Per una volta gratis

L'ultimo DLC di Batman: Arkham Knight regala nuove sfide e qualche sorpresa

RECENSIONE di Massimo Reina   —   20/01/2016
17

Con l'inizio dell'anno arriva anche l'ultimo DLC per Batman: Arkham Knight di Warner Bros. Interactive. Il nuovo pacchetto, il sesto della serie Sfida combattente del crimine, è il tipico contenuto extra che dal punto di vista dell'interesse va a posizionarsi idealmente a metà fra un discreto add-on e un'aggiunta non necessaria. Tuttavia, anche se non va ad espandere le storie di Arkham attraverso le vicende di qualche comprimario del Cavaliere Oscuro o dello stesso supereroe, né offre chissà quali meraviglie o esperienze, potrebbe avere un suo perché agli occhi dei fan. Conosciuto anche come Community Challenge Pack, il pacchetto Sfida combattente del crimine n.6 include sette nuove mappe per le sfide RA, compresa una speciale. Tutti gli scenari presenti nel pacchetto sono tra i preferiti dai fan del forum ufficiale di Warner Bros. e sono tratti dai tre episodi realizzati da Rocksteady Studios. Le locazioni provenienti dai titoli rilasciati sulla vecchia generazione di console sono state rimasterizzate graficamente per renderle "adatte" all'engine di Batman: Arkham Knight. Quanto descritto, assieme alla skin Batman Incorporated, fino a oggi disponibile esclusivamente tramite un codice reperibile nel primo numero del fumetto ufficiale di Batman Arkham Knight, è scaricabile gratis dal 19 gennaio su Steam, e dal 26 gennaio su PlayStation Network e Xbox LIVE. Il team di sviluppo ha infatti voluto rilasciarlo una settimana prima su PC per farsi in parte perdonare dei problemi riscontrati dagli utenti di questa piattaforma nel gioco completo.

Le ultime sfide RA per Batman: Arkham Knight presentano scenari tratti dai giochi passati

Trofei PlayStation 4

Sono sette i trofei disponibili grazie a questo DLC. Per ottenerli bisogna soddisfare le richieste di ogni scenario, come per esempio completare la Sfida RA Cavaliere silenzioso con Batman e Robin illesi, usando solo KO travolgenti, oppure in Villa Wayne, farlo senza subire danni e senza l'aiuto di gadget, e così via.

Requiem per una canaglia

Nella prima delle tre sfide dedicate al combattimento nudo e crudo, disponibile come sempre accedendo nell'apposita schermata delle RA, gli utenti si ritrovano nel Teatro Monarch, impegnati a menare le mani su decine di malfattori. Questo scenario, tratto da Batman: Arkham City e dall'impatto visivo a nostro parere parecchio affascinante, propone la classica battaglia dove gli avversari arrivano a ondate sempre meglio equipaggiati e resistenti ai colpi. Inutile aggiungere quindi come la combinazione di attacchi, gadget e combo risulti indispensabile per liberarsi dei nemici. Nella simulazione "Requiem per un Killer" (Batman: Arkham City), Batman si trova con Nightwing all'Iceberg Lounge. All'interno del famoso nightclub del Pinguino, l'eroe incappucciato deve vedersela con decine di thug e con un noto criminale (che non sveliamo per evitare spoiler) che però entra in gioco solo ottenendo un certo punteggio eliminando i membri della gang, in una sfida che non lascia spazio ai tentennamenti, nel senso che l'utente è chiamato a dare il meglio di sé nel freeflow combat per rimanere vivo e vegeto. Il Crociato Incappucciato è protagonista anche della terza sfida, situata in una zona di Gotham City a lui certo non cara, Crime Alley: è quella infatti dove Joe Chill uccise Thomas e Martha Wayne.

Per una volta gratis

Ad ogni modo l'obiettivo di questa missione è di nuovo quello di resistere il più a lungo possibile all'orda di nemici che si susseguono sullo schermo e che diventano sempre più difficili da eliminare, anche grazie alla presenza di boss intermedi e di soldati armati di tutto punto. Tre anche le mappe predatore presenti nel pacchetto: con "Cos'ha visto il maggiordomo" (Batman: Arkham City) il videogiocatore entra a Villa Wayne nei panni dell'Uomo Pipistrello per difenderla nell'ombra dall'intrusione dei suoi nemici. L'azione, che avviene sotto il monitoraggio di un cronometro dopo aver eliminato il primo avversario, si svolge principalmente nella zona d'ingresso della magione, ma ciò non priva il videogiocatore di punti strategici dove aggrapparsi o angoli dove nascondersi per non farsi scoprire durante i suoi spostamenti e gli attacchi. Lo scontro si mantiene abbastanza tattico anche ne "Il segreto della Batcaverna" (Batman: Arkham City), che come lascia intuire il titolo avviene all'interno della tana del supereroe di Gotham. Lo "schema" di gioco, se così possiamo definirlo, è quello di posizionarsi nei punti strategici della mappa per poi far fuori in maniera silenziosa tutti gli avversari che pattugliano l'area senza farsi scoprire dagli altri ancora in circolazione. I

Per una volta gratis

n tal senso un alleato particolarmente utile si rivela proprio la Batcaverna, con i suoi spuntoni, appigli e le aree sospese sul nulla. Affascinante, vista anche l'ambientazione, si rivela "Notte silente, notte di morte" (Batman: Arkham Asylum), sfida che avviene all'interno del presidio nel manicomio di Arkham. Lo scenario riprende il tema delle "imboscate", degli attacchi mordi e fuggi nascosti nell'ombra e su due piani, invitando il giocatore a puntare su un'azione stealth rapida e indolore, ma sempre tenendo conto del tempo: più si è rapidi, più punti si ottengono alla fine. L'ultima sfida presente nel DLC è "Cavaliere in eterno": lo scenario è conosciutissimo, quello vicino alla stazione di Gotham visto in Arkham Knight e in altre RA. Questa volta però la sfida è più complessa, in quanto bisogna sbarazzarsi dei membri della Milizia che pattugliano l'area entro cinque minuti, cercando di farne fuori almeno venti per ottenere le tre stelle. È possibile comunque guadagnare ulteriore tempo eliminando le guardie (venticinque secondi per volta). A questo punto, tirando le somme, possiamo concludere tranquillamente dicendo che il pacchetto Sfida combattente del crimine n. 6 è risultato abbastanza interessante, non tanto per la struttura delle varie sfide in sé, non dissimili in tal senso dalle altre già viste fino a oggi, quanto piuttosto per il livello medio-alto di difficoltà, le ambientazioni e per la presenza dei Trofei, un paio dei quali non sono facilissimi da prendere come potrebbe sembrare al primo impatto. Se poi consideriamo che stavolta è tutto gratis, il nostro consiglio è quello di scaricarlo per fare nuovamente un salto nell'universo di Batman: Arkham Knight.

Per una volta gratis

Commento

Versione testata PC Windows
Digital Delivery Steam, PlayStation Store, Xbox Store
Prezzo Gratis
Multiplayer.it

Lettori

S.V.

Il tuo voto

PRO

  • Sette nuove sfide RA per gli appassionati di record e competizioni
  • Alcuni interessanti scenari tratti dai precedenti titoli della saga
  • Il pacchetto è gratuito
CONTRO
  • Situazioni e idee riciclate, come sempre, dal gioco principale