Le migliori schede video per giocare - Ottobre 2017  36

La nostra avventura alla ricerca dei migliori hardware da gioco prosegue con un nuovo appuntamento mensile dedicato alle schede video

SPECIALE di Mattia Armani —  4 settimane fa

Nel corso del 2017 AMD è stata capace di scuotere il mercato delle CPU, ma non ha saputo o voluto fare altrettanto nel campo delle GPU, sfruttando Vega più che altro per capitalizzare quando speso nella ricerca di un'architettura orientata al futuro, colmare il gap con NVIDIA per quanto riguarda l'offerta di fascia alta e mettere un ponte verso Navi, un'architettura a 7 nanometri che dovrebbe consentire a i ragazzi del Radeon Group di tornare a puntare alla corona delle prestazioni, saldamente in mano a NVIDIA grazie alla GeForce GTX 1080 Ti. E con la nuova architettura ci aspettiamo che AMD sia puntuale, senza inciampare nei ritardi, probabilmente dovuti alla decisione di equipaggiare memoria HBM2, e nei problemi di reperibilità, legati anche alla questione delle criptovalute, che hanno reso le schede Vega più costose del previsto e difficili da trovare. In ogni caso l'arrivo delle schede Vega ha avuto un impatto sul mercato. La Radeon RX Vega 56 ha messo in difficoltà la GeForce GTX 1070, rivelandosi talvolta capace di tallonare sia la GTX 1080 che la Radeon RX Vega 64, almeno nei giochi DirectX 12 più affini alle architetture AMD, pur consumando decisamente meno di quest'ultima. E questo ne fa un'opzione appetibile, a patto ovviamente di trovarla a un prezzo non troppo distante da quello consigliato. Un prezzo che la rende piuttosto pericolosa, tanto da portare NVIDIA a preparare una GeForce GTX 1070 Ti che dovrebbe essere abbastanza potente, grazie ai 2432 CUDA Core che sono solo 128 in meno di quelli di una GTX 1080, da scavalcare la pur interessante scheda AMD. Dovrebbe, dicevamo, perché dai primi benchmark trapelati in rete, e ancora tutti da confermare, è difficile valutare l'effettiva potenza della nuova versione del GP104 Pascal, a quanto pare capace di performance eccellenti nel test 3DMark Time Spy, ma non così esaltante nel caso di 3DMark Fire Strike Extreme. Inoltre non sappiamo se l'indiscrezione legata alle possibili frequenze bloccate sia da considerarsi attendibile vista la dotazione diversa in termini di connettori di alimentazione ausiliari delle schede presentate da KFA2 e Gigabyte. Ma la verità potrebbe non essere molto lontana, considerando che un rumor piuttosto attendibile indica il 26 ottobre come possibile data di lancio della nuova scheda NVIDIA. Nel frattempo, tornando alle opzioni già in commercio, siamo sollevati dal rilevare come i prezzi delle schede di fascia media continuino a calare. L'avvicinarsi alla soglia dei 300 euro della Radeon RX 580 da 8GB ne fa una soluzione decisamente interessante, tanto dal distoglierci dalla tentazione di proporre la Radeon RX Vega 56 come opzione di punta della fascia gaming.

La migliore scheda video budget

GeForce GTX 1050Ti - Prezzo: da 150€

Il prezzo delle GeForce GTX 1050 Ti fluttua continuamente, ma è piuttosto facile trovarne almeno una che gira intorno ai 150 euro risultando decisamente interessante. Certo, resta comunque più costosa delle alternative AMD e della GTX 1050, ma può contare su performance complessive sensibilmente superiori rispetto a tutte le altre alternative di fascia bassa. Parliamo infatti di una scheda che se la cava alla grande in 1080p, garantendo framerate piuttosto elevati con tutti gli engine più leggeri, e che, ripiegando sulle impostazioni medie che garantiscono comunque una qualità grafica eccellente, riesce ad avvicinarsi ai 60fps anche con titoli come The Witcher 3 e Rise of the Tomb Raider. Dunque, a patto di non puntare al massimo, l'unica controindicazione riguarda più che altro l'aspettativa di vita che potrebbe non essere particolarmente lunga. A inizio 2018, infatti, le GPU Pascal dovrebbero lasciare il campo a quelle Volta che promettono di alzare sensibilmente l'asticella delle performance in ogni fascia di prezzo.

Le alternative budget

Poco più economica della 1050, la Radeon RX 560 da 4GB esprime il pieno potenziale della GPU e, pur piegando il capo in ambiente DirectX 11, riesce spesso a superare l'avversaria NVIDIA quando entrano in campo le DirectX 12. Non teme invece confronti la Radeon RX 550 e questo perché viaggia da sola in fondo alla fascia economica. Ma può comunque regalare qualche soddisfazione, anche grazie al prezzo contenuto, a quel tipo di giocatore che si muove prevalentemente nel campo di e-Sport e free-to-play.

La migliore scheda video gaming

Radeon RX 570 - Prezzo: da 360€

Negli ultimi mesi le GPU di fascia media sono passate attraverso alla tempesta delle criptovalute che ha colpito in particolare le schede AMD. Il prezzo delle Radeon pensate per le cosiddette configurazioni da gioco si è impennato a dismisura e gli effetti si sono estesi, seppur in misura minore, sulle GeForce GTX 1060. Ma queste ultime sono tornate alla normalità da tempo e le Radeon stanno seguendo lo stesso percorso, con alcuni modelli che si stanno nuovamente avvicinando ai prezzi consigliati. Ed è proprio grazie a uno di questi modelli che la Radeon RX 570 si aggiudica la cima del podio, pur costando ancora una quarantina di euro più di quello che vorremmo pagare. Ma può vantare una longevità superiore alla GeForce GTX 1060 che oltre ad accontentarsi di 6GB, comunque più che sufficienti per godere del 1080p al massimo della qualità, non può vantare gli stessi numeri con le librerie grafiche di nuova generazione. Inoltre, come la GTX 1050 Ti, potrebbe presto lasciare il posto a una nuova alternativa basata su architettura Volta.

Le alternative gaming

La prima alternativa ovvia è la GeForce GTX 1060 da 6GB che si accontenta di 2GB di meno e rende al meglio con le vecchie DirectX 11. Queste, comunque, sono molto diffuse e la scheda NVIDIA, almeno per ora, costa sensibilmente meno della Radeon RX 580. Costa invece molto la Radeon RX Vega 56, tanto da ammiccare alla fascia alta, ma può dare grandi soddisfazioni, sempre che la si trovi al prezzo consigliato, per mettere in piedi una configurazione da gioco orientata al 1440p.

La migliore scheda video enthusiast

GeForce GTX 1080 Ti - Prezzo: da 799€

Nella fascia estrema la GTX 1080 Ti non ha concorrenti e sembra che sia destinata a restare sola in vetta ancora per un po'. Non si hanno infatti notizie della presunta dual GPU Vega ed è improbabile che il corrispettivo della serie Volta scenda in campo prima di parecchi mesi. Questo ci lascia come unica alternativa una scheda che nel suo campo detta legge, anche quando si parla di prezzi, pur non riuscendo ancora a domare completamente il 4K. Con i giusti compromessi, però, può dare grandi soddisfazioni che vanno dal 1080p a framerate folli per arrivare fino a configurazioni panoramiche a più monitor capaci di restituire orizzonti spaccamascella con i titoli tecnologicamente più avanzati. Inoltre vanta una gamma di modelli molto ampia che includono soluzioni con raffreddamento a liquido e piccoli capolavori architettonici, venduti però a prezzi spropositati. Per questo, a meno di necessità specifiche, consigliamo di scegliere le opzioni contraddistinte dal miglior rapporto tra prezzo, prestazioni e robustezza.

Le alternative enthusiast

Le uniche alternative papabili ci aspettano nella fascia inferiore e sono inevitabilmente la GeForce GTX 1080 e la Radeon RX Vega 64. La prima svetta in quanto a performance complessive, consumi e, almeno per ora, prezzo, ma può vantare un'architettura orientata al futuro che probabilmente ci riserva diverse sorprese, come è già accaduto con le Radeon di fascia alta del passato.