Cosa vi siete persi? - 30/2013

Siete stati ben attenti questa settimana?

RUBRICA di Matteo Santicchia   —   28/07/2013
8
Cosa vi siete persi? - 30/2013

Dopo un periodo di pausa torniamo ad allietare queste calde domeniche con il vostro sunto settimanale preferito. Cosa vi siete persi in questi ultimi sette giorni? Nonostante il periodo di calma (prima della tempesta chiamata Gamescom 2013) non sono mancati articoli interessanti, diverse recensioni, anteprime e provati. Senza dubbio la parte del leone l'ha fatta il notevole approfondimento su The Last of Us ad un mese dall'uscita; ma che dire dei nostri giudizi finali sull'atteso Pikmin 3 e DOTA 2? Insomma tanto da (ri)leggere e da (ri)vedere, grazie alla solita supercopertura di Multiplayer.it!

Cosa vi siete persi? - 30/2013

Due anni di closed beta costituiscono forse un primato. Tanto è durato il periodo intermedio di DOTA 2, erede dell'originale Defense of the Ancients, una MOD di Warcraft III in grado non solo di guadagnarsi uno straordinario successo, ma anche di dar vita a un intero genere, i MOBA, ovvero Multiplayer Online Battle Arena. Il modo migliore per spiegare DOTA 2 a un profano è paragonarlo a una partita a scacchi a più giocatori, dove all'abilità del singolo si sommano, inevitabilmente, le dinamiche di squadra, portando la complessità dell'insieme a livelli ben oltre le medie solitamente sfiorate dai videogiochi competitivi.

Cosa vi siete persi? - 30/2013

Impossibile ora tentare di riassumere la profondità di DOTA 2, basta semplicemente dire che si tratta di un'esperienza spesso crudele, ostica da avvicinare e che richiede enormi quantità di tempo per essere padroneggiata. Sono proprio queste caratteristiche, tuttavia, a farne un gioco unico nel suo genere per profondità e potenziali soddisfazioni, in grado di regalare sensazioni di "conquista", effettivamente guadagnata a duro prezzo, e quindi vera, tangibile. O come un nostro utente ha scritto nei commenti "uno dei pochi free to play etici, conta davvero solo la tua abilità!" Un seguito che esce dopo nove anni dal precedente capitolo è ancora un seguito? Oppure è un gioco (quasi) del tutto nuovo? Stiamo parlando di Pikmin 3 per Wii U, uno dei titoli più attesi, e amati, per la nuova console Nintendo, che si è portato a casa un meritato 9 tondo tondo. Il processo di raffinamento del concept originale ha dato vita ad un capitolo estremamente familiare per i veterani, ma che nella sua freschezza e modernità conferma la straordinaria bontà dell'idea originale di Miyamoto. Affrontare l'avventura dei tre capitani è un'esperienza favolosa, coinvolgente e affascinante, originale e diversa da qualsiasi altro gioco, in pieno stile Nintendo.

Cosa vi siete persi? - 30/2013

Ma considerati i quasi due lustri trascorsi dal predecessore ci saremmo aspettati anche qualcosina di più. Ciò nonostante, non esiste alcun motivo per non consigliare l'acquisto di Pikmin 3 a qualsiasi possessore di Wii U. Realizzato dallo studio di Guerrilla con sede a Cambridge, Killzone: Mercenary è uno spin-off ambientato durante la guerra tra l'esercito ISA e gli Helghast, subito dopo il primo episodio della serie originale. Una delle peculiarità del titolo è quella di consentire all'utente di approcciare le missioni, o delle fasi all'interno delle stesse, più o meno liberamente, in base al suo modo di giocare o in relazione allo scenario in cui si trova. Lo stealth è quindi incoraggiato. Il nostro articolo ripercorre un paio di missioni giocate, per capire quindi al meglio le meccaniche di gioco, per quello che sembra proprio essere un titolo di tutto rispetto, sia come contenuti che da un punto di vista prettamente tecnico. In definitiva abbiamo apprezzato parecchio l'ottima giocabilità del titolo che poggia le sue basi su un buon mix di controlli classici e tattili all'interno di un gameplay in cui vengono esaltate l'intelligenza artificiale dei nemici e in egual misura lo stile tipicamente da sparatutto e quello da gioco stealth.

Cosa vi siete persi? - 30/2013

Settembre è vicino, da Colonia comunque sapremo dirvi di più. Che dire di The Last of Us? Capolavoro assoluto senza riserve, che ha unito critica e pubblico, costantemente al primo posto nelle classifiche di mezzo mondo settimana dopo settimana dalla sua uscita. Massimo Reina ci guida nel mondo di Joel ed Ellie (occhio agli spoiler, siete avvertiti!) con un articolo che è stato davvero apprezzato dagli utenti, che approfondisce alla perfezione il lavoro di Naughty Dog, espandendo la recensione di Antonio Fucito. Chiudiamo con un titolo tutto italiano, Futuridium EP dei torinesi MixedBag. Futuridium EP è un particolare sparatutto in 3D per iOS caratterizzato da uno stile grafico che richiama le atmosfere tipiche degli shooter spaziali anni 80. Attenzione però, non stiamo parlando di un prodotto tutto estetica e niente sostanza, un bell'esercizio di stile più votato allo stupirvi con effetti speciali che al gameplay: questo è uno sparatutto solido e maledettamente impegnativo, con un livello di sfida che in ambito mobile non si trova facilmente.

Cosa vi siete persi? - 30/2013

Cosa vi siete persi questa settimana? Ecco il meglio delle nostre pubblicazioni!

Cosa vi siete persi? - 30/2013

Bombe non ce ne sono state, anche se non è mancato il solito rumor/smentita/(eventuale)conferma sulle nuove console di prossima uscita. Se ne è parlato tanto negli ultimi tempi, con un turbinio di voci che non hanno certamente reso chiare le cose. Activision conferma, Call of Duty: Ghosts uscirà anche per Wii U. Contenti? C'è qualcuno che non conosce Neil Gaiman? Per quei pochi che non sanno chi sia il buon Neil, basta dire che stiamo parlando di uno degli autori di fumetti e libri più importanti di questi anni, basta citare titoli come The Sandman, Coraline, American Gods. Bene l'autore inglese sta lavorando su un videogioco, Wayward Manor, che sembra rientrare nel classico filone dark, "gotico" ma filtrato attraverso una visione piuttosto ironica e a tratti umoristica di tematiche metafisiche e inquietanti come l'aldilà e i fantasmi.

Cosa vi siete persi? - 30/2013

Ci piace vero? Xbox One versione light senza Kinect, questa la "notizia" della settimana. Invece è arrivata la smentita di Microsoft: la periferica è essenziale per la nuova console. Insomma, 499 dollari o euro che siano rimangono. E rimaniamo in tema di verdoni. Sony ha promesso di aumentare le vendite di PSVita attraverso una qualche iniziativa che allude a un potenziale calo di prezzo e al lancio di nuovo software. Che sia la mossa buona per rilanciare la sfortunata console portatile? Quanti di voi sono maniaci degli obiettivi? Microsoft ha deciso che gli achievement di Xbox One saranno dosati per non far sentire i giocatori sotto pressione. A nuovi contenuti, dunque, non corrisponderanno obbligatoriamente nuovi achievement in modo da evitare che un giocatore si trovi a dover completare tonnellate di obiettivi per ottenere tutti i punti di un titolo che riceve numerosi nuovi contenuti. La notizia della settimana arriva direttamente da Hollywood sponda Polyphony Digital. Il film di Gran Turismo si farà! Chi volete al volante? Vin Diesel, Ryan Gosling o il sempreverde Stallone?

Cosa vi siete persi? - 30/2013
Cosa vi siete persi? - 30/2013

Quali video vi abbiamo proposto questa settimana? Ben due videoanteprime, The Bureau: XCOM Declassified e Payday 2 e ovviamente le videorecensioni, come quella di Pikmin 3. Non sono mancate le Superdirette e interessanti video dalla rete. Insomma anche qui tanto da guardare.