Dark Chronicle  0

Sony si sta già da tempo dedicando allo sviluppo di Dark Chronicle, seguito di quel Dark Cloud che aveva ottenuto un buon successo al suo esordio sulla console di Sony. Questa volta, sembra proprio che ci troveremo tra le mani un gioco ancora più convincente dell'originale.

ANTEPRIMA di La Redazione  —   08/11/2002

Per quanto riguarda i personaggi, saranno almeno due, Yuris, un ragazzo prodigio dotato d’intelligenza fuori dal comune in grado di controllare diversi tipi di macchinari e Monika, maga venuta dal futuro tramite un viaggio spazio/temporale, in grado di trasformarsi in differenti tipi di mostri. Proprio tra le innovazioni presenti, ci sarà la possibilità di compiere viaggi spazio/temporali, potendo così riscontrare eventuali diversità e cambiamenti apportati nelle diverse generazioni.

Anche i combattimenti saranno differenti da quelli visti in precedenza, infatti potranno essere influenzati dalla conformazione del terreno o dalla posizione di attacco, risultando così molto più strategici e impegnativi. In fine, come si può vedere dalle immagini, la realizzazione grafica sarà notevolmente diversa da Dark Cloud, infatti l’utilizzo del cel-sholding darà un tocco un po’ fumettistico al tutto. Anche se arriverà sicuramente, la versione Europea di Dark Chronicle non è ancora stata confermata, ma tenendo conto che quella Americana uscirà entro Aprile 2003, dalle nostre parti dovrebbe arrivare per la prossima estate.

Dark Cloud fu uno dei primi Rpg di un certo spessore usciti per Ps2. La sua apparizione generò pareri molto discordanti, infatti se da una parte era riuscito ad accaparrarsi una discreta schiera di appassionati, dall’altra c’era chi lo riteneva un titolo mediocre e ripetitivo. Ad ogni modo le vendite raggiunte (oltre 400.000 copie) hanno giustamente spinto la Sony a creare un seguito, intitolato Dark Chronicle. Gli sviluppatori della Level 5, che si occupano dello sviluppo anche di questo seguito, hanno assicurato che il gioco avrà tutto quello che mancava al suo predecessore, soprattutto per quanto riguarda l'originalità e la varietà di locazioni presenti. Verranno ad ogni modo mantenute le ottime idee già utilizzate, come la formazione casuale dei Dungeon e il sistema di ricostruzione “Georama”, chiaramente aggiornati e migliorati sotto ogni punto di vista. Infatti, a differenza di quanto visto in Dark Cloud, la formazione casuale dei Dungeon sarà notevolmente potenziata: verranno infatti creati ambienti di gioco molto più complessi, articolati e dettagliati, dove cambieranno ad ogni generazione anche eventuali dislivelli e conformazioni del terreno. Lo stesso trattamento lo subirà il sistema “Georama” , che in Dark Chronicle darà molta più libertà nella ricostruzione dei villaggi e delle città, con la possibilità di scegliere anche i più piccoli particolari architettonici.