Journey è costato diversi milioni di dollari, thatgamecompany non vedrà royalty per anni 47

Quando un successo è relativo

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   13/03/2013

Jenova Chen, il fondatore di thatgamecompany, ha chiarito una volta per tutte la situazione di Journey, il gioco più venduto di sempre su PSN.

In un'intervista a Joystiq ha dichiarato che lo sviluppo è costato diversi milioni di dollari e che prima di iniziare a vedere royalty, thatgamecompany dovrà attendere che il finanziatore (Sony) li recuperi (ma non era un titolo indipendente?).

Secondo lui il break even point è stato superato, ma ci vorrà più di un anno per vedere qualche soldo tornare indietro. È per questo motivo che concluso il contratto con Sony per tre titoli, lo sviluppatore ha cercato fondi dalla finanziaria Benchmark Company ed è per questo che, nonostante il successo del gioco, molti membri dello staff, tra i quali Kellee Santiago, hanno lasciato la compagnia alla fine dello sviluppo, perché ormai quasi in bancarotta.

Insomma, finito Journey, finiti i soldi, niente stipendi.

Fonte: VG247