Diario del Capitano  0

DIARIO di La Redazione  —   05/12/2003

Diario del Capitano

Che periodo. Gli spunti per il Diario del Capitano abbondano, dalla sera prima ho già un'idea chiara di cosa scrivere, ma ecco che la mattina, girando per il web, trovo nuovi argomenti di discussione. E così anche oggi modifico i piani iniziali...

I bundle fanno bene o fanno male? Sicuramente a chi compra le console, e a chi le vende, bene, soprattutto se sparati sotto Natale, e con i giochi giusti. Non la pensa così però Roger Bennett, Direttore Generale dell'ELSPA, che ha lanciato ieri l'allarme a proposito del bundle selvaggio. Secondo Bennett, gli eccessi potrebbero portare a spiacevoli conseguenze per l'intera industria dei videogiochi. Bennett parte da lontano, ricordando quanto successe all'epoca dell'Atari ST. Per far concorrenza all'Amiga, Atari iniziò a offrire un numero sempre maggiore di software in bundle, arrivando a vendere insieme al computer anche venti giochi diversi: un fatto questo che, nell'interpretazione di Bennett, diminuì agli occhi del consumatore il valore del software e fece sì che le terze parti abbandonassero l'Atari ST. In effetti, venti giochi in offerta insieme a un hardware sono davvero tanti, e chi acquista una console/computer con così tanto software in bundle potrebbe non essere spinto a comprare nuovi giochi per mesi, mettendo in effetti in crisi l'industry.
Ma, per quanto Bennett dica di aver ricevuto report allarmanti in proposito, personalmente non penso che una situazione del genere si possa verificare nuovamente. I tempi sono assai diversi e, per quanto la concorrenza sia spietata, è difficile che un hardware manufacturer, anche per i costi impliciti dell'operazione, decida di sfornare bundle faraonici con magari dieci o più giochi abbinati alla vendita della console. I bundle al momento sono molto più sottili e mirati, con uno, due, al massimo tre giochi di richiamo. Una cifra più che tollerabile, che incentiva l'acquisto senza però mettere in crisi il mercato software. E poi, altra considerazione personale, penso non ci sia bundle che tenga davanti a un buon calo di prezzo. Il Cubo è un buon esempio: a 99$ è appetibile, molto appetibile, e i risultati nei negozi (almeno in USA e Giappone) sono ben visibili. Per quanto, anche questo Natale, nessuno ce la farà contro PlayStation 2.

Mauro Fanelli, responsabile editoriale area Console.

- Commenta questo Diario sul nostro Forum! -