I migliori regali di Natale per i giocatori PC  37

Non fatevi trovare impreparati dal Natale: fate il benchmark a quella dannata slitta e scegliete i regali giusti!

SPECIALE di Simone Tagliaferri   —   03/12/2017

Il Natale è alle porte e voi avete sicuramente bisogno di qualche idea regalo. Non vergognatevi: succede a tutti, un po' come l'acne giovanile. Se l'essere vivente, si spera senziente, che chiamate figlio o figlia / compagno o compagna / marito o moglie / amante / nipote o come volete voi è un giocatore o una giocatrice PC, dovete fargli un regalo adatto. Per questo motivo qui sotto troverete un bel po' di consigli che vi daranno sicuramente una mano a orientarvi in un mercato in cui ci sono sempre più offerte e sempre meno certezze. Un po' come la vita.

Schede video e monitor

Il giocatore PC lo riconosci perché è quello che a Natale misura la frequenza di aggiornamento delle lucine dell'albero di Natale e le sostituisce se non gli garantiscono i 60 fps al massimo dettaglio. E fa bene, non sia mai che Babbo lo trovi con le texture poco definite e decida di regalargli una console invece di una performante scheda grafica. Quale scheda grafica? Di questi tempi la scelta è diventata davvero ampia, ma ci sono delle indicazioni di massima che possono essere seguite da tutti per capire quale sia il prodotto che fa al caso vostro.

Le schede che secondo noi garantiscono il miglior rapporto tra prezzo e prestazioni sono le GeForce GTX 1070, che sono reperibili a prezzi differenti e con una grande varietà di configurazioni, che variano da produttore a produttore. Ad esempio un'ottima scelta è la MSI GeForce GTX 1070 Gaming Z 8G, come lo è anche la Asus GeForce ROG STRIX-GTX1070-8G-Gaming. Prestazioni simili sono garantite anche dalle schede basate sul chipset RX Vega64 di AMD, come la Sapphire Radeon RX Vega64 8G HBM2 8GB High Bandwidth Memory (HBM). Se invece vi interessano soprattutto le prestazioni, i 4K sono il vostro credo e non avete problemi economici, allora potete puntare sulle GeForce GTX 1080Ti, come la ASUS ROG-STRIX-GTX1080TI-11G-GAMING. Infine, se volete spendere meno, ma volete comunque degli ottimi prodotti, che vi garantiscano di giocare a tutti i titoli sul mercato a dettagli alti, vi potete rivolgere alle schede con i chip RX-570 di AMD, come la Sapphire Radeon RX 570 Pulse, o a quelle con montato il chip GTX 1060, come la Gigabyte GTX 1060 WINDFORCE OC 3G GeForce.

Certamente vale poco avere una scheda video potentissima se poi come monitor si utilizza un cassonetto con attaccato sopra un vetro. Per questo motivo se potete regalatele un Asus ROG Swift PG279Q, un monitor da 27 pollici con risoluzione di 2560x1440p e con un refresh rate di 144Hz. Non è 4k ma offre una risoluzione maggiore di un 1080p e una pulizia dell'immagine davvero impressionante. Se volete spendere molto meno e non vi interessa di andare oltre i 1080p, allora pensate all'Asus VG248QE, che offre comunque un refresh rate di 144hz. Posate i fucili, perché abbiamo anche un monitor 4k da consigliarvi: l'Acer Predator XB321HK: costa più degli altri, ma lo schermo è grande 32 pollici e la risoluzione raggiunge i 3840 x 2160 pixel.

Mouse e tastiere

Il mouse è una delle periferiche essenziali per il giocatore PC, nonché una di quelle con il più veloce tasso di usura (lanciarla contro il muro quando si viene ammazzati malamente non aiuta). Se vi interessa un mouse dalle altissime prestazioni, dal design impeccabile, ma dal prezzo decisamente importante, non andate oltre perché la scelta giusta è il Logitech G900 Chaos Spectrum, che può essere usato indifferentemente in modalità con cavo o wireless grazie a una latenza bassissima, un'estrema leggerezza e una serie di funzionalità eccellenti, che lo fanno valere ogni singolo euro che costa.

Vi consigliamo il G900 invece del più costoso G903 perché i due modelli sono virtualmente identici dal punto di vista delle prestazioni, con quest'ultimo che vale l'upgrade solo se si pensa di acquistarlo insieme al wireless charging pad di Logitech. Ovviamente non c'è bisogno di spendere più di cento euro per portarsi a casa un mouse eccellente. Ad esempio con circa la metà del prezzo del G900, potete acquistare un ottimo Razer DeathAdder Elite o, per poco meno, uno SteelSeries Rival 310, quest'ultimo perfetto per gli ambidestri, ma con delle dimensioni che lo rendono sconsigliabile per chi ha delle mani molto grosse. Un buon mouse va ovviamente accompagnato da un buon pad mouse, sia esso di stoffa o rigido. Tra i molti mousepad di stoffa sul mercato vi consigliamo il Roccat Mousepad Taito Control, mentre tra quelli rigidi il Logitech G440.

Ovviamente è sempre vero il principio che per non rischiare di avere problemi conviene accoppiare mouse e mousepad della stessa marca, anche se ormai alcuni incompatibilità di un tempo dovrebbero essere sparite. Per terminare in bellezza il paragrafo, vediamo anche qualche tastiera da gioco di alto livello. Ad esempio la Patriot Memory Viper V770, ottima dal punto di vista costruttivo, dotata di tutte le funzioni più importanti, comprese macro e porte USB extra, pecca un po' solo per l'essenzialità del software. Se non vi soddisfa o, semplicemente, volete spendere meno, potete puntare sulla Corsair Strafe, un'ottimo compromesso per chi non vuole rinunciare alla qualità senza svenarsi.

Controller, visori VR e sedie

I regali possibili per un giocatore PC sono molti altri e toccano diverse categorie. Ad esempio che ne dite di un bel controller nuovo? Con gli anni l'offerta si è ampliata, ma i modelli migliori rimangono sempre gli stessi. Se avete soldi da investire vi consigliamo l'Xbox One Elite Controller, sicuramente la scelta migliore in ogni possibile senso, sia costruttivo che di comodità generale, ma in caso di finanze piangenti potete ripiegare tranquillamente su un DualShock 4, il controller di PlayStation 4, ormai perfettamente compatibile con il PC, o con un controller standard di Xbox One, altra scelta che assicura il supporto completo di tutti i giochi.

Per chi volesse spendere ancora meno, c'è l'immortale controller di Xbox 360, vecchio, ma compatibile con praticamente tutti i giochi. Infine, se vi serve un controller per i generi che non sono adatti ai controller, c'è lo Steam Controller, che garantisce prestazioni più che buone anche con strategici e affini, ovviamente al netto di un po' di pratica. Ma cambiamo completamente categoria merceologica e vediamo cosa regalare o regalarci in ambito visori VR, il futuro che non è mai arrivato, ma che qualche passo in avanti lo sta facendo. Anche qui i nomi non sono cambiati rispetto all'anno scorso, nonostante a oggi l'offerta di giochi dedicati sia decisamente più ricca. La sostanza è che se volete fare questa esperienza e potete spendere qualcosa di più vi consigliamo HTC Vive, altrimenti va benissimo il classico Oculus Rift (controllate però che i titoli che vi interessano non siano esclusivi per l'uno o per l'altro). Infine, vediamo qualche sedia per giocare. Qui bisogna fare una breve premessa: le migliori sedie per videogiocatori non sono le sedie da videogiocatori, complessivamente squallide, ma sono quelle più attente al vostro benessere sul lungo periodo, ossia alla vostra povera spina dorsale, poiché si presuppone che le utilizziate per sessioni di gioco lunghe e intense. Sembrerà strano, ma i modelli migliori non sono nemmeno quelli necessariamente più comodi durante i primi utilizzi.

Ad esempio le Varier possono risultare inizialmente ostiche da utilizzare, ma sulla lunga distanza danno risultati eccezionali per la postura. Se però avete delle grosse disponibilità economiche e preferite una sedia apparentemente più tradizionale, la scelta perfetta è la serie Embody di Herman Miller, oppure potete ripiegare sulla serie Aeron, sempre di Herman Miller. Comunque, se cercate qualcosa di più economico, potete puntare sulle sempre ottime Steelcase Please. Sì, sono tutti modelli da ufficio e non hanno i design spaziali delle sedie da videogiocatori, che di loro sono esemplari normalissimi con colorazioni assurde, ma dateci retta: sono la scelta migliore. Investire su una buona sedia significa investire sul benessere del vostro corpo, ossia sul vostro futuro. Non sottovalutate la cosa.