Articoli della Settimana - 03/2011  15

Tante novità, e il primo serio candidato a gioco dell'anno!

Altri sette giorni in compagnia di Multiplayer.it. La settimana appena conclusa ha dato il là (finalmente) all'abbuffata dei titoli super attesi che usciranno nei prossimi mesi. Ieri abbiamo pubblicato la recensione di LittleBigPlanet 2, seguito del gioiellino di Media Molecule, mentre sul versante delle anteprime Umberto è volato a New York per il coverage del mega evento THQ, con titoli come Homefront, Red Faction: Armageddon, WWE All Stars e Stacking, mentre rimanendo in Italia, Test Drive Unlimited 2, Catherine e Top Spin 4, senza dimenticare poi l'interessante approfondimento sui dieci splendidi giochi che nessuno ha comprato, hanno raccontato le ultime novità sui giochi di prossima uscita.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Catherine è forse il titolo che più di tutti sta scatenando ondate di hype e curiosità nei giocatori amanti di follie giapponesi. Il pedigree degli sviluppatori sembra essere garanzia di qualità, Studio4°C sono i ragazzi dietro agli ultimi due episodi della saga di Persona, per un gioco che è possibile riassumere in breve come un mix di cattivi sogni, strane morti nel sonno, sesso e orrore. La nostra anteprima, scritta da Massimo Reina, fa il punto su tutto quanto è uscito sul gioco sinora, che si configura come action-adventure con elementi rpg a sfondo horror/erotico in cui incubi, amore e morte si intrecceranno in maniera indissolubile, attraverso una trama intricata che si snoderà a detta degli sviluppatori in oltre venti ore di gioco, con un gameplay del tutto particolare e per ora a grandi linee assolutamente oscuro. Insomma qualcosa che potrebbe rivelarsi una vera boccata d'aria fresca in un settore, quello dei jrpg, che ultimamente è sembrato decisamente in ambasce.

New York Ibiza a tutto gas!

La trasferta in terra americana di Umberto ci ha permesso di vedere le ultime sulla line up di THQ dei prossimi mesi. La nostra estesa copertura ha visto diversi titoli sotto la lente d'ingrandimento. Homefront è certamente quello più importante, un fps story driven, scritto da sua maestà John Milius, il regista di Alba Rossa e Un mercoledì da Leoni, ambientato negli Stati Uniti occupati dalla Corea del Nord, mentre lasciando da parte la fanta politica, ed entrando invece nella fantascienza tout court, abbiamo provato il nuovo capitolo della serie marziana di THQ, Red Faction: Armageddon, che sembra espandere il concetto di manipolazione degli ambienti visto in Guerrilla.

WWE All-Stars è invece tutto giocato su una maggiore immediatezza, tanto delle dinamiche di gioco, quanto dei controlli, una bella rivoluzione rispetto al passato, con un roster che come dice il titolo, coinvolge nuovi lottatori e vecchie glorie, mentre Stacking è la conferma che nel congestionatissimo mercato attuale, c'è sempre spazio per l'originalità e le nuove ip, soprattutto quando dietro questo interessante progetto c'è Double Fine Productions di Tim Schafer, il genio alle spalle di Grim Fandango e Monkey Island, tanto per citarne due.
Indossati degli sciccosi guantini in pelle e un vezzoso foulard bianco di seta da gentleman driver, il Barone redazionale si è seduto a bordo dei bolidi di Eden Studios per il provato di Test Drive Unlimited 2. Il gioco non è il solito racing game, ma unisce l'esperienza single player a quella multiplayer creando un mondo dinamico, sulla falsariga di un MMO. I giocatori potranno personalizzare il proprio aspetto e i propri veicoli in ogni dettaglio, oltra all'acquisizione di case, abiti e altri accessori di lusso. Il nostro articolo si concentra sul test messo in piedi dagli sviluppatori con altri colleghi europei, un bel giro per l'isola di Ibiza, potendo provare due inedite modalità cooperative, durante le quali si è passato attraverso il ciclo giorno-notte, e il meteo dinamico. Il titolo sembra essere davvero interessante, aspettiamo insomma con impazienza la recensione in arrivo tra meno di un mese.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Tennisti e ragazzi di pezza

Senza tanto clamore si appresta a giungere nei negozi, il prossimo 18 marzo, Top Spin 4, quarto capitolo del franchise tennistico di 2K. La nostra prova conferma l'impostazione simulativa del gioco, meno immediato e intuitivo della concorrenza, con una maggiore attenzione posta sull'aspetto strategico degli scambi, i quali godono di un vasto numero di variabili se si considerano i risultati possibili associando la potenza variabile alle combinazioni di tasti per la scelta del movimento della racchetta e dell'effetto da impartire alla palla. Tanta sostanza a livello di gameplay, ma anche tanta "forma", visto l'ennesimo passo avanti fatto a livello tecnico, per un gioco che si pone sullo stesso livello degli altri mostri sacri sportivi.

La settimana ha chiuso i battenti con la recensione scritta da Antonio Fucito di LittleBigPlanet 2, l'atteso seguito del gioco di Media Molecule che ha dato la possibilità a tutti di essere degli sviluppatori. Questo secondo capitolo spinge ancora di più sul versante della creazione, rendendo ancora più potente e flessibile l'editor, potenziando la parte single player inclusa nel disco, con una serie di novità che rendono le meccaniche platform ancora più godibili e di spessore. Un serio candidato al titolo di gioco dell'anno 2011, un 9.6 che la dice tutta sulla bontà del titolo, per un secondo capitolo mai così distante dall'esser definito more of the same.
Non tutti i giochi vendono milioni di copie, ci sono anche titoli che pur essendo di grande spessore non vendono come dovrebbero. L'approfondimento di Simone Tagliaferri si occupa proprio di questi titoli, di prodotti che hanno comprato in pochi, e che meritano una seconda chance, che noi speriamo di regalargli con questo articolo. C'è un pò di tutto, produzioni indipendenti e pesi massimi, come The Ball e Singularity, giochi controversi come Deadly Premonition, ma anche "oscuri" capolavori per Nintendo DS come Giana Sisters, per non parlare del sottovalutatissimo The Darkness, interessante fps per Xbox 360, ai più conosciuto come "gioco della vita" di Pierpaolo Greco.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )