Miyamoto ammette: giochi poco divertenti nel 2009  41

Ce ne siamo accorti

NOTIZIA di Ludovica Lagomarsino —   25/03/2010

Shigeru Miyamoto ha ammesso che Nintendo non sia riuscita, nel 2009, a portare sul mercato titoli che fossero sufficientemente divertenti. Lo dichiara durante un'intervista concessa a The Economist, ammettendo che il motivo del calo di vendite software che ha fatto registrare una grossa differenza rispetto a quelle dell'anno precedente risieda proprio nella colpa di non essere stati capaci di produrre titoli abbastanza divertenti. "Ci sono sempre alti e bassi nell'industria. Fino a quando creiamo esperienze uniche e senza precedenti con i videogame non ci dovrebbe essere nulla di cui preoccuparsi", soggiunge poi a chiusura. Il catalogo di rilasci di quest'anno appare indubbiamente più ricco, senza contare l'annuncio del nuovo hardware DS. Attendiamo di scoprire quale software lo accompagnerà, oltre a quello già annunciato per Wii.