Puzzle Quest: Warlords  0

Uno dei puzzle game più riusciti degli ultimi anni, dopo essere apparso praticamene su tutte le console portatili e non, fa finalmente il suo esordio anche sui nostri cari cellulari. Ma sarà all'altezza delle aspettative? Scopriamolo assieme...

RECENSIONE di Andrea Palmisano   —   31/03/2008

Puzzle Quest è stato un autentico fulmine a ciel sereno. Uscito inizialmente per DS e PSP nel 2007 senza alcun clamore o spinta pubblicitaria, il prodotto sviluppato da Infinite Interactive ha ben presto iniziato a far parlare di sé, diventando infine un vero e proprio fenomeno tale da merita la conversione su Pc, Wii e Xbox 360. E quando un gioco riesce ad emergere dalla massa grazie solamente alle proprie forze e qualità, allora sotto dev'esserci davvero qualcosa di gustoso. Ed infatti Puzzle Quest è il classico esempio di come il risultato finale sia davvero migliore della somma delle sue parti. Fondamentalmente infatti non c'è davvero nulla di nuovo o eclatante nel concept ideato dai programmatori: in sintesi si tratta dell'ennesima riedizione del classico Bejeweled, inframezzato da semplici sezioni rpg/adventure. Ma il mix tra senso di progressione, sfida costante e continua e livello di difficoltà perfettamente bilanciato hanno reso Puzzle Quest il fenomeno che poi è diventato. La versione per cellulari, pur mantenendo intatto il gameplay dell'edizione per console, è sensibilmente differente, offrendo una trama ed una mappa di gioco un po' diversi, oltre a magie inedite. Un punto a favore in grado di stimolare anche chi ha speso centinaia di ore con l'originale, e che rende onore a THQ Wireless e al team incaricato della conversione, ovvero Universomo.

Ecco quindi che anche in questa occasione sarà necessario scegliere il proprio personaggio tra druidi, cavalieri, maghi e guerrieri; le differenze sono da ricercare in una serie di statistiche che influenzano in qualche modo i combattimenti e le magie a propria disposizione. Parliamo di combattimenti, ma in realtà si tratta di partite a questa già citata variante di Bejeweled; il fulcro del gioco sta infatti nello spostarsi all'interno della mappa di gioco alla ricerca di missioni di varia natura, scoprendo lo svolgimento della trama e migliorando le proprie caratteristiche. Tutto ciò tramite battaglie uno contro uno con avversari come lupi, orchi, creature fantasy di ogni tipo e via dicendo; all'interno della griglia sarà quindi necessario allineare (almeno) 3 oggetti dello stesso colore, per vederli così scomparire dal piano di gioco per godere dei loro benefici e lasciar spazio ad altri. Le sfere colorate permettono di ottenere il mana fondamentale per le magie, le monete i soldi per acquisti di equipaggiamento, le palline viola sono punti esperienza, mentre i teschi rappresentano il vero e proprio attacco che va ad intaccare la barra di energia del nemico, fino a farla raggiungere lo zero che rappresenta la vittoria. Un'alchimia perfetta quindi tra semplicità e profondità, che funziona alla grande anche sul cellulare. Buono il comparto tecnico, con una grafica piacevole e un audio più che funzionale.

Multiplayer.it

S.V.

Lettori

S.V.

Il tuo voto

Puzzle Quest: Warlords riesce a restituire anche su cellulari praticamente intatta l'esperienza offerta da uno dei puzzle game più riusciti degli ultimi anni. La scelta dei programmatori di offrire qualche variazione nel contorno rispetto al capitolo originale permette inoltre anche ai veterani di trovare stimoli in questa edizione, che rappresenta quindi in assoluto uno dei migliori giochi disponibili per piattaforma wireless.

PRO

CONTRO

PRO

  • Meccanica di gioco eccellente
  • Semplice ma profondo
  • Valido sotto ogni aspetto

CONTRO

  • Niente da segnalare