Bloccato il remake amatoriale di Vampire: The Masquerade - Bloodlines

CCP detieni i diritti sulla proprietà intellettuale

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   24/11/2014
48

CCP, attuale detentore dei diritti sul gioco di ruolo cartaceo, ha bloccato il remake amatoriale di Vampire: The Masquerade - Bloodlines. Era un progetto non-commerciale di un gruppo che aveva preso il nome di Project Vaulderie. L'idea era quella di rifare in gioco con un motore più stabile del vecchio Source. Attualmente i ragazzi hanno pubblicato un post sul loro blog, affermando di aver ricevuto la classica lettera di Cease & Desist dai legali di CCP.

Insomma, nonostante i diritti del videogioco siano in mano ad Activision, che pare non abbia avuto niente da eccepire sul remake, in questo caso hanno contato soprattutto i diritti sulla proprietà intellettuale, in mano a CCP, visto che ha comprato la fallita White Wolf Publishing con tutto il suo catalogo.

Fonte: Gamasutra