Cosa vi siete persi? - 36/2013

Sette giorni molto ricchi. Avete letto e visto tutto?

RUBRICA di Matteo Santicchia   —   08/09/2013
9

Cosa vi siete persi in questa ancora calda prima settimana di settembre? Nulla come al solito, ma per non sbagliare noi il solito meglio del meglio degli ultimi sette giorni lo scriviamo uguale. Giusto? Alzino le mani quanti di voi sono concentrati sulla fine di novembre, quando usciranno le due nuove console, snobbando tutto il resto? I bei giochi escono anche in questo periodo, non solo durante l'autunno, ed ecco quindi arrivare le nostre recensioni di Killzone: Mercenary per PlayStation Vita, Diablo III per console e Total War: Rome II per PC. Cosa hanno in comune questi tre titoli? Nulla ovviamente, a parte delle votazioni molto alte per tutti e tre. E poi cosa vi abbiamo proposto? Il resoconto del provato iper esclusivo dei ragazzi di IGN di GTA V, un sacco di nuovi video e ovviamente tantissime notizie, con quelle più discusse e ovviamente incentrate su PlayStation 4 e Xbox One. Insomma, una settimana davvero elettrizzante!

Cosa vi siete persi questa settimana? Torna il meglio delle nostre pubblicazioni!

Cosa vi siete persi? - 36/2013

Gli aficionados della vecchia Roma e gli amanti di strategia e tattica lo aspettavano con la bava alla bocca, e alla fine Total War: Rome II non ha deluso le loro aspettative, anche se non tutto è andato per il verso giusto. Il nostro 8.8 sta lì a dimostrarlo.

Cosa vi siete persi? - 36/2013

Tante le novità per cercare di migliorare una serie da sempre complessa e profonda, grazie a quel mix di battaglie e "grand strategy" che ha decretato il successo del lavoro di Creative Assembly. Le proporzioni della mappa, la quantità di contenuti e le ore necessarie a scoprirli tutti sono impressionanti. Così come lo è la resa visiva da urlo. Purtroppo, però, diversi problemi ancora affliggono il gioco, tutti dovuti ad un codice imperfetto; problematiche che - come i boss inglesi hanno specificato - verranno subito prese in carico, proprio come se ci trovassimo in un MMO, in una sorta di progetto in costante divenire tra aggiornamenti, espansioni e costanti correzioni. I mercenari di PlayStation Vita hanno fatto centro. Killzone: Mercenary conferma tutte quelle che erano le aspettative iniziali, ponendosi come titolo di punta per il rilancio in grande stile di una console portatile che sinora non ha espresso tutto il suo potenziale, anche se ovviamente non sono mancati titoli di grande impatto davvero riusciti. Il gioco di Guerrilla Cambridge è un ottimo sparatutto in prima persona caratterizzato da un gameplay che poggia le sue basi su un buon mix di controlli classici e touch screen, all'interno di meccaniche che esaltano l'intelligenza artificiale dei nemici e, nello stesso modo, lo stile tipicamente da FPS con quello da gioco stealth. Elementi che lo rendono a suo modo peculiare. Ma non c'è da sottovalutare anche il comparto multiplayer, dotato di buone modalità di gioco e di una realizzazione tecnica di primo livello che non teme confronti scomodi. Blizzard corteggia da molto tempo il mercato console e Diablo ha già incontrato il pad nel 1998, grazie alla versione PlayStation del primo capitolo della serie.

Cosa vi siete persi? - 36/2013

Questa volta Blizzard fa tutto in casa, niente porting esterni per un Diablo III che esalta quanto giocato su PC e anzi migliora il titolo in tanti settori. Il gameplay è appagante, l'interfaccia incredibilmente intuitiva e l'assenza dell'asta ha consentito a Blizzard di sistemare, almeno in parte, il problema dei drop, grande tallone d'achille della versione PC del titolo. A tutto questo dobbiamo aggiungere la possibilità di giocare offline, la cooperativa locale e il supporto di Blizzard per i suoi titoli che rappresenta una parte integrante del pacchetto. Senza dimenticare l'inclusione della schivata via stick destro, davvero utile nelle situazioni più intricate. Chiudiamo con quello che probabilmente è l'ultimo articolo prima della recensione di GTA V. L'esclusiva mondiale di IGN ci ha permesso di conoscere qualcosa di più sul gioco, sulle sue meccaniche, e più in generale sui passi avanti fatti rispetto ai precedenti capitoli, che sembrano proprio esser tanti, al netto poi dei tre personaggi. Candidato al titolo di gioco dell'anno? Probabilmente, ma intanto aspettate la nostra recensione, in arrivo tra circa dieci giorni.

Cosa vi siete persi? - 36/2013
Cosa vi siete persi? - 36/2013

Tante notizie questa settimana, praticamente quasi tutte incentrate sulle nuove console, anche se non sono mancate esternazioni discusse e obiettivi Kickstarter raggiunti. Ma andiamo con ordine.

Microsoft
Microsoft è rimasta sorpresa dalla reazione negativa al DRM di Xbox One
Il cloud di Xbox One potrebbe essere usato per replicare lo streaming di PlayStation 4
Xbox 360 verrà supportata per altri tre anni, più di cento giochi in arrivo
Finalmente la data di uscita di Xbox One

Sony
Sony "non ha attualmente piani" sulla vendita in bundle di PS4 e Vita
Nessuna periferica per la realtà virtuale per PlayStation 4 al TGS 2013
Il servizio Gaikai per il retrogaming non ha ancora una finestra di lancio europea

Cosa vi siete persi? - 36/2013

E poi? Gli ultimi giorni hanno visto la dichiarazione di Kojima grazie alla quale vedremo un proliferare di sexy cosplayer di Metal Gear Solid V nelle prossime fiere e game show. Più erotismo nei suoi giochi insomma, ma le risposte non proprio entusiaste di questa scelta, anche da parte dei suoi colleghi non sono mancate. La bella notizia della settimana è che il nuovo progetto di Keiji Inafune, Mighty No.9, successore spirituale della serie Mega Man, sta andando alla grande su Kickstarter, di fatto dopo aver raggiunto agilmente l'obiettivo principale nel giro di una sola giornata, sta già veleggiando verso gli stretch goal che avvicinano il titolo verso l'uscita su tutte le piattaforme, non solo l'iniziale PC.

Cosa vi siete persi? - 36/2013
Cosa vi siete persi? - 36/2013

Cosa vi siete persi questa settimana? Quali videorecensioni e videoanteprime abbiamo pubblicato e voi vi siete colpevolmente dimenticati di guardare. Le nostre produzioni hanno ovviamente seguito la nostra copertura scritta, ma non sono mancati alcuni interessanti video dalla rete. Ma soprattutto vi invitiamo a guardare l'ultimo Punto Doc prodotto, quello dedicato a Splinter Cell. Insomma, tanto da (ri)guardare come al solito.