Un altro tiro ancora  9

La nostra prima prova in assoluto del nuovo Mario Tennis!

PROVATO di Antonio Fucito   —  08 Marzo 2012

Non è la prima volta che Nintendo manifesta tutta la sua generosità alla GDC, portando alla manifestazione di San Francisco qualche titolo inedito o che si è visto poche volte in precedenza.

Abbiamo potuto provare infatti per la prima volta in assoluto Mario Tennis Open, nuovo titolo del famoso brand sviluppato da Camelot che arriverà sul portatile di Nintendo alla fine di maggio. La demo presente era ovviamente limitata nei contenuti e proponeva la scelta di una partita singola oppure in doppio. Non sappiamo quindi nulla di cosa verrà offerto in modalità singolo giocatore -sperando in una carriera articolata e strutturata- mentre è confermato il multiplayer sia locale che online, scelta assolutamente vincente per questo genere di giochi.

Grande tennis

Tornando alla demo che abbiamo provato, la scelta era limitata a tredici personaggi (Mario, Luigi, Peach, Yoshi, Daisy, Boo, Bowser Jr., Diddy, DK, Waluigi, Wario, Bowser, Mii) e nove campi provenienti da sette ambientazioni differenti. Presumibilmente ce ne saranno ulteriori ed è possibile che la versione finale ne abbia qualcuna in più di base, purtroppo a nostra domanda gli sviluppatori si sono trincerati dietro il più classico dei no comment. Il gameplay per quanto provato sembra riprendere molto da vicino la versione per Nintendo 64, senza i Super Colpi di quella Game Cube, probabilmente una scelta saggia perché erano piuttosto sbilanciati a scapito della componente tennistica vera e propria. I colpi speciali in quest'ottica sono ampiamente sufficienti a coprire la natura arcade, divertente e spettacolare del titolo.

Questa volta c'è l'utilizzo di tutti è quattro i tasti frontali di Nintendo 3DS (oltre al touchscreen), cosa che permette di esibirsi in tiri senza effetto, palle tagliate, pallonetti e il tiro piatto più potente. Una cosa interessante è rappresentata dal supporto per il giroscopio: basta sollevare il portatile ad altezza volto per ottenere la visuale in prima persona, spostarlo a destra e sinistra per muovere la visuale orizzontale. Il 3D in questa modalità è disabilitato, mentre in generale funziona piuttosto bene anche perché graficamente Mario Tennis Open è decisamente valido in termini di effetti, definizione e dettaglio su schermo, sicuramente un buon colpo d'occhio per il portatile Nintendo. Dulcis in fundo e dopo aver vinto un match abbiamo ricevuto una racchetta inedita da poter applicare durante le partite. Non sappiamo ancora quale sarà il grado di personalizzazione e se gli oggetti influiranno in qualche maniera sul gameplay, ad ogni modo da quanto abbiamo potuto provare Mario Tennis Open è un titolo come sempre piacevole da giocare e che grazie al supporto multiplayer sospettiamo avrà lunga vita.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

CERTEZZE

  • Divertente e godibile come sempre
  • Multiplayer offline/online

DUBBI

  • Che la quantità di contenuti in singolo sia troppo...contenuta