NBA Live 08  0

La divisione sportiva di Electronic Arts ha costruito il proprio successo su giochi che di anno in anno vengono rinnovati in modo marginale, ma che rappresentano qualcosa di estremamente riconoscibile all'interno del mercato dei videogame. Nella sua versione mobile, NBA Live 08 (disponibile sia in formato 3D che 2D) dimostra che la tendenza si è già spostata su cellulare, succedendo all'edizione 2007.

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   13/03/2008

Realizzare giochi sportivi per cellulare è tutt'altro che facile. Anzi, per dirla tutta si tratta probabilmente del genere più difficile da rendere bene in ambito mobile, non tanto per le difficoltà tecniche (ormai i cellulari sono in grado di gestire il movimento dei vari membri di una squadra sullo schermo), quanto per le difficoltà pratiche, legate a un sistema di controllo che diventa per forza di cose macchinoso. Molti team di sviluppo si sono trovati di fronte a questa problematica, trovando talvolta delle soluzioni per eluderla o fallendo miseramente nel tentativo. In questo caso, l'enorme esperienza di un produttore come EA Sports ha fornito una soluzione efficace all'annosa questione dei controlli: è difficile controllare i giocatori in velocità? Ok, allora rallentiamo l'azione!

Intendiamoci, NBA Live 08 non è un gioco di basket che si svolge al rallentatore, tutt'altro. Solo che rallenta, in modo intelligente, nel momento in cui c'è bisogno di prendere decisioni rapide. Nella fattispecie, quando dobbiamo passare la palla a un compagno parte una sorta di "bullet time", con degli indicatori visivi che compaiono sullo schermo e ci mostrano quale direzione del joystick premere per passare a uno degli altri quattro componenti della squadra. Un approccio di questo tipo ci mette in condizione di utilizzare a nostro piacimento il sistema di input del cellulare: possiamo basare le nostre azioni sul singolo, muovendo il giocatore in possesso di palla finché possiamo, oppure optare per una strategia basata sul numero, tesa ad approfittare dei varchi nella difesa avversaria. L'esecuzione dei tiri si basa su di un sistema a caricamento: bisogna tener premuto il tasto 5, riempire la barra di potenza quanto desiderato e infine rilasciare perché parta il lancio. Per quanto concerne la fase difensiva, le cose si svolgono allo stesso modo: una direzione del joystick per selezionare il giocatore nella posizione migliore, quindi il tasto 5 per fare muro o tentare di rubare palla. Il gioco ci permette di organizzare le partite nel modo che vogliamo, modificandone la durata e il livello di difficoltà all'interno di tre modalità differenti, che coprono qualsiasi esigenza possa avere un appassionato del genere. Al termine di ogni match vengono anche visualizzate le statistiche personali, oltre alle eventuali classifiche.

Il gioco, come accennato, è disponibile sia in una versione 3D che in una versione 2D, con differenze puramente estetiche: la prima vanta una grafica poligonale, più o meno fluida a seconda della potenza del cellulare, e una visuale in terza persona; la seconda possiede un'impostazione più classica, con una visuale laterale sul campo. In entrambi i casi, gli sviluppatori hanno svolto un ottimo lavoro: i giocatori non sono fedeli alle controparti reali, è chiaro, ma si muovono in modo convincente e vantano un buon livello di dettaglio. Lo stesso discorso può essere fatto per il campo, mentre il comparto sonoro soffre non solo di una generale povertà di suoni, ma anche di una realizzazione approssimativa degli stessi.

Multiplayer.it

S.V.

Lettori

S.V.

Il tuo voto

NBA Live 08 è la dimostrazione di come le buone idee possano risolvere anche problemi apparentemente insormontabili. L'intuizione della divisione mobile di EA permette di giocare bene con tutti i tipi di cellulare, anche quelli dotati di un joystick penoso, e rappresenta dunque una soluzione che non risolve il difetto alla radice ma ne smussa gli angoli, raggiungendo l'obiettivo forse nell'unico modo possibile. Intorno a un ottimo gameplay ci sono anche ottime modalità, ricche di spessore e ampiamente personalizzabili, capaci di garantire una grande longevità, soprattutto per chi ama il genere. Un gran bel gioco di basket, dunque, consigliato a tutti.

PRO

CONTRO

PRO

  • Giocabile e divertente
  • Modalità di gioco corpose
  • Tecnicamente ottimo

CONTRO

  • La versione 3D richiede un cellulare di fascia alta
  • Sonoro scarso
  • IA migliorabile