Il CEO John Kodera ha fatto capire che Sony è ancora interessata al settore delle console portatili 45

Nessun progetto svelato, ma qualcosa si muove

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   23/05/2018

PlayStation Vita, l'ultima console portatile di Sony, non è stata esattamente un successo, Giappone a parte. Nel resto del mondo ha faticato moltissimo ed è stata velocemente abbandonata dagli sviluppatori maggiori, Sony compresa. Comunque Sony è ancora interessata al settore, almeno stando alle parole del CEO John Kodera.

Intervistato da Bloomberg, Kodera ha dichiarato che la prossima console di Sony potrebbe essere integrata con gli apparecchi portatili. Ovviamente non ha svelato nulla e non ha specificato nemmeno di quale console stesse parlando, ma il messaggio è abbastanza chiaro:

"Secondo me, invece di separare i videogiochi portatili dalle console, è necessario continuare a pensarli come a un metodo per diffondere più esperienze di gioco e capire cosa i nostri clienti vogliano dalla mobilità. Vogliamo pensare a diverse opzioni."

Insomma, le possibilità sono diverse: PlayStation 5 integrata con gli apparecchi mobile; una console ibrida come Nintendo Switch o una nuova console portatile integrata con PlayStation 5. Oppure chissà che non ci sia qualcosa di completamente nuovo in progettazione.

Parlando di PlayStation Vita, Kodera ha dichiarato che Sony continuerà a distribuirla in Giappone e in vari territori asiatici fino al 2020, mentre per nel resto del mondo la console non viene già più distribuita.