Football Manager 2012 richiede Steam  18

Contro la pirateria

NOTIZIA di Giorgio Melani   —  27 Settembre 2011

Sega ha annunciato che la versione PC di Football Manager 2012 richiede obbligatoriamente l'installazione e l'utilizzo di Steam per essere fruito.

Si tratta di una decisione presa in base al sistema di sicurezza, per cui qualsiasi edizione del gioco, anche su disco, richiede l'attivazione attraverso il sistema di digital delivery di Valve. Dunque ci sarà bisogno di un account Steam e di una connessione a internet almeno per quanto riguarda l'attivazione iniziale, oltre all'installazione del client Steam ovviamente.

I commenti infuriati degli utenti ovviamente non si sono fatti attendere in risposta al messaggio ufficiale di Sega, ma il publisher è inamovibile, anche perché giudica Steam l'unico sistema veramente funzionale a combattere la pirateria e non troppo invasivo per gli utenti, problema quest'ultimo particolarmente sentito dalla compagnia nipponica. A rimarcare la decisione, Sega ha affermato che "se un quarto di coloro che scaricano il gioco in versione pirata lo acquistassero regolarmente", allora "le vendite di Football Manager in tutto il mondo sarebbero più che raddoppiate".

Fonte: Eurogamer.net