La soluzione di Ridge Racer 3D  3

Salite al posto del copilota e lasciate che Multiplayer.it vi guidi tra piste e modalità della nuova incarnazione di Ridge Racer.

SOLUZIONE di Claudio Magistrelli —   20/07/2011

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco, alcuni termini e/o situazioni potrebbero dunque differire rispetto alla versione italiana.

Modalità di gioco

Grand Prix
Si tratta della modalità principale del gioco. Alla guida della vostra vettura dovrete vedervela contro sette avversari controllati dal computer in una lunga serie di eventi. Inizialmente vi troverete a correre in Gran Premi della Category Four a bordo di veicoli Category Four: nel corso del gioco guadagnerete dei punti a seconda delle vostre performance in pista e questi punti possono essere utilizzati per acquistare nuove auto oppure upgrade per il nitro delle vetture di cui siete già in possesso. Proseguendo nel corso della competizione verranno rese disponibili nuove categorie in cui correre, ovviamente via via più difficili, e nuovi veicoli acquistabili grazie ai punti collezionati in gara. Inizialmente vi sarà possibile scegliere solo l'opzione Grand Prix Basic.

Grand Prix Basic
Questa modalità raccoglie gli eventi dall'uno al diciotto. Ciascun evento si compone di cinque gare su diversi tracciati. Fin dal terzo evento vi troverete ad affrontare alcuni tracciati in modalità Reverse (per una descrizione più dettagliata delle caratteristiche di ciascun tracciato si veda il paragrafo dedicato). Al termine del diciottesimo evento potrete accedere alla gare di Category Two; inoltre sarà sbloccata l'opzione d'accesso al Grand Prix Advanced.

Grand Prix Advanced
Il salto nel livello di difficoltà tra il GP Basic e il GP Advanced è notevole. In particolare l'abilità degli avversari aumenta sensibilmente, dando spesso l'impressione che le macchine controllate dal PC barino. Inoltre i piloti rivali sono pronti a sfruttare ogni vostro minimo errore, perciò la conoscenza dei tracciati diventa più importante che mai. Non fatevi sopraffare dalla frustrazione ed allenatevi, ricorrendo ai consigli su ciascuna pista che potete trovare nel paragrafo dedicato. Se vi trovate in difficoltà utilizzate i punti extra per acquistare un potenziamento nel menù supporto. Il Nitrous Charge vi consente di moltiplicare il numero di cariche di nitro a vostra disposizione. L'Auto-Rocket Start vi permette invece di effettuare automaticamente una partenza lampo. L'Over-Limit Start infine potenzia la vostra partenza e si rivela ancora più efficace se usato insieme all'Auto-Rocket Start.

Dopo aver terminato l'evento 36, il gioco considera conclusa al 100% la sezione Grand Prix. Ci sono tuttavia altre modalità di gioco da esplorare, tra cui la Expert Gran Prix che tuttavia non influisce sulla percentuale di completamento.

Quick Tour
Questa opzione vi consente di creare un vostro tour personalizzato in cui correre gestendo alcune opzioni. Vi è possibile, innanzitutto, stabilire la durata della sessione di gioco, da un minimo di tre a un massimo di trenta minuti. Dopodichè potete stabilire la tipologia dei tracciati da affrontare: selezionando Recommended correrete attraverso una selezione di tutti i tracciati del gioco, scegliendo Drift invece vi verranno proposti solo circuiti che abbondano di curve da affrontare in drift, mentre High Speed consente di percorrere solo piste particolarmente veloci. Fatto ciò non vi resta che decidere la categoria in cui volete correre, spaziando tra Category One, Two, Three o Four.

Standard Race
Una singola corsa in cui potete scegliere la categoria (spaziando tra Category One, Two, Three o Four), il tracciato che preferite tra quelli a disposizione nella sua versione normale o Reverse (si veda il paragrafo dedicato per maggiori dettagli) e la macchina con cui correre. Macchine e potenziamenti a vostra disposizione saranno solo quelli sbloccati nella modalità Grand Prix.

One-Make Race
Questa modalità mischia elementi della Standard Race e della modalità Grand Prix. Si tratta anche in questo caso di una singola corsa in cui potete scegliere la categoria (spaziando tra Category One, Two, Three o Four), il tracciato che preferite tra quelli a disposizione nella sua versione normale o Reverse (si veda il paragrafo dedicato per maggiori dettagli) e la macchina con cui correre. Macchine e potenziamenti a vostra disposizione saranno solo quelli sbloccati nella modalità Grand Prix.
Al termine della schermata di selezione vi ritrovate sulla linea di partenza, affiancati da altri sette piloti - controllati dal computer - al volante di una macchina esattamente identica alla vostra. Questa è la modalità migliore per mettere alla prova la vostra abilità e prepararvi agli sporchi trucchi che mettono in pratica i vostri avversari nei GP Advanced ed Expert.

Time Attack
Classica modalità che vi permette di sfidare voi stessi. Dopo aver scelto la categoria in cui correre, il circuito e la vettura, gettatevi in pista e cercate di realizzare il miglior tempo sul tracciato. L'obiettivo, ovviamente, è quello di batter il record di ciascuna pista inclusa nel gioco. Inoltre potrete anche salvare il vostro miglior giro e usarlo come metro di paragone nelle corse successive, in cui verrete affiancati dal fantasma della vostra precedente prestazione.

Personalizzazione della vettura

Prima di ogni corsa vi verrà data la possibilità di personalizzare il mezzo su cui correrete. Le opzioni non sono molte, e includono tre differenti telai e 32 colori. Tuttavia per eseguire questo tipo di modifiche non è necessario spendere i punti guadagnati in precedenza.
Oltre a ciò potrete decidere se impostare su manuale o automatico il cambio e stabilire la gestione del Drift Control: la modalità Standard prevede che premiate una seconda volta l'acceleratore durante la curva per iniziare il drift, mentre l'opzione One-Button consente di iniziare il drift attraverso la pressione di un tasto. Il One-Button Drift tuttavia sarà disponibile solo qualora abbiate scelto il cambio manuale.

Tracciati di gioco: Beginner

Oceanfront Cruise Way
Questo tracciato molto scenografico vi conduce prima all'esterno dell'agglomerato urbano, per poi ritornarvici passando all'interno di un coreografico tunnel subacqueo. Il circuito inoltre presenta una pista davvero larga che è possibile sfruttare in tutta la sua estensione sia per provare i sorpassi, sia per sfruttare traiettorie più vantaggiose. Essendo la pista iniziale è tra le più facili del gioco: è possibile utilizzare il drift in diversi punti, anche se probabilmente finirete per usarlo meno di quanto segnalato. Cercate di concatenare i drift e verrete ricompensati con ottimi tempi. Come tutte le altre piste la affronterete in entrambi i sensi di marcia.
Il percorso normale inizia con una brusca curva a destra a cui segue un'altra curva a destra, ancora più dura, da affrontare in pieno drift utilizzando un angolo ampio, reso possibile dalla pista larga. Dopo un'altra curva decisa, arriva ancora il momento di sfruttare il drift e l'ampio spazio concesso prima che la pista si restringa. Il tracciato poi piega lievemente a sinistra prima del lungo rettilineo, dove potete pigiare al massimo l'acceleratore, che si conclude con un'ampia curva che concede l'uso del drift. Dopo un altro piccolo rettilineo la curva precede un'altra strettoia, seguita da due curve a sinistra che anticipano un'altra curva ad angolo retto che riporta al punto di partenza.
Percorsa al contrario invece la pista inizia con la curva a gomito verso sinistra seguita da alcune curve a destra. Un'altra svolta a sinistra, che consente il drift, precede il corto rettilineo, seguito da una curva da drift a sinistra al cui termine bisogna scatenare il nitro per sfruttare al massimo la lunghezza del secondo rettilineo. Affrontate in drift le due curve successive, una più dolce, una più dura, poi sfruttate la larghezza del percorso per le successive curve a sinistra e per la seguente a destra, che segna il nuovo restringimento del tracciato. Affrontate quindi al massimo l'ultima curva per arrivare a paletta sul traguardo.

Seaside Route 765
Già in questa seconda pista la difficoltà aumenta, in particolare quando arriverete ad affrontarla nella Category One. È fondamentale in questa occasione l'uso del nitro, anche in piena curva, per coltivare qualche speranza di tagliare per primi il traguardo.
Affrontata nel normale senso di marcia la pista inizia con una serie di curve che si possono agilmente affrontare concatenando una serie di drift. Dopo la curva ad angolo retto, schiacciate il pedale nella chicane se siete riusciti ad entrare seguendo la traiettoria corretta, altrimenti sfruttate il drift per apportare le correzioni necessarie. Dopo il tornante affrontabile in drift aprite il gas e sfogate il nitro per prendere in pieno drift la curva in fondo al rettilineo che precede un altro breve rettilineo. Infine un ultimo drift sul tornante vi riporta alla linea di partenza.
In modalità Reverse affrontate subito in drift il tornante, poi accelerate per prendere in pieno la curva successiva. Sfogate il nitro dopo la curva seguente, quindi con un altro drift uscite in posizione corretta per affrontare il tornante. Svuotate il nitro in rettilineo, ma non ritardate eccessivamente la staccata per entrare a velocità contenuta nella S, quindi affrontate in drift la curva a 90° a sinistra e prendete in pieno le curve seguenti, prima del drift nel tornante che vi riporta sul traguardo.



Shadow Cave
Il tracciato è caratterizzato da un bel passaggio su un ponte e un punto su cui è possibile effettuare un salto, che è bene affrontare a piena velocità al termine di una scarica di nitro. L'abbondanza di rettilinei rende la pista non eccessivamente difficile.
Le opportunità di raggiungere picchi di velocità sono numerose, a partire dal rettilineo iniziale dove sfogare appieno il nitro. Alla seconda curva arriva la prima opportunità di drift, mentre la terza curva permette l'uso del drift e una traiettoria piuttosto ampia. Quasi tutte le curve permettono comunque di sfruttare il drift, ad eccezione della curva che chiude il lungo rettilineo finale che può comunque essere affrontata a velocità sostenuta.
La pista percorsa al rovescio presenta il salto nella sua parte iniziale, alla fine di un rettilineo seguito da due curve da affrontare in drift. Dopo la curva a destra, sfogate il nitro sul rettilineo, quindi entrate in drift nella curva ad angolo retto e pigiate sull'acceleratore nelle due seguenti curve a destra. Entrate nella caverna uscendo in drift dal tornante ed usate il drift anche nella curva all'interno della grotta prima di sbucare nella sezione finale del tracciato.

Silver Mountain in Skyway
Un tracciato all'apparenza piuttosto facile riserva invece alcune complicazioni dovute alle rare curve complicate e alle inattese salite e discese. Il drift può essere utilizzato solo in rare occasioni, la prima curva ad esempio e il tornante a poca distanza. Dopo un rettilineo, una curva ad angolo retto vi introduce a un altro breve, sostanziale rettilineo dove potete tenere il piede sul pedale nonostante due leggere pieghe. Infine potete utilizzare nuovamente il drift prima della curva che vi riporta al traguardo.
Nel senso di marcia opposto invece schiacciate il pedale fin da subito per affrontare le due piccole curve ed usare poi il drift nella prima vera curva a sinistra. Sfruttate di nuovo il drift dopo il rettilineo e il simil-rettilineo successivo. Anche in questo senso di marcia prendete il tornante in pieno drift, quindi percorrete la fase a serpentina prima di un'altra curva a sinistra che consente il drift, attraverso al quale ritornate al punto di partenza.

Surfside Resort
Panorama meraviglioso e poche curve, che tuttavia sanno rivelarsi insidiose. Nel normale senso di marcia trovate un tornante, affrontabile in drift, subito dopo il rettilineo dalla starting line. Dopo la larga curva a destra, usate nuovamente il drift per affrontare il secondo tornante che conduce al lungo rettilineo sotterraneo. La curva finale infine può essere affrontata in diversi modi, a seconda del vostro stile di guida e della confidenza maturata.
In modalità Reverse la curva iniziale può essere presa con l'acceleratore pigiato per entrare a piena velocità in rettilineo. Anche in questo caso affrontate in drift i tornanti: affrontata al contrario la pista risulta addirittura più facile della sua controparte originale.

Tracciati di gioco: Intermediate

Downtown Rave City
Tracciato molto ben bilanciato dove curve e rettilinei si alternano con armonia. I lunghi tratti dritti consentono di raggiungere alte velocità per sfruttare le ampie curve che si gettano poi in nuovi rettilinei.
Dopo il primo tornante, da affrontare in drift, il tracciato propone una sezione più tecnica al cui termine si dipana un altro rettilineo. La curva in fondo può essere ostica, sfruttate il drift nel caso arriviate troppo forte. Da qui al traguardo vi separano una curva a 90°, un mezzo tornante da affrontare in drift, e un paio di altre curve che possono essere prese in velocità.
Nel senso inverso il tracciato inizia con un rettilineo su cui sfogare il nitro prima di imboccare la leggera curva a sinistra che introduce al mezzo tornante. Dopo una curva piuttosto difficile ritrovate la curva ad angolo retto: anche in questo caso decellerate per imboccarla riaprendo il gas, o sfruttate il drift se arrivate lunghi. Un tornante precede poi la sezione tecnica e un secondo tornante che vi porta sulla linea del traguardo.

Midtown Parkway
Tra un ponte sospeso e una ripida discesa questa pista presenta la sezione tecnica più complicata tra quelle presentate finora.
Il rettilineo iniziale presenta una piega, che tuttavia non vi impedisce di arrivare a piena velocità alla dura curva a destra che va affrontata in drift. Dopo un altro paio di curve più dolci a sinistra, affrontabili a pieno gas, usate ancora il drift per la curva a destra successiva. Successivamente vi attende un breve rettilineo che si chiude con una curva che costeggia un muro: fate attenzione a non chiuderla eccessivamente in drift per non arrivare al contatto col cemento e perdere velocità. Superata la veloce curva a sinistra, affrontate in drift i due tornanti inframezzati da una chicane. Calibrate bene il drift nell'ultimo tornante per sfruttare la traiettoria d'uscita che conduce al rettilineo finale.
Nella modalità Reverse la corsa inizia con una piega a destra seguita da un tornante. In uscita di curva affrontate a pieno regime la curva a S prima di affrontare in drift anche il secondo tornante: se uscite veloci da questo tornante, proseguite il drift anche nella curva successiva, altrimenti se uscite a velocità limitata potete riaprire tutto il gas in ingresso di curva. Dopo la sezione tecnica, guadagnate velocità fino alla fine del breve rettilineo. Anche nel senso di marcia opposto dovrete valutare bene l'uscita di curva dal tornante in drift per impostare in modo ottimale la traiettoria nel rettilineo finale.

Mist Falls
Non lasciatevi ingannare dalle rovine che abbelliscono lo scenario, in questa pista la precisione millimetrica in curva è indispensabile. Dopo la partenza affrontate a gas aperto la curva a sinistra, poi utilizzate il drift per due curve successive, quindi sfruttate la velocità in uscita di curva per affrontare la chicane. Come sempre superate il drift il tornante, dopodichè non alzate il piede dall'acceleratore nella curva successiva, ma siate pronti a ricorrere nuovamente al drift per le due curve ad angolo retto che vi attendono. Concatenate quindi una serie di drift nelle curve più tecniche prima di affrontare a tutta velocità le curve finali, prima del tornante che porta al traguardo.

La pista affrontata al rovescio propone subito un tornante da affrontare in drift seguito da due curve. La sezione successiva è caratterizzata da curve più tecniche che si concludono con un drastico 90° al termine del breve rettilineo. Superate in accelerazione altre due curve prima di un altro rettilineo, quindi cercate di tenere la macchina alla velocità più alta che potete nell'ampia curva a sinistra - o driftate, se non ce la fate - poi mantenete la velocità nella chicane che precede una curva ad angolo retto. Provate infine a concatenare infine il drift nelle due curve finali che precedono il traguardo.

Mythical Coast
Questo tracciato è colmo di insidie, a partire dai frequenti saliscendi fino ad arrivare al difficile tornante che arriva quasi all'improvviso quando si abbandona la zona costiera. La difficoltà è comunque compensata da un ottimo bilanciamento tra curve e rettilinei.
La pista, nel normale senso di marcia, inizia con un lungo rettilineo in cui si raggiunge la velocità massima della vettura, seguito da una curva a destra affrontabile in drift. Se vi riesce, sarebbe un'ottima cosa concatenare in drift anche la curva successiva. Subito dopo un altro rettilineo trovate un tornante in discesa, da affrontare in drift mantenendo però alta la concentrazione a causa del dislivello: è consigliabile iniziare il drift con qualche frazione di secondo di anticipo. Un altro rettilineo precede una curva ad S e un'altra a 90° superabile in drift. Anticipate il drift anche nel caso del tornante che segue, quindi prendete in velocità la curva a sinistra che precede un'ultima più impegnativa curva a destra che sbuca sul traguardo.
Il tracciato percorso al contrario inizia con una curva da drift in cui bisogna tenere una traiettoria piuttosto ampia. Anche in questo senso di marcia è consigliabile, a causa del dislivello, iniziare con leggero anticipo i drift in ingresso di tornante. Sarebbe ottimo, inoltre, riuscire a concatenare in drift l'ultima curva e il tornante che la precede.

Secret District
Questo tracciato di collegamento tra montagna e linea costiera offre diverse opportunità per mettere alla prova i riflessi e l'abilità nella sterzata, anche se la difficoltà appare più bassa rispetto a quanto indicato dal gioco, grazie soprattutto alla larghezza del circuito che consente di recuperare da eventuali errori di traiettoria. Questa caratteristica vi permette inoltre di concatenare con maggiore facilità le curve in drift, affrontandole con un angolo più aperto del normale. Il rettilineo nella fase finale è il punto ideale dove utilizzare il nitro; il semi-rettilineo che segue invece consente di affrontare in velocità la curva che introduce all'ultimo tornante che porta sul traguardo.
In modalità Reverse utilizzate subito il drift nel tornante a sinistra dopo la partenza mantenendo una traiettoria larga così da poter mantenere il drift anche nella leggera curva a sinistra che segue. Cercate di concatenare il drift anche nella doppia curva che caratterizza la sezione tecnica del circuito.

Sunset Drive
Il livello di difficoltà su questa pista è decisamente più elevato rispetto alla precedente. I tornanti si rivelano molto ardui e l'intelligenza artificiale degli avversari è pronta a sfruttare ogni vostro minimo errore.
Cercate di concatenare il drift nella doppia curva che forma la S iniziale, quindi sfruttate nuovamente il drift nel tornante che segue. Non abbassate la concentrazione nella curva più larga poco distante perché questa è seguita a breve distanza da uno di quei tornanti molto tecnici di cui si parlava poco fa: è indispensabile in questo caso correggere la propria traiettoria mentre si è già in drift per entrare correttamente nella curva che segue. Superato il punto più difficile del tracciato, il resto del percorso non presenta grosse difficoltà, a patto di padroneggiare la tecnica della correzione in corsa del drift.
Nel senso di marcia opposto la sezione più difficile si presenta dopo due curve a 90° verso sinistra da superare con un drift concatenato: avvicinandovi al tornante stretto, spostatevi leggermente sulla sinistra, quindi un istante prima dell'ingresso iniziate il drift verso destra. Al tornante successivo invece arrivate già in drift dalla curva precedente e dovrete correggere in corsa la traiettoria per affrontarlo correttamente.

Tracciati di gioco: Advanced

Ex Revolution Road
Considerata da molti la pista più difficile di tutto il gioco, Ex Revolution Road si fa ricordare soprattutto per il gran numero di chicane. La difficoltà del tracciato unita a nuovi veicoli più potenti e difficili da controllare può essere fonte di frustrazione nei primi momenti.
Iniziate affrontando in accelerazione la prima curva a S - anche se è possibile che nei giri successivi al primo finiate per percorrerla in drift - quindi entrate in drift nel semi-tornante per uscire dalla curva allineati con il percorso che conduce alla curva a destra. Come in precedenza, cercate di iniziare con leggero anticipo il drift nei tre tornanti successivi. Da questo punto tutte le curve seguenti, inclusa la panoramica, vanno affrontate in drift fino al breve rettilineo. Nel tornante successivo mantenete il drift anche in uscita di curva per proseguire la manovra anche nella successiva curva a sinistra. Dopo un segmento più tecnico e una parte tutto sommato rettilinea, percorrete in drift il tornante e la curva finale che vi riporta sul traguardo.
In modalità Reverse la pista è più veloce e consente di ricorrere meno al drift ed entrare in accelerazione in un numero maggiore di curve. Dopo aver superato in drift la S iniziale, il primo tornante e il seguente, mantenene una traiettoria quanto più larga possibile nella curva successiva, rinunciando eventualmente al drift, per arrivare in posizione corretta nella sezione tecnica che segue. Dopo la parabolica dovrete correggere leggermente la traiettoria mentre percorrete il tornante, ma fate attenzione a non eseguire una manovra troppo brusca. Dopo un altro tornante - in cui è consigliabile anticipare leggermente il drift - entrate in velocità nella dolce curva, quindi preparatevi a un ingresso di curva molto stretto in drift verso destra ed allargate gradualmente la vostra traiettoria in uscita per imboccare correttamente un'altra curva a destra.

Rave City Riverfront
Due sono le componenti che determinano il successo su questa pista: la capacità di terminare sani e salvi il lungo salto e l'abilità strategica nella gestione del nitro. Il rettilineo iniziale inoltre è piuttosto lungo e consente di raggiungere velocità elevate, obbligando però a una brusca decelerazione per entrare in drift nella curva che segue. Il breve rettilineo successivo consente invece di affrontare in accelerazione la S, dopodichè siate pronti a correggere la traiettoria del drift in uscita di curva per assumere la posizione corretta per entrare nel tornante. Risparmiate il nitro nel rettilineo seguente, dove la discesa vi aiuterà comunque a guadagnare qualche Km/h, quindi usate il drift per superare il tornante ed entrate a piena velocità nella S successiva. Il rettilineo che si apre davanti a voi potrebbe tentarvi all'uso del nitro, ma resistete e consumatelo solo dopo essere atterrati in seguito al salto. Un altro punto strategico dove utilizzare il nitro è il breve rettilineo che precede la combo tornante/chicane prima del traguardo.

Gli stessi consigli qui espressi valgono anche per la modalità Reverse: in particolare ricordatevi di utilizzare il nitro solo dopo il salto.

Thunder Road
Il circuito è piuttosto largo e ciò consente un maggior spazio di manovra e la possibilità di effettuare piccole correzioni in caso di errori in traiettoria.
Affrontate in accelerazione la prima curva optando per una traiettoria larga in uscita che vi consente di riguadagnare immediatamente velocità, quindi utilizzate il drift sia nella curva seguente sia nel tornante. Tornate a pigiare sul pedale e non frenate - se ci riuscite - nella curva seguente, quindi utilizzate il drift per prepararvi al tornante. Esercitatevi in seguito per trovare la traiettoria ideale in uscita dall'ultimo tornante per poter percorrere correttamente la curva a sinistra immediatamente successiva, poi affrontate a tutto gas la piega a destra che conduce sul traguardo.
In modalità Reverse entrate in accelerazione nella prima, leggera, curva a sinistra, poi concatenate drift fino al tornante. Superata la chicane e il rettilineo sfruttate la larga traiettoria consentita dalla curva che precede il tornante. Fate attenzione alla sezione successiva in cui l'ultima curva ha, sul finire, un brusco cambiamento di angolazione: non utilizzate il drift fino a quel momento.

Union Hill District
Anche quest'ultima pista è caratterizzata da saliscendi: il percorso che descrive è più vicino a quello delle montagne russe che a un tracciato da corsa automobilistica.
Affrontate subito in drift le prime tre curve, dopodichè arrivate al tornante in salita: fate attenzione al cambio di pendenza che può condizionare la vostra traiettoria. Iniziate dunque la discesa ed eseguite subito un drift a sinistra per impostare correttamente il tornante in arrivo. In quest'altro tornante iniziate il drift in lieve anticipo e correggete al millimetro la traiettoria durante la curva: in questo modo dovreste riuscire a concatenare una serie di drift anche nelle curve successive. In rettilineo la pista inizia a scendere: ancora una volta anticipate lievemente il drift all'ingresso del tornante, sfrecciate dunque sul rettilineo ed attraverso la dolce curva a sinistra, dopodichè impostate in drift la parabolica che conduce al traguardo.
In modalità Reverse iniziate percorrendo in drift la parabolica, quindi superate in accelerazione la curva successiva. Pigiate più che potete il piede sul pedale, ma impostate con un certo anticipo il drift per la curva a destra: questo è l'unico modo per uscirne indenni. Mantenete traiettorie larghe nella sezione in salita fino alla cima, dove ha inizio il rettilineo in discesa che vi permette di sfogare il nitro. Da quel punto fino alla S finale tutte le curve devono essere percorse in drift.

Video - Gameplay del gioco