Resident Evil 4, la fine di un'era per Capcom?  0

NOTIZIA di La Redazione  —  11 Novembre 2004

Resident Evil 4, la fine di un'era per Capcom?

L'annuncio di Resident Evil 4 su PlayStation 2 sembra che possa scatenare un vero e proprio terremoto in Capcom: infatti pare che la decisione di portare il nuovo episodio del survival horror anche sulla console Sony non sia una conseguenza dell'alta domanda dei giocatori, ma semplicemente una mossa per trarre il massimo, economicamente parlando, dalla vendita del gioco. Tutto questo ha generato il malcontento di gran parte dello staff di Capcom, che potrebbe presto preparare una contromossa.

La situazione all'interno della softco nipponica, come confermato da fonti interne, non è sicuramente delle migliori: dalla dipartita di Okamoto, ideatore di Street Fighter, le cose sono andate sempre più peggiorando, con un rapporto più che mai "freddo" tra piani alti e impiegati della società, quest'ultimi privi di voce in capitolo in qualunque discussione. Lo scenario che si prospetta nei prossimi mesi dovrebbe vedere i migliori sviluppatori, coinvolti in Resident Evil 4, lasciare Capcom, mentre Mikami non lavorerà più su nessun episodio della serie, nemmeno la conversione su PlayStation 2 che sarà affidata per forza maggiore a qualcun altro; a questo punto potrebbe anche essere che Resident Evil 4 non solo chiuderà gli eventi dell'attuale serie ma possa rappresentare la fine definitiva di Resident Evil/Biohazard.

Sicuramente si continuerà a parlare di questa situazione "rovente" di Capcom, per cui restate su Multiplayer.it in caso di nuove notizie.