Darksiders Genesis: come sconfiggere Belial 0

In questa guida vi mostriamo come sconfiggere Belial, boss del nono capitolo di Darksiders Genesis.

SOLUZIONE di Mattia Pescitelli   —   14/12/2019

Dopo Mammon, Belial è un altro dei boss unici di Darksiders Genesis. Data la non poca difficoltà dietro questa boss fight, abbiamo deciso di condividere con voi alcuni consigli che potrebbero aiutarvi a sconfiggere il nemico principale del nono capitolo del gioco.

Belial: le caratteristiche

Non fatevi forviare dalla sua stazza: Belial è un nemico molto agile che vi costringerà ad agire in modo sempre differente. Questo principalmente per la sua capacità di teletrasportarsi. Attenti a non trovarvi nello spazio di rientro, perché altrimenti verrete storditi. Oltre a essere agile, è anche estremamente potente. In particolare, una sorta di pugno infuocato vi ucciderà immediatamente se vi troverete nel suo raggio d'azione (non troppo ampio, e quindi abbastanza semplice da evitare). Inoltre, il mostro è equipaggiato anche con un tridente con il quale esegue, oltre a diversi attacchi "standard", anche un'ampia spazzata, che potrete evitare saltando. Non solo. Nell'ultima fase lo utilizzerà per creare delle crepe (a raggiera) nel terreno, dalle quali fuoriuscirà lava. Per evitare questo attacco, dovete posizionarvi tra una linea di lava e l'altra. Belial può attivare anche uno scudo che gli impedisce di essere attaccato per un breve lasso di tempo. Da tenere a mente anche il fatto che evoca degli alleati che può mangiare per ricaricare parte della salute persa, nonché due raggi che gli permettono di recuperare vita e incrementare la forza.

Come sconfiggere Belial

Ci sono veramente tante dinamiche da tenere in considerazione per sconfiggere Belial. Prima di tutto, è indifferente quale personaggio deciderete di utilizzare. Entrambi andranno bene per evitare gli attacchi e togliere vita al nemico. Quando evocherà gli alleati, eliminateli il prima possibile per evitare che il boss li possa utilizzare per recuperare punti salute. Al contrario, non è necessario distruggere i raggi che incrementano vitalità e forza di quest'ultimo, tanto l'effetto non è troppo efficace. Utilizzate, invece, il tempo a disposizione durante le pause che si vengono a creare di tanto in tanto per recuperare vita e rimettere in sesto i vostri eroi, dato che sarà per voi impossibile penetrare lo scudo difensivo del demone.