God Hand, Shinji Mikami temeva che il 3/10 di IGN avrebbe posto fine alla sua carriera 44

Shinji Mikami, il padre di Resident Evil, ha temuto che il 3/10 affibbiato a God Hand da IGN avrebbe posto fine alla sua carriera.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   11/03/2019

God Hand, per chi non lo conoscesse, è un action game di culto uscito nel 2007 su PlayStation 2 e sviluppato da Clover Studio, il team fondato da Capcom di cui faceva parte anche Shinji Mikami, il creatore di Resident Evil.

Ebbene, Mikami ha confessato a Tim Rogers di Kotaku, che all'epoca lavorava per Grasshopper Manufacture e si era occupato con il team delle musiche di God Hand, di temere che l'ormai celebre 3/10 assegnato al gioco da IGN.com potesse porre fine alla sua carriera.

Il contraccolpo è stato concreto, a ben vedere: Clover Studio ha chiuso i battenti nel 2007 e Shinji Mikami non ha più lavorato in Capcom, collaborando prima con Platinum Games e poi con Electronic Arts, rispettivamente a Vanquish e Shadows of the Damned, per poi fondare Tango Gameworks.

Il valore di God Hand rimane però indiscusso, anche a così tanti anni di distanza: il gioco vantava un gameplay dal piglio hardcore, con un sistema di controllo parecchio sfaccettato e una direzione altamente spettacolare, che ha senz'altro influenzato il genere action.