Il Commodore 64 può ancora dire la sua  24

Con quattro corde e 18 pile AA

NOTIZIA di Mattia Armani —   19/11/2012

I computer hanno per molti versi semplificato l'accesso alla musica. Non parliamo solo di elettronica, drummer digitali e tool da disc jockey ma anche dei numerosi giochi, culminati in Rocksmith, che fondono gameplay e note.

Ma, in casi come quello di cui stiamo per parlare, succede tutto l'opposto ed ecco che un vecchio PC espande la musica rendendola ancora più complessa. L'oggetto in questione è la fusione tra una keytar e un vero basso che sfrutta i chip di un C64 per diventare uno strumento ibrido apparentemente piuttosto scomodo ma comunque piuttosto interessante.