Sony si tuffa nel mercato del game on demand?  17

NOTIZIA di Alessandro Gambino —  31 Marzo 2009

Già prima che OnLive venisse ufficialmente presentato alla GDC di San Francisco, tra gli addetti ai lavori si captava una certa eccitazione, e d'altra parte la subitanea adesione di publisher come Electronic Arts, Take-Two e Ubisoft, ha generato un fiume di speculazioni sul futuro di questo (sulla carta) rivoluzionario sistema di gaming on demand.
Fino ad oggi solamente i produttori di console domestiche erano sembrati del tutto indifferenti all'idea di un servizio pensato per giocare "in remoto". Fino ad oggi, appunto; perché Sony Entertainment Japan ha appena registrato un marchio PS Cloud, sistema di server che dovrebbe avvicinare il gigante nipponico a questa nuova declinazione dell'intrattenimento elettronico.
Il condizionale è d'obbligo dato che allo stato delle cose ci sono tante speculazioni e poche certezze: l'idea più diffusa è quella che il nuovo servizio permetterà agli utenti Sony di utilizzare il proprio account e salvare i propri progressi su qualsiasi Playstation 3 in commercio, ma c'è anche chi specula su una virata più netta da parte di Sony.
Vi informeremo immediatamente non appena verranno divulgati ulteriori dettagli.