2005: Rise of the machines  0

Se il 2004 è stato l'anno dei videogiochi più attesi, il 2005 sarà l'anno delle nuove macchine.

DIARIO di Andrea Pucci —   08/01/2005

Le puntate precedenti del Diario del capitano

Se vi siete persi le puntate precedenti del Diario del capitano (oltre 1200 editoriali), ecco le coordinate per rintracciarle:

- successive al 3 maggio 2004
- dal 2000 al 4 aprile 2004

rendendo in prestito il titolo dell'ultimo Terminator - con la speranza che mi porti maggior fortuna che al film - inauguro così il mio settimo anno di editoriali su Multiplayer.it (per chi non lo ricordasse il sito emise i primi vagiti nel lontano febbraio 1999). Non ho riflettuto a lungo su quale titolo adottare per festeggiare degnamente la ricorrenza. E' uscito spontaneo, dato il tema affrontato oggi.
L'anomalia congiunturale del passato 2004 non ricapiterà per diversi anni a venire. Mi riferisco ovviamente all'incrociarsi nell'arco di trenta giorni, casuale e probabilmente poco voluto, di titoli attesi da anni, ognuno a suo modo campione di incassi e aspettative nella rispettiva piattaforma: Half-Life 2 su PC, GTA: San Andreas su PlayStation 2 e Halo 2 su Xbox. Ognuno di questi titoli ha sbancato a suo modo, portando felicità nei portafogli dei negozianti e nelle case dei videogiocatori. A parte forse San Andreas, nessuno dei titoli è uscito indenne da critiche feroci, tuttavia ciascuno ha raggiunto dei record. E' altrettanto palese che passeranno degli anni prima che titoli di questo calibro, spalmati su così tante piattaforme, si riaffacceranno insieme sul mercato.
Ma altrettanto da record sarà questo 2005 appena iniziato, questa volta non per il software ma per l'hardware. Guardando al mercato europeo, non era mai successo che nell'arco di dodici mesi uscissero così tante console di prestigio: Sony con la sua PSP, Nintendo con il suo DS, Microsoft con l'oramai quasi certa Xbox 2, giusto in tempo per il prossimo Natale. Microsoft rilancia la sfida a Sony, giocando d'anticipo sulle console da salotto, Sony invece sfida Nintendo sul terreno delle console portatili, proponendo un gingillo pieno di tecnologia. Sarà quindi un'altra annata interessante, da osservare sotto tanti profili, sebbene videogiochi di una certa "maturità" per le nuove console seguiranno solo dal prossimo anno. Sarà interessante vedere le applicazioni pratiche del wireless incorporato nel DS, i primi film in DVD sulla PSP (ancora non disponibili) e l'ambita grafica fotorealistica della nuova Xbox.
Seguiremo tutto questo come sempre su Multiplayer.it, proponendovi sempre più multimedialità, unita a tutta una serie di iniziative e novità che avete già letto la scorsa settimana, anticipate da Antonio Jodice nel precedente editoriale.

Infine, non è ancora tardi per augurare Buon Anno. Perciò lo faccio: abbiate un 2005 ricco di soddisfazioni, stimolante e pieno di videogiochi.