10 e lode!  0

All'alba di una nuova generazione di macchine da gioco, la produzione ha toccato i suoi livelli più alti.

DIARIO di Andrea Pucci —   13/11/2004

Le precedenti puntate del Diario del Capitano

Se vi siete persi le puntate precedenti del Diario del capitano (oltre 1200 editoriali), ecco le coordinate per rintracciarle:

- successive al 3 maggio 2004
- dal 2000 al 30 aprile 2004

La settimana tra il 14 e il 21 novembre

Oggi voglio concludere l'editoriale, invero piuttosto breve, con qualche anticipazione per la prossima settimana, che si preannuncia una delle più corpose dell'anno. Si inizierà in via del tutto straordinaria da domani, Domenica 14, con uno speciale sul lancio del Nintendo DS, la nuova console portatile di Nintendo. Si continua Lunedì in tarda serata/Martedì con l'Half-Life 2 day (link del programma della giornata). Mercoledì è la volta della mega soluzione/guida strategica di GTA: San Andreas con a seguire poi un reportage esclusivo dalla open beta di World of Warcraft. Il tutto accompagnato dalla solita vagonata di recensioni e cotillons. Non mancate!

In futuro ricorderemo l'autunno 2004 come l'apice artistico toccato dall'industria di videogiochi negli ultimi anni. Noi di Multiplayer.it lo ricorderemo anche come il periodo in cui abbiamo assegnato i voti più alti della nostra storia a due giochi - Halo 2 e GTA: San Andreas (e ci apprestiamo a giudicarne un terzo importante - Half-Life 2).
Ma se ci ragioniamo sopra per un attimo non è un caso anzi, è il normale processo evolutivo applicato al videogioco. L'Xbox e la PlayStation2 sono al culmine della loro maturità come macchine da gioco e gli sviluppatori hanno appreso perfettamente pregi e difetti e riescono a spremerne tutte le capacità. E' il loro fuoco d'artificio prima del pensionamento a favore della successiva generazione di hardware, che sempre non casualmente verrà presentata al mondo a partire dalla primavera 2005.
Contemporaneamente in un mercato in evoluzione senza soluzione di continuità come quello dei giochi PC, una software house di Seattle, dopo cinque anni di sviluppo e uno di ritardo, ha deciso che l'autunno 2004 era il momento giusto per rilasciare il gioco per PC più atteso. Questa rara congiunzione stellare ha creato un momento decisamente favorevole ai videogiocatori di ogni specie e piattaforma che si ritrovano a portata di mano tre capolavori nello stesso momento, ognuno dei quali esprime il meglio a suo modo.
Da parte nostra non è stato semplice decidere di assegnare voti così alti intervallati da un periodo così breve. Come è facile intuire in casi come questi si scontrano sempre correnti contrastanti nell'assegnazione di un voto, spesso conviventi nella stessa persona: una linea di pensiero che vorrebbe lasciare il voto massimo al "gioco perfetto che ancora non c'è" e l'altra linea di pensiero che vorrebbe attribuire il 10 con più umanità, considerando che se non si desse 10 a certi giochi, non lo si darebbe mai. E' ovvio che nell'autunno 2004 ha prevalso questa seconda linea di pensiero, che ha premiato prima GTA: San Andreas e la sua vastità e poi Halo 2 e la sua "perfezione nel genere".
Ora non resta che attendere martedì 16 per sapere cosa accadrà nella recensione di Half-Life 2...