Resident Evil Resistance: analisi del trailer e dettagli sul nuovo RE 12

Resident Evil Outbreak, il primo pensato per la cooperativa uscito nel 2003 su PlayStation 2, si reincarna in questo promettente Project Resistance.

VIDEO di Francesco Serino —   10/09/2019

Dopo sedici anni, Capcom ci riprova: il prossimo Resident Evil, ancora conosciuto come Project Resistance, sarà uno spin-off multiplayer incentrato sulla cooperativa. Le sorprese finiscono qui? Non è detto, visto che il primo trailer mostrato soltanto poche ore fa, anticipo della presentazione ufficiale che avverrà il 14 settembre al Tokyo Game Show, sembra nascondere diverse sorprese.

Non c'è niente di nuovo nel vedere quattro personaggi in cerca di autore avventurarsi, armi alla mano, in un laboratorio segreto, ed infatti la parte più interessante è quella che si concentra su questo nemico misterioso che, tramite un terminale, può lanciare contro al gruppo mostri, armi automatiche e trappole. Dal poco che ne sappiamo, l'identità di questa malvagia figura potrebbe essere stata tenuta nascosta per evitare spoiler alla trama o forse, come noi ci permettiamo di sognare, un indizio nemmeno così velato del suo ruolo nel gameplay... cosa direste se questo "regista" del terrore non fosse altro che un quinto giocatore intento ad impedire agli altri di raggiungere la fine della missione? Verso la fine del trailer, quando il gruppo sembra aver raggiunto il luogo più segreto della base, lo vediamo persino indossare dei guanti che gli consentono di guidare da remoto un Nemesis, ultima sfida dei quattro incursore della domenica prima della vittoria. Che ne dite, non sarebbe interessante una struttura simile? Sperando che i sogni si avverino, e a volte succede, provate a sognare con noi, raccontandoci nei commenti cosa vi aspettate da questo nuovo Resident Evil Resistance!

Resident Evil: Project Resistance pc

pc  ps4  xone 

Data di uscita: 2020