Lumines Live! - Recensione  0

Uno dei puzzle games di maggior successo su Psp approda finalmente anche sulla consolona Microsoft. Siete pronti per un vortice irresistibile di suoni e colori?

RECENSIONE di Dario Rossi   —   26/10/2006

L'annuncio della creazione di Tetsuya Mizuguchi, già lanciata con successo su Psp, stupì considerevolmente la comunità videoludica, sbigottita dall'idea di giocare un titolo sostanzialmente nuovo e full price su piattaforma Live Arcade. Oggi le promesse sono state mantenute, Lumines Live! è infatti liberamente scaricabile dietro cospicuo esborso di Microsoft Points, in una versione sensibilmente rivista per il supporto online. La possibilità di partite multiplayer sulla grande rete, gli obbiettivi ed il ranking mondiale sono infatti aggiunte non indifferenti per un gioco non privo di appeal anche nella fruizione solitaria. Il problema più rilevante si presenta piuttosto nella forma in cui Q? Entertainment ha deciso di vendere il prodotto, dal momento che la versione base (1200 mp) si presenta scevra di numerose modalità elencate nel main menu, oltre ad essere priva di molte skin che caratterizzano la controparte per il portatile Sony. Ad oggi è stato rilasciato un solo pack contenente temi aggiuntivi (in sostanza dei veri e propri livelli) e la modalità sfida avanzata, al costo di 600 mp, ma questo non completa tutte le voci del menu. Il nostro giudizio, quindi, resta sospeso tra l'indiscutibile bontà di Lumines Live! e la sensazione che, pur comprando il titolo più costoso dell’intero Live Arcade, ci si trovi comunque a che fare con un gioco incompleto.

Yeah!

Lumines è un'interpretazione bizzarra del classico puzzle game figlio dell'intramontabile Tetris, anche in questo caso abbiamo una pioggia incessante di mattoncini, che dovremo impilare scrupolosamente per evitare che raggiungano l'estremità superiore dello schermo, causa il fatidico game over. La differenza sostanziale risiede nella natura stessa dei mattoncini, anziché blocchi compatti e immutabili, quelli di Lumines altro non sono che costruzioni composte da singoli elementi quadrati, inclini alla separazione nel caso trovino un ostacolo sul loro tragitto. Al giocatore è data, proprio come Tetris, la possibilità di ruotare la composizione in modo da formare colori contigui, e la loro successiva cancellazione ad opera di una linea temporale che attraversa lo schermo. E' importante quindi elaborare una strategia atta alla collocazione di quadrati del medesimo colore, ed occorre farlo nel minor tempo possibile, in quanto la velocità di caduta dei mattoni è progressiva, mentre la linea temporale diminuisce la sua efficienza col passare dei livelli. Agire con tempismo e precisione risulta quindi fondamentale. La modalità principale è la sfida, ma ne sono presenti molte altre, come una partita in split screen contro la CPU (che però consiste in un solo livello anche comprando tutti i pacchetti adesso disponibili), sessioni a tempo e puzzle da completare (anche questi limitati nel numero anche comprando i due pacchetti). Un'altra caratteristica peculiare è rappresentata dal comparto audio. Quello di Lumines è di natura dinamica e interattiva, proprio come Rez (non a caso del medesimo autore), in quanto ogni azione, dalla rotazione dei mattoni, alla loro collocazione, fino alle combo, viene sottolineata da un suono, che va ad inserirsi elegantemente con un sottofondo musicale in tema con la skin in uso. I generi sono molto eclettici, si passa dalla techno al soul, al latino americano, fermo restando l'attitudine elettronica della colonna sonora. Il tutto funziona sorprendentemente bene, tanto che sono previsti in futuro ulteriori pack con brani di artisti celebri e, questa la maggiore novità, persino i video relativi al posto delle consuete skin.

Commento

Lumines Live! è una fedele trasposizione del titolo PSP nella comodità del proprio salotto, arricchito dal valore aggiunto del multiplayer online e dei rankings. Proprio su questo aspetto si presentano però le magagne maggiori, le partite sono afflitte da un fastidioso lag, che impedisce di godersi il ritmo frenetico del gioco. Offline invece, si tratta di un titolo altamente coinvolgente, dotato di una meccanica semplice ma intrigante, che rischia di provocare facile assuefazione al giocatore. Purtroppo è impossibile al momento valutare completamente il prodotto per la politica di distribuzione adottata su XBLA. Mancano ancora diverse modalità, acquistabili in futuro nella forma di pack aggiuntivi, e che rischiano, però, di innalzare eccessivamente la spesa. Il voto finale risente pertanto delle suddette mancanze, fermo restando che si tratta di un titolo da prendere in seria considerazione, se si amano i puzzle game.

Pro

  • Semplice ma coinvolgente
  • Comparto audio eccellente
  • Supporto online...
Contro
  • …Attualmente afflitto da fastidioso lag
  • Nonostante il prezzo, è un prodotto non completo

Obiettivi

I 200 punti di Lumines Live! sono facilmente ottenibili, ma solo una volta padroneggiate le meccaniche del gioco. Completare la modalità base richiederà meno di un'ora per chi abbia già giocato su PSP, mentre maggiore dedizione richiedono le sfide a tempo più avanzate e il raggiungimento di almeno 500.000 punti in una sola partita.

Benedetti mattoncini

Tecnicamente Lumines è un prodotto di grande personalità, palesemente pensato per un utilizzo handled, sacrifica dettagli per una grafica minimalista e avveniristica, ma certo non priva di cura. Senz'altro non è il titolo per sfoderare le capacità dell'hardware, ma nella concitazione delle partite non c'è il tempo per soffermarsi troppo sui particolari. L'idea delle skin dinamiche risulta a tutto beneficio della varietà, ed ognuna di esse si distingue con i suoi peculiari cromatismi e suoni. Inoltre è presente un buffo avatar animato, selezionabile tra un vasto campionario, che reagisce dinamicamente alle azioni del giocatore. Alla fine dei conti esteticamente non si può chiedere tanto di più ad un gioco come questo, ma risulta senz'altro encomiabile il pieno supporto ai 16:9 dei moderni televisori a cristalli liquidi che danno vita ad alcune visuali di genuina creatività. La principale forza propulsiva è rappresentata dall'online, soprattutto le classifiche mondiali costantemente aggiornate su tutte le modalità, che alimentano considerevolmente l’impeto a cercare di realizzare punteggi sempre migliori. Purtroppo le partite in rete che abbiamo effettuato erano tutte afflitte da un consistente lag, un difetto che in un titolo come questo rovina completamente l'esperienza. Nell'attesa di auspicabili correzioni, è impossibile valutare positivamente tale aspetto.