La soluzione/guida di Kinect Sports  2

Si salta al ritmo giusto seguendo i consigli di Multiplayer.it!

SOLUZIONE di Claudio Magistrelli —  14 Gennaio 2011

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco, alcuni termini potrebbero dunque differire rispetto all'edizione italiana.

Beach Volley

Per dare il via ad una partita sollevate le vostre mani al di sopra della testa. Quando la partita ha inizio assicuratevi di essere posizionati al centro dell'area percepita dal sensore, così da essere facilitati nella ricezione del pallone. Se il servizio tocca a voi lanciate in aria la palla virtuale, quindi scagliatela verso l'altro campo colpendola col palmo della mano mentre questa discende, eseguendo un movimento semi-rotatorio con il braccio dall'alto verso il basso. In alcune situazioni il gioco vi suggerisce di saltare per colpire meglio la palla. Lo stesso movimento semi-rotatorio, se eseguito quando la palla in arrivo dagli avversari è vicina alla rete, produrrà una schiacciata. Le schiacciate devono essere ugualmente angolate, come tutti gli altri colpi, ma data la forza d'esecuzione hanno molte più probabilità di andare a segno regalandovi un punto ed anche qualora vengano intercettate, il loro controllo risulterà nella migliore delle ipotesi difficoltoso. Le schiacciate respinte infatti tornano spesso nel vostro campo con parabole arcuate e lente, consentendovi di valutare per qualche istante il da farsi: in questi casi tuttavia un'altra schiacciata è la risposta migliore.
Se giocato in coppia con un altro giocatore umano, il Beach Volley necessita di un minimo di strategia. Uno dei due giocatori deve rimanere sotto rete, specializzandosi in schiacciate e muri, mentre l'altro si posiziona sul fondo del campo, pronto a ricevere e servire il compagno più avanzato, che in questo caso si trasformerà in alzatore per il compagno sul fondo che deve al contempo correre verso la rete. Un colpo molto utile al giocatore sul fondo è il bagher che si realizza unendo i pollici delle due mani e congiungendo le altre dita di una mano all'interno dell'altra: tenendo le mani in questa posizione la palla va colpita dal basso verso l'alto.

Bowling

Per dare il via a una partita vi è sufficiente raccogliere una delle palle dal meccanismo di recupero posto a destra o a sinistra della pista. Il primo concetto da acquisire è la presenza di due canaletti ai lati della pista che ne delimitano l'estensione: qualora la palla finisca in uno di essi il vostro lancio non vi procurerà alcun punto. Le frecce poste sulla pista servono come indicazione generale. Per migliorare la vostra abilità dovrete cercare gradualmente di abbandonare il loro riferimento e lavorare sulla vostra esperienza e mira.
Il primo lancio deve essere indirizzato verso il birillo più vicino a voi posto in posizione centrale. Utilizzate la mano che non afferra la palla per mirare tenendola sollevata di fronte al vostro petto e puntata verso il birillo che avete intenzione di abbattere. Tenendo a mente questo concetto, all'inizio del vostro turno dovreste dunque trovarvi con entrambe le mani sollevate all'altezza del petto. Mentre con la mano libera dalla palla mirate con l'altra iniziate il movimento rotatorio che vi porterà al lancio, muovendo prima il braccio all'indietro, quindi di nuovo in avanti aprendo la mano nel momento in cui desiderate che la palla inizi la sua traiettoria. Fate attenzione alla posizione del vostro corpo e al movimento oscillatorio del braccio poiché da ciò dipende l'effetto che verrà impresso alla palla. Benché nelle prime occasioni l'effetto impresso sarà del tutto casuale, con un po' di allenamento imparerete come muovervi per far ruotare la palla secondo i vostri desideri. Qualora il vostro primo colpo ottenga un buon risultato cercate di tenere a mente la posizione assunta in quel caso e ripetetela nei lanci successivi.
Il colpo perfetto del bowling è lo strike che si realizza abbattendo tutti e dieci i birilli in un solo colpo. Tuttavia è molto più probabile che vi ritroviate in una situazione in cui solo parte dei birilli è stata abbattuta. Se rimangono birilli sia sul lato destro che sul lato sinistro della pista mirate al gruppo più numeroso nella speranza che uno o più dei birilli abbattuti segua una carambola gestita dal motore fisico e finisca per abbattere anche i rimanenti sull'altro lato. La situazione più complicata si presenta quando sulla pista sono rimasti solo due birilli, uno all'estrema destra e uno all'estrema sinistra. In questi casi avete due possibilità, una più semplice ed una più rischiosa. Poiché, ovviamente, mirare tra i due birilli non vi porterà ad alcun risultato, potete decidere di mirare a uno dei due birilli, senza alcuna possibilità di abbattere anche il rimanente. L'opzione più complicata, ma decisamente più rischiosa, prevede che colpiate uno dei due birilli sul suo lato esterno, di modo che la carambola generata lo scagli verso il birillo rimanente, dandovi la possibilità di abbatterli entrambi con un solo colpo. La riuscita di questo colpo è difficile e le possibilità che la palla finisca nel canaletto laterale prima di colpire il birillo desiderato sono alte.

Boxe

Come è facile intuire, lo scopo di questa disciplina è colpire l'avversario fino a metterlo KO usando i vostri pugni. È importante che impariate fin da subito ad usare entrambe le braccia, sia in fase offensiva sia in fase difensiva. Iniziando da quest'ultima, la posizione da mantenere quando non state portando colpi all'avversario prevede che teniate i due avambracci piegati verso l'alto a difesa del busto, con le mani chiuse a pugno all'altezza del mento. Tutti i colpi offensivi devo partire mentre mantenete questa posizione, definita di guardia. Qualora infatti manteniate le vostre braccia aperte concedereste fatalmente spazio al vostro avversario che non esiterà ad affondare colpi sulle parti lasciate scoperte.
Una buona fase offensiva invece inizia dalla preparazione del pugno. La maggior parte dei colpi prevede che muoviate le braccia in avanti effettuando al contempo una rotazione del polso in modo che le braccia rimangano orizzontali durante il movimento. Muovendo semplicemente il avanti il pugno metterete a segno un diretto, ma i colpi concessi nella boxe sono diversi. Per aggirare le difese dell'avversario potete provare un gancio: dalla canonica posizione di partenza muovete il pugno verso il lato del corpo, quindi seguendo un curva riportatelo verso l'avversario facendolo terminare sul suo fianco o sul lato del volto. Qualora vi troviate particolarmente vicini all'avversario potete provare un colpo che, quando va a segno, spesso porta al KO dell'avversario, ovvero l'uppercut. Questo colpo si esegue abbassando inizialmente il pugno dalla posizione di guardia per poi portarlo con un rapido movimento dal basso verso l'alto sulla parte inferiore del mento dell'avversario.
In diverse situazioni la boxe ricorda un balletto dove ogni vostra mossa è studiata come reazione a quella dell'avversario. Mantenete sempre la guardia alta e proteggete il volto, dove i colpi fanno più male e spesso portano al KO. Allo stesso tempo però studiate la fase difensiva dell'avversario in cerca di spiragli in cui far passare i vostri colpi. Non esagerate con l'eccessiva foga offensiva e valutate bene il ritmo a cui potete gestire l'incontro. Se vi stancate troppo in fretta l'avversario potrà approfittare della vostra difficoltà nel tenere la guardia alta e della progressiva lentezza dei vostri colpi per iniziare un lento martellamento che condurrà inesorabilmente alla vostra sconfitta.

Calcio

Il calcio presenta una divisione tra fase difensiva e fase offensiva ancora più marcata rispetto alle altre discipline esaminate finora. Durante la fase offensiva noterete delle frecce grigie che partono dai piedi del giocatore in controllo di palla: queste indicano le direzioni in cui potrete calciare la palla. Per fare ciò calciate la palla virtuale cercando di imprimere ad essa la direzione voluta. Valutate con attenzione le vostre scelte e prendetevi tutto il tempo che vi serve, poiché naturalmente i difensori avversari cercheranno di fare tutto il possibile per intercettare i vostri passaggi. In generale è preferibile dirigere la palla verso zone dove la presenza di giocatori avversari è scarsa. Arrivati davanti alla porta potete provare a tirare, usando la stessa tecnica messa a punto in precedenza con i passaggi. Per avere più probabilità di successo dovrete provare a angolare quanto più possibile il tiro in modo che questo finisca vicino ai pali, là dove per il portiere è complicato arrivare. Un'icona a video vi indica quali tipologie di tiro o passaggio vi sono possibili, a seconda dell'altezza della palla. State ben attenti dunque e reagite a quanto suggerito, cercando di colpire il pallone con la testa o con i piedi a seconda dell'occasione.
In fase difensiva vi verranno mostrate, sempre attraverso le frecce, le possibili direzioni del passaggio avversario. Osservate i movimenti del giocatore per intuire quale sia la direzione scelta e muovetevi di conseguenza cercando di intercettare il pallone. Nei panni del portiere dovete impedire che la palla termini in fondo alla rete sempre intuendo in quale direzione si muoverà il pallone: per fare ciò però avrete a disposizione anche l'uso delle mani. Dopo aver afferrato il pallone le solite frecce grigie vi indicheranno la posizione dei compagni verso cui potrete rilanciare il pallone.

Ping Pong

Dopo aver afferrato la racchetta virtuale date inizio all'incontro: similmente a quanto detto per il Beach Volley, lanciate in alto la pallina virtuale con la mano che non impugna la racchetta, quindi colpitela con l'altra facendo sì che rimbalzi prima nella vostra metà campo e poi termini nella metà campo avversaria. Per fare punto dovete far sì che il vostro avversario non riesca a rispedire indietro la pallina all'interno del vostro campo. Cercate dunque di metterlo in difficoltà indirizzando la palla verso il lato del campo opposto a quello dove lui si trova nel momento in cui colpite. Aumentando il ritmo spingerete l'avversario ad allontanarsi dal tavolo. Qualora la respinta dell'avversario faccia terminare la pallina nel vostro campo con una traiettoria morbida potrete mettere a segno una schiacciata: il gioco vi aiuta evidenziando con uno zoom e un movimento al rallentatore il momento giusto in cui vi è possibile eseguire questo efficace colpo.

Atletica

L'atletica si divide in diverse discipline, vediamole una ad una.
Corsa: rivolti verso il televisore eseguite una corsa sul posto cercando di raggiungere la velocità più alta che vi è possibile fin quando il vostro personaggio non taglia il traguardo.
Lancio del giavellotto: per prima cosa afferrate il giavellotto virtuale con la mano destra o sinistra, quindi esercitatevi nel movimento ad arco da effettuare con il braccio ben disteso verticalmente che vi servirà per il lancio. Quando il vostro personaggio a video sarà arrivato a poca distanza dalla linea l'indicazione verde vi suggerisce il momento migliore per effettuare il lancio. La distanza che riuscirete a far percorrere al giavellotto sarà un buon indicatore della bontà d'esecuzione dei movimenti richiesti.
Salto in lungo: come nel lancio del giavellotto dovete inizialmente correre sul posto fino ad arrivare nella zona verde dove vi viene indicato di saltare. Ricordate che è sufficiente eseguire un salto sul posto, anche di lieve entità e non dovete invece saltare verso il televisore. Il risultato finale sarà dato dalla velocità della corsa sul posto e del tempismo nel salto. Fate attenzione a non saltare troppo tardi, altrimenti il vostro salto sarà considerato nullo.
Lancio del disco: afferrate il disco con la mano destra o sinistra, quindi portate questa indietro, poi in avanti effettuando un movimento rotatorio. Continuate con questo movimento ed amplificatelo fino ad ottenere un arco ottimale, poi lasciate andare il disco: come in precedenza la distanza raggiunta dal disco sarà un buon indicatore della bontà d'esecuzione dei movimenti richiesti. La rotazione sul posto può in alcuni casi portare a un lancio migliore.
Ostacoli: dopo il segnale iniziate a correre sul posto avvicinandovi all'ostacolo, quindi saltate al momento giusto: non è necessario eseguire un gran salto, o spostarsi in avanti, un balzello sul posto è perfettamente sufficiente. Concentratevi piuttosto nella ricerca del momento giusto per eseguire il balzello, in modo che non sia né troppo in anticipo né troppo in ritardo. Quando avrete trovato il momento esatto in cui eseguire il salto cercate di replicarlo con gli ostacoli successivi.

Video: Gameplay

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Minigiochi

I paragrafi che seguono si occupano dei diversi minigiochi presenti in Kinect Sports, attività collaterali e veloci passatempo da giocare in alternanza con le discipline illustrate poco sopra.

Bump Bash

In questo minigioco alcuni oggetti vi vengono scagliati contro dall'altro lato della rete e il vostro scopo è evitarne il maggior numero così da realizzare il punteggio più alto in classifica. Il gioco vi mette a disposizione un certo numero di vite, indicate a video da alcune faccine nell'angolo alto a sinistra. Il punto di impatto degli oggetti è segnalato da un indicatore rosso: osservate la sua posizione e spostate il vostro corpo di conseguenza. Fate attenzione allo sfondo, poiché intuendo chi sta per scagliare l'oggetto potreste farvi un'idea preliminare della sua traiettoria. Man mano che procedete nel gioco la velocità degli oggetti aumenterà.

Target Kick

Una serie di bersagli da colpire ed un portiere intenzionato a difenderli. I bersagli vengono presentati a ondate e per giocare con l'ondata successiva dovete aver colpito tutti i bersagli della precedente. Quando i bersagli rimasti sono pochi è probabile che il portiere rimanga a difenderne uno, rendendovi difficoltoso il tentativo di colpirlo. Per distrarlo calciate la palla di poco a lato del bersaglio ingannando il portiere, il quale si sposterà lasciandovi un breve lasso di tempo per colpire la palla e farla terminare sul bersaglio. Il modo migliore per affrontare il gioco è osservare il movimento del portiere ed agire di conseguenza. Ancora meglio sarebbe condizionare il movimento del portiere, ad esempio calciando la palla verso il bersaglio vicino ai pali della rete così da allontanarlo e poter colpire indisturbati gli altri bersagli sguarniti. Ogni qual volta riuscirete a portare il portiere agli estremi dello schermo potrete approfittare di una buona quantità di bersagli indifesi.

Super Saver

Nei panni del portiere ora tocca a voi difendere la porta: respingete quanti più palloni calciati dall'avversario di fronte a voi e state attenti, ogni gol subito vi verrà sottratta una vita. Dopo aver collezionato 20 parate ricevete una vita bonus. Quando possibile, cercate di spostare tutto il corpo in direzione della palla per creare una sorta di muro; ad ogni modo potrete realizzare parate con ogni parte del corpo. Ricorrete dunque alle mani quando saranno necessari interventi più precisi.

Sprint

Correte da soli, senza avversari affianco. Come spiegato in precedenza si tratta di una corsa da fermo, dove la velocità con cui alternate il passo influenza la velocità del vostro personaggio a video. Per rosicchiare qualche ulteriore centesimo di secondo piegate in avanti il busto in prossimità del traguardo, sempre mentre eseguite la corsa da fermo. Assicuratevi di scandire bene il passo, pestando bene i piedi al suolo, in modo che vengano correttamente rilevati dal sensore.

Giavellotto

Dopo aver afferrato il giavellotto virtuale con la mano che preferite, iniziate la corsa sul posto che condurrà il vostro personaggio verso la zona verde dove, grazie al movimento semicircolare illustrato nel paragrafo "Atletica", potrete scagliare il giavellotto al momento giusto. Ricordate che l'angolatura più corretta per il lancio è di 45°.

Ostacoli

Attendete il segnale e dopo il via (non prima per evitare false partenze) iniziate a correre sul posto, saltando al momento giusto quando l'ostacolo sarà vicino a voi. Non è necessario eseguire salti particolarmente complicati, è sufficiente un balzello sul posto. Il dettaglio importante in questa attività è il tempismo: non badate a come saltate, piuttosto a quando saltate. Dopo aver trovato il momento corretto in cui eseguire il salto per superare l'ostacolo, cercate di replicare la medesima tecnica con tutti gli ostacoli successivi. Saltare prima o dopo finirà per farvi scontrare con l'ostacolo. Altre volte saltando in anticipo potreste ugualmente riuscire a superare indenne l'ostacolo, tuttavia il vostro personaggio sarà drasticamente rallentato, peggiorando così la vostra prestazione cronometro alla mano.

Lancio del disco

Afferrate il disco con la mano destra o sinistra, quindi portate questa indietro, poi in avanti effettuando un movimento rotatorio. Continuate con questo movimento ed amplificatelo fino ad ottenere un arco ottimale, poi lasciate andare il disco: come in precedenza la distanza raggiunta dal disco sarà un buon indicatore della bontà d'esecuzione dei movimenti richiesti. La rotazione sul posto può in alcuni casi portare ad un lancio migliore.

Salto in lungo

Correte sul posto il più velocemente possibile fino ad arrivare in prossimità della zona verde, alzate un piede e saltate. Assicuratevi di non calpestare la linea per non vedervi annullato il salto: è consigliabile saltare qualche centimetro prima e saltare un po' meno lontano piuttosto che annullare del tutto la prova. Per rosicchiare qualche centimetro portate le braccia in avanti prima dell'atterraggio. Ricordate che non è necessario saltare in avanti, ma è sufficiente eseguire un salto sul posto.

Rally Tally

Variante del ping pong: afferrate la racchetta con la mano che preferite e rispedite al mittente quanti più colpi possibili. Si tratta di una prova di resistenza, perciò non è necessario che vi esibiate in colpi particolarmente complicati, in ogni caso la pallina verrà sempre rilanciata nella vostra metà campo. Il punteggio è dato dal numero di palle che riuscite a respingere: alla prima pallina che mancherete la prova terminerà.

Pin Rush

Variante del bowling in cui dovete abbattere il maggior numero di birilli entro un tempo prefissato. Non valgono le canoniche regole del bowling, anzi potrete addirittura lanciare due palle alla volta. Dopo aver abbattuto 30 birilli vi viene concesso del tempo extra e così via fino alla conclusione di tutto il tempo a vostra disposizione. Mirate inizialmente al centro; successivamente, poiché disponete di un numero di palle illimitato, non perdetevi in proiezioni sulla reazione fisica, ma cercate di abbattere quanti più birilli possibile finché non avrete abbattuto tutti quelli della prima decina facendone così comparire un nuovo gruppo. Oppure, lanciate contemporaneamente una palla a destra e una a sinistra. Sforzatevi di trovare il ritmo che vi risulta più congeniale e mantenetelo il più a lungo possibile.

Paddle Panic

Altra variante del ping pong, questa volta giocata impugnando due racchette allo stesso tempo. L'obiettivo è respingere il maggior numero di palle scagliate nella vostra metà campo nel tempo concesso; ogni qualvolta colpirete cinque palle di fila aggiungerete 2 secondi al tempo a vostra disposizione. Per colpire due palle contemporaneamente con entrambe le racchette bisogna essere particolarmente abili. Un buon compresso si può raggiungere colpendo con la racchetta destra le palle che spiovono sul lato destro del campo e con la sinistra le palle che spiovano su quell'altro alto; in questo caso lasciate che la riga che divide in due la vostra metà del campo funga da guida. Anche in questa occasione è importante riuscire a ingranare un ritmo e mantenerlo fino alla scadere del timer.

Bump Ball

All'interno del campo da beach volley vi trovate ad evitare una serie di oggetti che vi vengono scagliati contro. Fate attenzione alle persone sullo sfondo per intuire che sta per lanciarvi contro un oggetto e quale traiettoria questo assumerà. Potete realizzare qualunque movimento vogliate per scansare gli oggetti: accucciarvi, saltare, sdraiarvi, ruotare, rotolare e così via. L'indicatore rosso a video vi suggerirà il punto in cui l'oggetto sta per arrivare: ovviamente osservandone la provenienza è più facile intuire la direzione dell'oggetto e quindi evitarlo per tempo. Non c'è un limite di tempo predefinito, ma avete invece a disposizione un numero limitato di vite ed ogni volta che un oggetto vi colpisce ne perdete una.

Body Ball

A video vengono mostrate delle icone che rappresentano delle parti del corpo: il vostro obiettivo è colpire la palla in arrivo con la parte del corpo indicata dal gioco. L'icona verde indica la testa, quella blu le gambe, quella rosa le mani. In genere per colpire la palla vi basterà spostare lievemente in avanti la parte del corpo richiesta.

One Bowl Roll

Variante del bowling in cui avete a disposizione una sola palla per abbattere tutti i birilli. La difficoltà è data dalla disposizione dei birilli che ovviamente si complica col passare del tempo. Al contrario di quanto possa sembrare, un minor numero di birilli da colpire rende l'esperienza più complicata, poiché diminuisce la probabilità che un birillo abbattuto possa abbatterne altri nella sua carambola al suolo. Il sistema di mira è mutuato da quello già illustrato in precedenza nel paragrafo "Bowling".

Video: Guida ad un obiettivo