Il producer di Ace Attorney vuole un ritorno di Final Fight 20

Un pallino di Motohide Eshiro

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   15/11/2013

Capcom è riuscita piuttosto bene a rivitalizzare diversi brand storici nel corso degli anni, pur bilanciando la tradizione con diverse spinte innovatrici e titoli inediti, ma il genere del picchiaduro a scorrimento, rappresentato per la casa di Osaka soprattutto dallo storico Final Fight, non sembra riuscire ancora a trovare un suo posto nel mercato videoludico moderno.

La riuscita svolta (estetica) in 3D di Street Fighter non ha contagiato, per il momento, lo storico gioco Capcom, ma all'interno della compagnia c'è qualcuno che ci sta pensando, quantomeno. Si tratta di Motohide Eshiro, producer legato alla serie Ace Attorney e responsabile del recente Dual Destinies, il quale ha riferito che una sua idea fissa è il riportare in auge alcune serie classiche a scorrimento di Capcom, come "Final Fight e Dungeons & Dragons".

Oltre a questi, Eshiro vorrebbe vedere un ritorno anche di uno dei titoli più particolari di Capcom dell'era PlayStation 2, ovvero Shadow of Rome.

Fonte: NintendoLife