Wii U: il taglio di prezzo non basta 108

Mancano i giochi

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   26/03/2013

Viste le scarsissime vendite di Wii U, finite sotto traccia dopo Natale, alcune catene di negozi hanno deciso di tagliare autonomamente il prezzo di vendita per stimolarne l'acquisto. Purtroppo, come rivelato da ShopTo, il ribasso non ha stimolato le vendite.

Insomma, Il prezzo di 189,95£, contro le 249,99£ fissate da Nintendo per la versione base, non ha convinto i potenziali acquirenti ad accaparrarsi la nuova macchina.

Altri negozi hanno invece lamentato un profondo silenzio da parte di Nintendo, che non starebbe facendo nulla per favorire le vendite. Alcuni hanno già chiaramente parlato del rischio di avere un nuovo GameCube, non proprio un complimento viste le sue scarse vendite.

Insomma, Wii U non se la sta passando affatto bene e la situazione potrebbe peggiorare ulteriormente quando gli annunci relativi a PS4 e alla nuova Xbox catalizzeranno l'attenzione dei videogiocatori nei prossimi mesi, mettendo la console di Nintendo in una posizione marginale, soprattutto dal punto di vista tecnologico.

Fonte: Destructoid