Pro Alla fine lo scenario che ci siamo trovati davanti è stato quello peggiore: niente nuovo titolo di Naughty Dog, niente nuovo titolo di Rockstar come vociferato e scarso supporto complessivo dai vari publisher, che si vede non hanno fatto in tempo a preparare i loro titoli per la console. Contiamo che nei prossimi giorni venga annunciato qualcos'altro e piano piano la situazione si normalizzi facendo diventare Pro implicita in ogni annuncio, ma per ora è impossibile non manifestare una certa delusione. Il brutto è che Sony stessa sta per lanciare due soli titoli esclusivi per l'intero periodo natalizio ed entrambi non erano presenti alla kermesse di Pro: The Last Guardian e Gravity Rush 2. Si avvantaggeranno della nuova console in qualche modo? Non è possibile dirlo, finché non sarà il publisher o il tempo a svelarlo. Nel mentre vediamo cos'è stato effettivamente annunciato, ossia quali saranno i titoli che probabilmente saranno pronti per PlayStation 4 Pro al lancio della console il 10 novembre. Lo diciamo ora e non lo ripeteremo più per l'intero articolo: tutti i titoli in uscita per PlayStation 4 saranno perfettamente compatibili con Pro, quindi i videogiochi complessivamente non mancheranno (e non mancano già). In questo speciale ci interessa però parlare di quei titoli che sfrutteranno in qualche modo la maggiore potenza della console e che sono stati annunciati ufficialmente. Quindi non abbiamo incluso alcuni di quelli che sono stati solo vociferati come in via di aggiornamento, tipo F1 2016 di Codemasters.

Esaminiamo la line up di lancio di PlayStation 4 Pro e cerchiamo di capire cosa ci aspetta

I titoli di Sony al lancio

Iniziamo con l'aspetto più deludente dell'operazione PlayStation 4 Pro: Sony sta per immettere sul mercato una nuova versione della sua vendutissima console che mira a rivoluzionare il modo con cui viene concepito l'intero settore, ma al lancio saranno acquistabili soltanto tre suoi giochi che la supporteranno: inFAMOUS: First Light, Uncharted 4: A Thief's End e The Last of Us Remastered. La line-up di PlayStation 4 Pro Per carità, sono tre ottimi titoli che vi consigliamo di giocare, ma tutto qui? Uno dei tre proviene addirittura dalla generazione PlayStation 3... Il produttore dell'hardware non ha previsto altro per la sua punta di diamante? Sappiamo bene che Sony ha annunciato altri titoli che sfrutteranno Pro, ma saranno trattati in un paragrafo a parte, dato che usciranno nel 2017 e oltre. Qui ci stiamo concentrando su quelli che invaderanno il mercato nelle settimane di uscita e che saranno acquistabili per Natale. Insomma, la domanda nasce spontanea: è mai possibile che non si potesse fare qualcosa di più? Secondo noi sì, ma lasciateci essere maligni: nello stesso periodo sarà lanciato anche il visore PlayStation VR, che invece di esclusive ne ha molte (anche se non se ne parla). Il colosso giapponese ci sta puntando sopra tantissimo per attirare un pubblico più generico. Parafrasiamo: gli piacerebbe avere per le mani il nuovo Wii (o anche il nuovo primo Kinect, che non andò affatto male). Insomma, che Sony abbia deciso di investire maggiori risorse su PlayStation VR, affidandosi invece alle terze parti per creare interesse immediato intorno a Pro? Lasciamo la domanda senza una risposta e vediamo come si evolverà la situazione nelle prossime settimane.

Il titolo di punta: Call of Duty: Infinite Warfare (e un pizzico di Black Ops III)

Sappiamo che alcuni di voi non guardano con grande simpatia alla serie di sparatutto in prima persona di Activision, ma da un punto di vista strettamente commerciale Sony ha fatto bene a scegliere Call of Duty: Infinite Warfare come titolo di punta per il lancio di PlayStation 4 Pro. Soprattutto sul mercato statunitense, avere il nuovo Call of Duty dalla propria parte può fare la differenza nelle vendite natalizie. Non stupisce neanche che uno dei primi titoli a essere aggiornati per Pro sia Call of Duty: Black Ops III, gioco vendutissimo che ha caratterizzato l'anno di successo di PlayStation 4, essendo stato il primo COD con i DLC in esclusiva temporale per una console di Sony, nonché il primo giocato nei tornei ufficiali con PlayStation 4. Aggiungiamo: Infinite Warfare si porta con sé anche la versione remastered di Call of Duty: Modern Warfare, uno dei capitoli più amati della serie. Alcuni non ci faranno caso, ma il grande pubblico sarà sicuramente colpito da questa sinergia, che legherà inevitabilmente PlayStation 4 Pro a Call of Duty per tutto il periodo delle feste. Insomma, se tutto va bene, il successo è assicurato.
La line-up di PlayStation 4 Pro

Pro dal lancio (forse)

Se dal punto di vista delle esclusive di Sony il lancio di PlayStation 4 Pro appare abbastanza opaco, da quello dei titoli di terze parti la situazione è decisamente migliore. Sono diversi i prodotti che supporteranno (o dovrebbero supportare) da subito le caratteristiche avanzate della console, alcuni dei quali attesissimi come il gioco di ruolo giapponese Final Fantasy XV (Square Enix), l'open world a tema hacker Watch Dogs 2 (Ubisoft) e Rise of the Tomb Raider (Square Enix), l'ultima avventura di Lara Croft. La line-up di PlayStation 4 Pro Insomma, quelli che probabilmente saranno tra i giochi più venduti di questo Natale, saranno anche tra i primi a essere Pro. Notevole anche la presenza di un indie di lusso come Killing Floor 2, sparatutto in prima persona cooperativo dalle qualità già ampiamente rodate su PC, dove si trova da tempo in Accesso Anticipato. Tra i titoli già usciti e che saranno semplicemente aggiornati per Pro tramite patch, spicca l'action gioco di ruolo in prima persona Deus Ex: Mankind Divided (Square Enix), gioiellino di recente pubblicazione, ma anche Paragon (Epic Games), MoBA free-to-play tecnicamente ottimo che si avvantaggerà sicuramente della maggiore risoluzione. Chiudono la fila FIFA 16 (Electronic Arts) e Middle-earth: Shadow of Mordor (Warner), con quest'ultimo che farà felice chi lo ha perso al lancio, avvenuto ormai qualche anno fa. Da notare che il publisher più attivo nel supporto di Pro, insieme ad Activision è Square Enix, con ben tre titoli in arrivo, mentre Warner ed Electronic Arts stanno procedendo con maggiore cautela. Soprattutto EA non ha annunciato nulla per i suoi titoli di punta natalizi, ossia Battlefield 1 e Titanfall 2. Non avranno fatto in tempo ad aggiornarli? Chissà... Va specificato che comunque non è sicuro che i giochi citati siano tutti pronti per Pro al lancio della console (probabilmente sì, ma non si sa mai). I vari publisher forniranno ulteriori informazioni nelle prossime settimane.

I Pro che verranno

I titoli più interessanti presentati insieme a PlayStation 4 Pro sono anche quelli che si faranno attendere un po' di più. I primi mesi del 2017 saranno contingentati per PlayStation 4 e il mercato dei videogiochi in generale, e molti dei titoli più attesi e già annunciati saranno subito pronti per sfruttare al meglio le caratteristiche avanzate di Pro. La line-up di PlayStation 4 Pro Non per niente sul palco del PlayStation Meeting abbiamo (ri)visto l'action open world Horizon: Zero Dawn di Guerrilla, sempre più stupefacente in termini grafici, il guerresco For Honor di Ubisoft, di cui non conosciamo ancora la data di uscita ma che immaginiamo non ce la faccia per questo Natale. Soprattutto abbiamo visto Mass Effect: Andromeda, che è stato mostrato per la prima volta in un gameplay definitivo (sinceramente non impressionante, ma comunque interessante). Tutti i giochi citati sfrutteranno PS4 Pro per mostrarsi a una risoluzione maggiore, guadagnando in nitidezza e nella qualità degli effetti (anche se come annunciato da Sony, l'HDR sarà reso disponibile per tutte le PlayStation 4 tramite un aggiornamento software). Insomma, il 2017 inizia bene. Altri titoli annunciati, ma di cui non conosciamo le tempistiche sono Days Gone, che avevamo già avuto modo di ammirare all'E3 2016, Farpoint, che richiederà PlayStation VR, e Spider-Man. Quest'ultimo merita un discorso a parte perché francamente è difficile dire se uscirà o no nel 2017. Più probabile vederlo arrivare nel 2018. Comunque vada, da metà 2017 in poi diamo per scontato il supporto per PlayStation 4 Pro in tutti i giochi tripla A.

La line up completa:

Call of Duty: Black Ops III (Activision) - 2016
Call of Duty: Infinite Warfare (Activision) - 2016
Call of Duty: Modern Warfare (Activision) - 2016
Days Gone (Sony) - 2017
Deus Ex: Mankind Divided (Square Enix) - 2016
Farpoint (Sony) - 2017
FIFA 16 (Electronic Arts) - 2016
Final Fantasy XV (Square Enix) - 2016
For Honor (Ubisoft) - 2017
Horizon: Zero Dawn (Sony) - 2017
inFAMOUS: First Light (Sony) - 2016
Killing Floor 2 (Tripwire Interactive) - 2016
Mass Effect: Andromeda (Electronic Arts) - 2017
Middle-earth: Shadow of Mordor (Warner Bros. Interactive) - 2016
Paragon (Epic Games) - 2016
Rise of the Tomb Raider (Square Enix) - 2016
Spider-Man (Sony) - 201X
The Last of Us Remastered (Sony) - 2016
Uncharted 4: A Thief's End (Sony) - 2016
Watch Dogs 2 (Ubisoft) - 2016

TI POTREBBE INTERESSARE