I Santi contro gli Alieni! 60

Chiude il trittico dei nuovi prodotti Deep Silver l'esilarante nuovo free roaming di Volition, che si mostra per la prima volta!

ANTEPRIMA di Valerio De Vittorio —   22/03/2013

Mentre attendevamo fuori dallo stanzino dove avremmo assistito alla presentazione del nuovo videogioco, non avevamo la minima idea di cosa ci saremmo trovati di fronte. Fare due chiacchiere coi colleghi difficilmente basta e cercare di concentrarsi per buttare giù qualche domanda da fare agli sviluppatori, permette di passare un po' di tempo. Quando però lo stanzino di cui sopra ha le pareti colorate di viola, le sedie coperte di pelliccia leopardata e lo sviluppatore che ti attende è Volition, allora nulla ti può preparare a ciò che stai per vedere. Se pensavate che falli di gomma giganti fossero il punto più alto che i videogiochi potessero raggiungere, prima di tutto avete dei problemi serissimi, in secondo luogo sappiate che Saints Row IV è pronto a farvi ricredere.

Brain storming

Come probabilmente saprete, la progettazione di un qualsiasi prodotto prevede una fase di scambio di idee, dove seduti ad un tavolo le persone coinvolte buttano lì tutto ciò che viene loro in mente. "Allora, in questo nuovo action free roaming cosa vogliamo mettere?" chiede il boss. "Donne poco vestite e tette grosse!", dice uno, che non possono mancare o il gioco i maschietti non se lo filano. "Che altro?", "Armi esagerate, che facciano ingrandire la testa". "Perché non introdurre degli alieni?", a un certo punto azzarda uno. "Ma allora dobbiamo per forza includere dei robot!", ma certo per forza, pensa il boss mentre tenta di ricordarsi il nome di questi disgraziati per compilare la lettera di licenziamento. Peccato che in casa Volition deve probabilmente mancare ogni forma di filtro, visto che tutto questo e molto altro trova un suo spazio e, incredibile a dirsi, una sua logica in Saints Row IV.

Con il suo immenso sorriso, il Produce di Volition Jim Boone ci introduce al loro nuovo lavoro, un seguito che prosegue sulla linea tracciata dalla serie ed in particolare dall'ultimo capitolo. Saints Row IV nasce infatti dalle ceneri del DLC Dominatrix, atteso qualche mese fa ma messo da parte in favore di un seguito vero e proprio. Giunti ad un passo dalla data d'uscita, i ragazzi di Volition non erano del tutto soddisfatti ed allo stesso tempo sapevano di avere per le mani qualcosa dal potenziale ben maggiore di un semplice contenuto aggiuntivo. È così che le idee contenute nel DLC sono state traghettate verso quello che è poi diventato Saints Row IV. Il video proiettato alle spalle di Jim Boone che spiega tutto ciò, ci mostra il leader della banda che se la spassa per le strade di Steelport vestito da Zio Sam. L'insolito abbigliamento è dovuto alla nuova carriera intrapresa dal boss dei Saints Row, divenuto ora il presidente degli Stati Uniti.

Da presidente degli Stati Uniti a Super Eroe

Giunto al gradino più alto della scala sociale, cosa si può volere di più? Diventare un Super Eroe ovviamente, e infatti il nostro protagonista acquisisce dei poteri soprannaturali. Ora è in grado di spostarsi come un novello Alex Mercer, grazie alle proprie capacità speciali che gli permettono di compere salti impressionanti e persino planare per alcuni istanti. Non manca neanche un devastante pugno dall'alto, la corsa super veloce, la telecinesi e non osiamo immaginare cos'altro. Insomma, l'equazione capacità sovrumane più umorismo sboccato di Volition dovrà produrre per forza qualche momento becero, possibilmente che coinvolga dei peni di gomma giganti!

L'introduzione di abilità speciali non ha fatto perdere la voglia di creare armi bizzarre e così tramite una breve fase giocata ci vengono mostrati due nuovi gingilli. Il primo è in grado di ingigantire la testa del malcapitato di turno, con effetti esilaranti. Ma la nostra personalissima preferita è la Dubstep Gun. Avete letto bene, una pistola che rinchiude in sé il potere di questa particolare musica elettronica che tanto va di moda in questi ultimi anni. Gli effetti sono la trasformazione di nemici ed ambiente in scene sgranate, deformate da filtri digitali di dubbio gusto che sembrano provenire da un qualsiasi video di Skrillex mentre cassa super pompata e sintetizzatori aggressivi monopolizzano la colonna sonora. In poche parole: geniale, vedere per credere! L'allegro scorrazzare del nostro protagonista prosegue a bordo di un Bigfoot, che ci permette di osservare le vie di Steelport, senza preoccuparsi di schiacciare qualche mezzo che intralcia la strada. Intanto ci viene descritto un nuovo sistema di personalizzazione che permette un inedito editing delle armi, aperte ad upgrade e modificabili persino nel look. Anche le skill andranno apprese un po' alla volta.

Invasione aliena!

Ma tutto questo potere a cosa serve se non si ha contro un avversario degno di nota? Ecco allora che Volition ha ben pensato di inscenare un'invasione aliena con tutti i crismi del caso. Queste mostruosità sono in grado di modificare il proprio aspetto per prendere le sembianze di comuni umani, ma posseggono forza superiore e un livello tecnologico molto più avanzato. Un boss di grosse dimensioni mette subito alla prova le capacità del capo dei Saints, che però non si scoraggia e tira fuori dal cilindro un altrettanto gigantesco Mech, giusto per non farsi mancare proprio nulla. Durante la nostra chiacchierata con Jim Boone sono emersi ulteriori dettagli su Saints Row IV. Un primo punto che ci è parso interessante è il bilanciamento tra poteri sovrumani e armi. Volition è convinta che il giocatore si ritroverà ad utilizzare entrambi miscelando attacchi di ogni tipo, piuttosto che preferire i primi, grazie all'originalità delle varie bocche da fuoco che daranno il meglio di sé proprio nella concertazione con le skill da Super Eroe.

Essendo il titolo Volition un free roaming è chiara l'importanza di un'ambientazione vasta e densa di cose da fare, e Saints Row IV non dovrebbe deludere le aspettative con nuovi compiti secondari, mentre Steelport godrà di inediti punti di interesse. Inoltre nuove missioni in mondi virtuali dovrebbero garantire ulteriore varietà. Vale la pena fare anche un piccolo accenno al comparto tecnico, decisamente in forma smagliante nonostante la breve fase di gameplay mostrata. Partendo dalle solide basi del predecessore, questo quarto capitolo gode di un ottimo livello di dettaglio, soprattutto considerata la vastità dell'ambientazione e l'estensione della linea dell'orizzonte. In chiusura alla presentazione non è mancata una domanda sulla prossima generazione, ormai alle porte. Volition dopo l'esperienza disastrosa di Summoner, titolo di lancio per Playstation 2, ha deciso che per un team come il loro, il gioco non vale la candela. Un hardware nuovo rappresenta una sfida grandissima, per questo con Saints Row IV si limiteranno ad uscire su Playstation 3, Xbox 360 e PC, piattaforme ben note e che sono in grado di sfruttare a dovere. Discorso identico per quanto riguarda Wii U di Nintendo, una console ancora tutta da esplorare. Peccato, ci sarebbe piaciuto un sacco scoprire cosa le menti folli di Volition si sarebbero potute inventare con in mano il GamePad! L'uscita del titolo è stata fissata al 20 agosto negli Stati Uniti; avremo certamente modo di tornarne a parlare, magari approfittando di una prova diretta.

Scarica il Video

CERTEZZE

  • Esilarante come sempre
  • I poteri soprannaturali sono fuori di testa
  • Graficamente in forma

DUBBI

  • Sarà difficile bilanciare un gameplay forse fin troppo ricco
  • Multiplayer ancora da scoprire