Snake in alta definizione  42

Konami ha portato al Tokyo Game Show una versione giocabile della Metal Gear Solid HD Collection, e abbiamo dunque potuto constatare le migliorie apportate agli episodi della saga creata da Hideo Kojima

PROVATO di Tommaso Pugliese   —   18/09/2011

La questione che più tiene banco circa Metal Gear Solid HD Collection, specie in questi giorni del TGS, ruota attorno alla mancanza del primo episodio, Metal Gear Solid appunto, nella versione occidentale della raccolta. L'originale MGS sarà invece disponibile per gli utenti giapponesi tramite un voucher per il download. Ad ogni modo, tale defezione di certo non mina la godibilità di un prodotto che i fan aspettavano da un bel po' di tempo, e che darà modo a chi non ha potuto giocare con Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty, Metal Gear Solid 3: Snake Eater e Metal Gear Solid: Peace Walker di recuperare alla grande, nello splendore dell'alta definizione a 1080p e sessanta frame al secondo.

Presso lo stand Konami erano presenti delle postazioni dove era possibile giocare a scelta con uno dei titoli inclusi nel pacchetto, dunque abbiamo fatto due volte la file e abbiamo dato un'occhiata a Skake Eater e a Peace Walker, quest'ultimo con particolare curiosità circa l'implementazione del secondo stick analogico e dunque un sicuro miglioramento del gameplay. E a proposito di Peace Walker, nella Metal Gear Solid HD Collection per PlayStation 3 troveremo anche un codice per scaricare il gioco nella versione originale per PSP, vista l'interessante feature denominata "transfarring" che consentirà ai giocatori di trasferire i progressi della partita da una console all'altra in qualsiasi momento per continuare l'avventura a prescindere dal luogo in cui si trovano.

Metal Gear Solid 3: Snake Eater

È stato quando il video con la theme song cantata da Cynthia Harrell è stato mandato a tutto volume sul maxischermo dello stand di PlayStation Vita che ci siamo ricordati di quanto fosse bello Metal Gear Solid 3: Snake Eater. Una sensazione che abbiamo provato nuovamente durante il nostro test allo stand Konami, visto che il gioco si presentava davvero in splendida forma su PlayStation 3 e Xbox 360 grazie alla grafica rimasterizzata in HD.

Un lavoro che ha riguardato ogni singolo aspetto visivo del prodotto: dai caratteri alle icone, l'interfaccia nella sua interezza è stata ridisegnata anche per raccordarsi alle nuove proporzioni wide. Un'opera di rinnovamento è stata effettuata anche per quanto concerne il comparto sonoro, decisamente più ricco e di qualità nettamente superiore rispetto alla versione originale del gioco per PlayStation 2. Come saprete, Snake Eater è ambientato alla fine degli anni '60, in piena guerra fredda, e vede l'originale Naked Snake dare la caccia a "Boss", sua mentore nonché guerriera dotata di straordinarie capacità. L'ambientazione della giungla, al cui interno bisogna muoversi nel modo più silenzioso possibile, facendo attenzione alle guardie appostate, appare splendida, ricca di dettagli, con texture molto ben definite e un ottimo uso delle luci. In termini di gameplay, invece, Snake Eater ci è sembrato lo stesso di sempre e dunque anche sulle console HD ci propone la classica azione stealth con tutti i suoi risvolti strategici e le meravigliose cutscene grazie a cui viene narrata la trama.

Scarica il Video

Metal Gear Solid: Peace Walker

Di una versione HD di Peace Walker si è cominciato a parlare fin dalla sua uscita, considerati i limiti del sistema di controllo su PSP, che ci vedeva controllare la visuale tramite il d-pad e che dunque rendeva l'esperienza molto macchinosa e in determinati frangenti anche frustrante, specie quando c'era da affrontare un boss e bisognava allontanarsi o avvicinarsi rapidamente al bersaglio per poterlo sconfiggere.

Di certo i possessori di PlayStation 3 non si sarebbero aspettati una riedizione disponibile anche per Xbox 360, ma la versione Sony vanterà, come già detto, il chiacchierato "transfarring" per la sincronizzazione dei salvataggi con il gioco originale per PSP, peraltro scaricabile grazie a un voucher incluso nella confezione della Collection. La nostra prova presso lo stand Konami ha fin da subito evidenziato delle enormi migliorie sotto il profilo dei controlli, in grado di rendere l'azione molto più rapida e coinvolgente, specie quando c'è da combattere. Le innovazioni in termini di gameplay e struttura apportate da Peace Walker garantiscono un'esperienza attuale e di grande spessore, grazie alla gestione delle missioni di squadra e all'implementazione di una modalità multiplayer per un massimo di sei giocatori. L'unica cosa che non ci ha convinto del tutto è la grafica, in particolare i modelli poligonali ci sono sembrati un po' spigolosi, chiaro retaggio della versione portatile originale. Il valore del gioco è tuttavia fuori da ogni dubbio, e la possibilità di giocarlo con un controller dotato di due stick analogici rappresenta un extra aggiunge di certo un elemento importantissimo al mix.

Metal Gear Solid: Snake Eater 3D

Di fianco alle postazioni PS3 della Metal Gear Solid HD Collection era possibile provare anche la riduzione portatile del terzo episodio della serie per Nintendo 3DS, ovvero Metal Gear Solid: Snake Eater 3D. Si tratta di un porting ben realizzato, che sulla console con grafica 3D guadagna una serie di feature interessanti, seppure di valore puramente accessorio. Fra queste segnaliamo la possibilità di utilizzare il giroscopio e l'accelerometro del 3DS per effettuare determinati movimenti e per mantenere l'equilibrio in alcune situazioni, nonché il coinvolgimento della fotocamera stereoscopica per aumentare la varietà e l'immediatezza dell'elemento stealth. E' infatti possibile scattare delle foto a qualsiasi oggetto e creare delle uniformi personalizzate per Naked Snake, che potrà dunque nascondersi in modo più o meno efficace a seconda della corrispondenza fra la trama scelta e lo scenario in cui ci troviamo. Snake Eater 3D è sicuramente uno di quei titoli che guadagneranno molto, in termini di gameplay, grazie allo Slide Pad per Nintendo 3DS. Se non si utilizzerà tale periferica, infatti, bisognerà gestire la visuale usando i pulsanti principali della console come se fossero un d-pad.

CERTEZZE

  • Una raccolta di grandissimo valore
  • Peace Walker guadagna in gameplay grazie al doppio analogico
  • Miglioramento grafico evidente per gli episodi PS2...

DUBBI

  • ...mentre l'episodio PSP rimane un po' spigoloso
  • L'originale MGS sarà presente solo nell'edizione giapponese