Expa che ti passa Weekly  8

... e voi paghereste venti euro per una borsetta virtuale?

RUBRICA di Christian Colli   —  13 Marzo 2010

Allods Online
Potremmo dire già ora che Allods Online ha avuto vita breve, perchè al momento la situazione é decisamente pessima per il MMO free-to-play di GalaNet. Eppure, il gioco sembrava avere i numeri per distinguersi in un mercato di produzioni spesso insoddisfacenti o incomplete.

Le idee c'erano, a cominciare dalla possibilità di costruirsi la propria nave volante, e i nomi anche, come Mark Morgan (compositore delle musiche di Fallout, Fallout 2 e Planescape: Torment) ma quello che é mancato, alla fine, é stato il buon senso: quando il gioco é stato lanciato il mese scorso i giocatori non hanno creduto ai loro occhi visitando il cash-shop, i cui prezzi si sono dimostrati a dir poco esilaranti. 20 dollari per una borsa con soltanto sei spazi in più? 13,50 dollari per poter giocare PvP dieci ore di seguito, praticamente il costo di un mese di gioco per un qualsiasi MMO pay-to-play che includa meccaniche PvP? La notizia ha chiaramente fatto infuriare gli utenti attuali e potenziali di Allods Online e il futuro per questo interessante prodotto appare ora veramente incerto.

Star Wars
Manca poco più di un anno al lancio di Star Wars: The Old Republic ma le informazioni si susseguono a ritmo praticamente serrato e anche questa settimana BioWare ci ha deliziato con un developer's diary incentrato sulla figura del Jedi Consular,

una classe costantemente in equilibrio tra i Lati della Forza, tra intelligenza e arroganza, tra ciò che è giusto e ciò che potrebbe vincere la guerra contro l'Impero. Ma a volte ci scordiamo che The Old Republic non è l'unico MMO sull'universo di George Lucas e Star Wars Galaxies, che procede verso il suo settimo anno di vita, non accenna a cedere il passo.

Gli ultimi sviluppi sul Update 16 promettono nuove sfide per i giocatori: il Region Defense aggiungerà un nuovo livello di complessità al PvP, permettendo a gilde e città di conquistare e mantenere il controllo su delle regioni di spazio, ottenendo in cambio ricompense e titoli. Anche sul PvE è in arrivo qualche novità, Nym's Theme Park verrà rivoluziato per favorire sia i nuovi arrivati che i veterani del gioco. Insomma, BioWare potrà anche aver dichiarato che The Old Republic è il progetto più imponente al quale la società abbia mai lavorato, ma la vera sfida sarà rendere obsoleto il suo fratello maggiore, prima ancora di affrontare la concorrenza di ultima generazione sul campo.

Star Trek Online
Entro l'anno arriverà una nuova razza giocabile in Star Trek Online e saranno i giocatori a decidere quale. O meglio, é quanto ha lasciato intendere Craig Zinkievich in una recente intervista:

la maggior parte degli sviluppatori sarebbero interessati ai Romulani ma si parla anche dei Borg, per via del sistema di gioco completamente differente da quello delle altre razze. Ma non solo, alla Cryptic stanno valutando anche altre razze storiche della saga come gli Jem'Hadar, gli Horta e i Cardassiani: i suggerimenti e i pareri dei giocatori sui forum ufficiali saranno fondamentali nella progettazione di questa nuova aggiunta al MMO. Nel frattempo, arriveranno due grossi update a Luglio e Novembre con nuovi contenuti e funzioni, oltre alla consueta dose di aggiustamenti e modifiche che rendano l'esperienza sempre più godibile. In questo senso Star Trek Online ha riscontrato pareri piuttosto freddi da parte di utenza e critica e Cryptic vuole decisamente migliorare gli aspetti del gioco al momento meno convincenti. Per esempio, i devs stanno lavorando ai Klingon e alla personalizzazione di astronavi e sistemi di gioco che non coinvolgano solo ed esclusivamente il PvP, addirittura permettendo la collaborazione tra le due fazioni in determinati frangenti. Ne sapremo di più nelle prossime settimane.

Final Fantasy XIV
Come promesso al VanaFest 2010, é iniziata la prima tornata di inviti al primo test di Final Fantasy XIV e vi consigliamo di controllare la vostra casella di posta elettronica perchè se vi siete iscritti o siete veterani di Final Fantasy XI, potreste aver ricevuto un invito. Tra l'altro, anche le prime copie in distribuzione di Final Fantasy XIII per PlayStation 3 conterranno un codice promozionale per partecipare al test di Final Fantasy XIV e ricevere un oggetto speciale quando il gioco sarà finalmente disponibile.

Intanto, sulle riviste Famitsu e Dengeki PlayStation sono state pubblicate alcune succose notizie sul MMO di Square Enix. Tanto per cominciare, il combattimento sarà molto più movimentato con una forte enfasi sul posizionamento e il risparmio di Magic Points, non esisterà più il concetto di uccidere i mostri stando fermi in un punto: i gruppi dovranno muoversi e saranno inserite anche delle magie istantanee proprio per questa ragione. Gli articoli inoltre approfondiscono il ruolo di alcune classi: il Pugilist ad esempio possiederà un'abilità per attirare l'attenzione dei nemici mentre il Gladiator eredita da Final Fantasy XI abilità come Phalanx e Shield Bash, ma con nomi diversi e meccaniche inedite. Si parla di una qualche sinergia tra i minatori e i fabbri per il recupero dei materiali e la produzione degli oggetti, sottolineando l'importanza di giocare in gruppo pure per gli artigiani. E a tal proposito, pare proprio che i gruppi saranno composti da sei o otto giocatori. Sul versante tecnico, pare che i computer richiesti per la build Alpha del gioco siano di fascia alta poichè sembra assente la personalizzazione delle opzioni grafiche: per quelle se ne parlerà con la Beta, e gli sviluppatori hanno sottolineato che basteranno 512 MB di ram video per far girare il gioco decentemente. Ma sulle date di una Beta, Closed o Open, ancora non si hanno notizie. E per questa settimana è tutto!