Valve è interessata al sudore dei giocatori 29

Come indicatore di nervosismo ovviamente

NOTIZIA di Mattia Armani —   07/05/2013

Valve è da parecchio tempo alle prese con il biofeedback, ovvero la lettura digitale delle reazioni umane funzionale a nuovi controller e computer vestibili.

Come Microsoft, che presto con Kinect 2 ci mostrerà a che punto è arrivata, Valve è interessata alla combinazione tra sensori di movimento standard e rilevazione dei movimenti oculari per ampliare nettamente le potenzialità di visori come Oculus Rift. Ma ci sono altri parametri che la compagnia di Newell vuole sfruttare per dare vita a esperienze ludiche dinamiche.

Tra queste troviamo il battito cardiaco, la temperatura, l'espressione facciale, le onde celebrali e la dilatazione degli occhi. Ma la più interessante, e disgustosa, è il sudore, incredibile rilevatore di nervosismo ma anche fluido corporeo nemico di una placita giocata sul divano di casa. A quanto pare Valve ha messo dei soggetti di fronte a 100 nemici da abbattere in 4 minuti facendo si che l'aumento di sudorazione aumentasse la reattività degli avversari.

Fonte: VentureBeat